Olimpiadi in cina: Sky e Moon tra i tedofori!

Wow che notiziona!

Mi astengo da giudizi sulla bellezza di queste olimpiadi di Pechino, la cui diretta in Cina verrà trasmessa con trenta secondi di differita per coprire eventuali immagini “non idonee” al governo, tirannico, del paese ospitante. Mi astengo da dar giudizi sulla protesta dei tibetani. Mi astengo dal criticare la scelta di svolgere le olimpiadi, teoricamente il massimo della fratellanza umana, sul suolo di una nazione in cui vengono condannati a morte migliaia di persone ogni anno.

Voglio solo rendervi noto un fatto: tra i tedofori, cioè coloro che porteranno la mitica torcia olimpica, ci saranno WE.Sky e Spirit.Moon, due famosissimi giocatori di Warcraft III cinesi, beniamini del pubblico e molto famosi in patria (il secondo è coreano). Dei Cyber-Atleti per una manifestazione di sport reale e non virtuale. In Cina devono aver molto a cuore gli Sport Elettronici (un dato di fatto: in 20 milioni hanno seguito la diretta, sempre con 30 secondi di differita, dei World Cyber Games): prima hanno provato ad inserire i videogiochi come disciplina ufficiale, non riuscendoci. Poi si sono accontentati di un torneo in concomitanza col grande evento olimpico. Ora addirittura fanno sfilare le proprie web star con la fiaccola olimpica. Un bel passo avanti per il netgaming che guadagnerà sicuramente una certa visibilità.

Chissà cosa ne pensa il diretto interessato Sky: potreste scoprirlo sul suo blog, peccato sia in cinese. Avrà anche lui 30 secondi di ritardo prima di postare? A questa domanda rispondo subito: no. Tanto internet in Cina non è libero. Si può giusto diventare forti a qualche videogioco. Di esprimersi liberamente non se ne parla proprio.


RadioGifP.S. Purtroppo stasera, la puntata de “Il Bar dell’eSport e Dintorni” annunciata ieri non andrà in onda come previsto. Mi scuso personalmente con i nostri ascoltatori ma ho la febbre. Perdonatemi :)

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 1304 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

12 Di risposte a “Olimpiadi in cina: Sky e Moon tra i tedofori!”

  1. Depa scrive:

    Spero guarirai presto!
    Comunque sono contento che gli E-Sports entrino nel mondo reale anche a piccoli passi,sperando che diventino seriamente una disciplina ufficiale ; P!
    Io comunque do un parere su ciò che tu non hai detto:
    Di esprimersi liberamente non se ne parla proprio.

    con questa frase hai detto tutto il necessario,non ci si può esprimere,perchè allora PREMIARE uno stato cosi?

    p.s Akira ci starebbe un bel forum su questo pro sito ;p

  2. Maverick scrive:

    Sarebbe una bella notizia, peccato che sia la peggiore edizione delle Olimpiadi della storia, vabbè, un passo cmq importante per l’Esport.

    Auguri per la febbre ;)

  3. FrantZ scrive:

    Si infatti, se devo vedere solo il lato positivo, la presenza di 2 net-gamers come tedofori mi fa molto piacere; purtroppo però, guardando nel complessivo non posso ke essere amareggiato dal fatto ke la mia passione sia accostata ad un pessimo esempio di governo (le oltre 18.000 esecuzioni(solo dichiarate) in 10 anni sono solamente un esempio, ma non voglio addentrarmi nel politico visto che non è lo scopo di questo blog).

