Categorie | gamingfun, Tempo Libero

Wrath of the Lich King: viva la fila!

Eh si, drammaticamente è successo di nuovo.

Quell’amico che vedevate tutte le sere e con cui avevate un’uscitina a quattro già pronta si è dato alla macchia… Il vostro fidato collega, quello dal cui lavoro dipende il vostro stipendio, clicca frenticamente col mouse guardando lo schermo come un invasato: sembrerebbe aver preso l’ennesimo compito lavorativo con un’eccesiva frenesia… Parole nuove affollano l’italico idioma (“farmare“, “expare“, “aggrare“): eppure le hai già sentite…Dove? Ma guarda, il tuo vicino di casa ha di nuovo quello strano tic all’indice destro: sembra che clicchi pure per chiamare l’ascensore… Se ne è accorto pure il professore universitario che qualcosa non va: all’appello del suo esame i nomi chiamati riecheggiano nel vuoto dell’aula deserta… Cosa ancor più grave, tutte le ragazze dei tuoi amici guardano il cerchio rosso sul calendario e scuotono la testa mormorando tra loro parole di conforto… Il megacapellone sostiene di essere andato dal barbiere… Difficile credergli, così su due piedi non si direbbe proprio… E poi ancora: “c’ho un albero di abilità nuove da paura, e ce sò pure gli achievements!!!” sostiene il nerdone deforme seduto sull’autobus, e riattacca a dare strani numeretti e statistiche prese da chissà dove al suo altrettanto deforme compagno di viaggio… Pure quella bella figliola laggiù, si quella con la minigonna, proprio lei, parla di “nuove mount” e causa in te una tipica reazione strettamente maschile…

Tutti sembrano parlare di una stessa cosa, pure i due bimbiminkia che portano fuori il cane, di cui percepisci solo un paio di frasi smozzicate: “…eh, adesso è cambiato tutto…” “… si, ma altri 10000 oggetti, io no so se ho il tempo di livellare pure il death knight…”

No, il mondo non è impazzito: sei TU che ti scordato di comprare l’espansione di World of Warcraft!

Nel video, la folle attesa con tanto di fila chilometrica e bizzarri tizi in costume avvenuta a Londra la notte del lancio di The Wrath of The Lich King!

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 884 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

11 Di risposte a “Wrath of the Lich King: viva la fila!”

  1. templaR scrive:

    dico solo .. "LOL!"

  2. rjT scrive:

    bellissimo articolo
    sry devo tornare a livellare

  3. AKirA scrive:

    eheh infatti bellissimo articolo Massimo :) LOL!

  4. Mage scrive:

    non ho parole,sono un branco di cretini :)

  5. s3ccoR scrive:

    Bell’articolo :P
    Abbasso wow!

  6. Daemon scrive:

    Odio wow :)

    e ci ho giocato 3 anni -_-

    ma del resto è il motivo per cui lo odio :P

  7. raz3r scrive:

    Fiero di non aver mai provato questo "coso" :D

  8. Daemon scrive:

    male male, conosci il nemico O_o

  9. Fucktotum scrive:

    io mi sono fatto solo il primo mese, e per fortuna ho resistito alla droga finale: devo dire che le file al lancio sono meno gravi degli atteggiamenti che ho cercato di descrivere, ovviamente in larga parte inventati ma che chiunque ha incontrato nelle persone che scelgono di limitare la propria vita videoludica a un solo gioco, fico quanto vogliono ma sempre uno :D :D :D

  10. Killy77 scrive:

    L’ho provato una volta sola 2 anni fa e devo dire che il confronto con gli RPG in SP e’ roba da ridere, nel senso che quest’ultimi sono molto meglio e soprattutto si possono finire senza passare centinaia e centinaia di ore della tua vita.

Trackbacks / Pingbacks


Rispondi