    Se permetti AkiRa, non sono molto d’accordo nel distinguere sport reali da virtuali visto che stiamo predicando in tutti i modi l’egual importanza del net-gaming nei confronti degli altri sport “riconosciuti”; certo è una pignoleria…

  4. AKirA scrive:

    mmm FrantZ, mi conosci: ho scritto in lungo e in largo nella mia carriera solo parole di lode, verso gli sport elettronici e verso il netgaming. Adoro questo mondo e sono contento di farne parte. Tuttavia i videogiochi rimangono comunque Sport Elettronici, non veri e propri sport! Sarebbe come inserire gli scacchi alle olimpiadi e sinceramente mi sembra un pò un controsenso. Tra l’altro neanche il Bridge (anche se se na parla da anni) che è l’unico gioco riconosciuto ufficialmente dal coni come SPORT fa parte delle discipline olimpioniche.

    I cyber sports hanno i cyber giochi… dobbiamo solo tifare per quelli (siano ESL, WCG, ESWC, CGS ecc).

    Certo col wii sarebbe tutto un altro discorso.

    Grazie per gli auguri per la mia febbra!

  5. Marioooo scrive:

    Sono d’accordo con l’ultimo commento di akira ed in generale con tutto l’articolo, tra l’altro non vedo azzeccatissima la scelta di due netgamers come tedofori.

    Anche la fiaccola olimpica per i WCG mi pare sinceramente una buffonata: ricordiamoci che la fiaccola olimpica ha un significato storico e culturale non da poco..

  6. Arkhan scrive:

    si d’accordo con akira, anche se hanno in comune alcune cose con gli sport, meglio lasciarli separati…ma non perchè debbano essere meno importanti, ma perchè sono diversi

    akira come osi avere la febbre proprio il lunedì?? che noob -.-

    rimettiti presto carissimo! :D

  7. FrantZ scrive:

    Prima di tutto volevo ankio augurarti una pronta guarigione anke xke ci sei mancato questa sera :P

    tornando al discorso, è lecito pensare che i 2 net-gamers tedofori, per quanto possano farci piacere, sono totalmente fuori luogo, o forse qualcuno è seriamente convinto di riuscire ad imporre il net-gaming come vera e propria disciplina?
    Certo se gli sport sono da considerarsi “solo” nella forma di attività fisica chiaramente il wii sarebbe notevolmente avantaggiato, anche se non credo che succederà, non in breve tempo per lo meno..
    fammi sapere^^graziuz

  8. VanNistelrooy scrive:

    i videogiochi con le olimpiadi non c’entrano proprio niente… spero invece che questo possa essere il primo passo verso la creazione delle olimpiadi dei videogames, non dell’inserimento di essi nelle olimpiadi “classiche”…
    ma si parla ancora di anni ed anni…

  9. SuN scrive:

    Anche secondo me l’e-sport non c’entra molto con le olimpiadi. C’è da dire però che ci sono diversi “sport” alle olimpiadi che c’entrano ancora meno ^^
    Saluti a tutti !

  10. AKirA scrive:

    Tipo il curling ;)

  11. AKirA scrive:

    Quasi dimenticavo: grazie a Fucktotum per la segnalazione :)

  12. keRm scrive:

    Avete mai visto il tiro a segno? Disciplina olimpica, sport riconosciuto etc, spero ce lo abbiate presente.
    Dicendo che so di cui parlo, senza starvi troppo a spiegare, posso garantirvi che è uno sport in cui conta essenzialmente la concentrazione mentale, chiunque anche gente non atletica puo ottenere risultati splendidi, e francamente con lo sport come lo intendiamo c’entra molto poco.
    Anzi, francamente mentre gioco a DotA mi muovo di piu xD
    Il senso è: uno sport fatto principalmente con la testa, cosa ha di diverso da un gioco per pc?

    Considerando anche il fatto che nel coni ci sono discipline sportive associate come: Federazione Italiana Gioco Bridge, Federazione Italiana Dama e la Federazione Scacchistica Italiana,
    Quindi, l’esport seppur con molta lentezza in Italia sta prendendo piede, perchè non potrebbe aspirare a diventare disciplina sportiva associata? Tutta questa diversità da uno sport cosi considerato non la vedo.

Trackbacks / Pingbacks


Rispondi