Milano, il nuovo inizio delle ESL Pro Series

Come molti sanno sono, da anni ormai, il telecronista ufficiale del più importante campionato di videogiochi in Italia. Non solo “più importante”, ma anche ormai uno dei più longevi, dei meglio organizzati e dei più appassionanti. E’ l’equivalente della “Serie A“e si chiama ESL Pro Series, ne ho parlato già qui e vi rimando a questo post per maggiori spiegazioni (dove ho spiegato, in cinque semplici punti, gli Sport Elettronici in Italia).

Ogni anno, quindi, la mia voce trasmette le emozioni che vivo sulla mia pelle vedendo le partite di Counterstrike Source, Call of Duty 4, Pro Evolution Soccer e gli altri giochi ufficiali della Pro Series, agli eventi organizzati sul territorio italiano. Territorio che, per la prima volta nella storia di questa manifestazione, cambia regione.

Le finali delle EPS, infatti, si sono da sempre tenute in Trentino Alto Adige, a Bolzano. Location alquanto “scomoda”, o almeno questo è il giudizio della maggior parte dei netgamers non certamente altoatesini, per organizzare una finale nazionale. Il 17 e il 18 di Gennaio, cioè questo week end, Milano sarà teatro dei playoff della settima stagione EPS italiana. Al Tim Tribù Village, in Via Cevedale 5, sabato e domenica “full time” (dalle 10 di mattina fino a quando non finiamo, quindi fino a notte ;) ) avrete la possibilità di vedere in azione i migliori giocatori in Italia, su PC, dei più importanti Sport Elettronici (maggiori info su giochi e team partecipanti qui). Si giocheranno 30.000€, quindi non certo “bruscolini”. Anzi, si è fatto molto rumore per il The Gameland con i suoi 80.000€ (a ragione ovviamente) e la cifra delle EPS è quasi la metà, quindi assolutamente non male (se inoltre pensiamo che sono 30.000€ ad ogni finale, quindi 60.000€ l’anno, arriviamo quasi allo stesso numero).

Ok, pubblicità finita! ;)

Mi nasce però spontanea una riflessione. Le EPS si sono evolute, di stagione in stagione, proponendo ad ogni finale qualcosa di nuovo. Alla seconda stagione (il video di apertura è un “memorabilia”, appunto, di questa stagione) non c’era neanche la possibilià di mangiare in loco mentre in seguito, anno dopo anno, ci sono state aggiunte di ogni tipo, fino alla festa di chiusura. E’ sicuramente vero, però, che nelle ultime due stagioni, la manifestazione sembrava “stantia”: le evoluzioni che si potevano fare erano già state messe in pratica e altre avrebbero riguardato solo la comunicazione dell’evento al di fuori dello stesso. Quasi impossibile, in questo senso, comunicare al meglio un evento con sede a Bolzano in Italia, nazione che ha due centri nevralgici importanti e tante altre città molto più piccole. Insomma un evento è tale se è a Roma o Milano, non se è a Bolzano, Latina o Cosenza (senza nulla togliere a questi 3 esempi di città).

Questo cambiamento di città, quindi, se verranno mantenuti tutti gli standard qualitativi di Bolzano, può veramente essere la svolta per ESL e per le Pro Series che si spera abbiano un impatto mediatico più alto nel capoluogo meneghino e soprattutto potranno richiamare ancora più spettatori che in passato, sfruttando il bacino di utenza sicuramente più ampio e la maggiore “centralità” della città (almeno longitudinalmente).

Inoltre, se si prendesse la buona abitudine di rendere itineranti le finali, si potrebbe ogni stagione “colpire” una zona diversa per portare la spettacolarità del netgaming in ogni angolo di penisola, coinvolgendo sempre più persone.

Riassumendo queste finali sono da prendere in considerazione come primo vero gradino da cui poi veramente costruire una scala che porti in alto. Ora i presupposti ci sono tutti. Sta a noi, organizzatori, gamer e spettatori (io sono un po’ tutto ;) ) non far fallire questa opportunità.

Quindi io darò il massimo con le mie telecronache e farò sibilare colpi virtuali nell’aria reale! Voi netgamer dovete venire incazzati neri, dovete venire per vincere, per dimostrare di essere i migliori e dovete trasformare la vostra convinzioni in match appassionanti e pieni di colpi di scena.

E voi spettatori, per una volta, questo week end, dite a tutti i vostri amici che avete un impegno irrinunciabile e affollate le settime finali della ESL Pro Series!!! Vi aspetto!

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 1304 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

21 Di risposte a “Milano, il nuovo inizio delle ESL Pro Series”

  1. Maverick scrive:

    ci vediamo là

  2. s3ccoR scrive:

    A sorpresa ci sarò anche io!
    CU BOZEN

  3. KolfKord scrive:

    Ci sarò anche io ;D Ci vede belli!

  4. niccobricco scrive:

    ovviamente io non posso mancare

  5. Michele Loverre scrive:

    Qui da Bari è un pò lunghetta la strada :(

  6. Cian scrive:

    daje! cu

  7. rjT scrive:

    cu there
    simo non mi hai riposto sull’altro topic se ti devo portare o no il cavo midi-usb

  8. AKirA scrive:

    Azz… e se me lo porti io quando te lo rido? Se me lo potessi portare mi faresti un super favore ma poi… come faccio a ridartelo? Comunque sia grazie lo stesso un botto :) Grande RjT!

  9. rjT scrive:

    Beh quando arrivi a casa lo attacchi e poi me lo mandi , ti costa 3 euro e 50 fare la spedizione
    Te lo darei anche denitivamente ma bisogna fare 1000 tentativi per accordarla bene e non ho ancora finito

  10. AKirA scrive:

    vabbè dai tu portalo poi vediamo. Effettivamente sarebbe una mezza svolta… ma il fatto che dovrò anche io fare 1000 tentativi mi spinge a volere il mio!!! :) Domani gli rimando na mail a questi signori!

  11. rjT scrive:

    io vengo sabato verso le 3
    cu @lan

  12. AKirA scrive:

    Azz… devo preoccuparmi di quel “cu @LAN”? :)

  13. niccobricco scrive:

    si…era senza dubbio una minaccia!

  14. Marioooo scrive:

    Indubbiamente un passo avanti, anche se la mancanza della ProGamingTV mi fa ancora storcere il naso..

  15. Maverick scrive:

    Veramente lo streaming dovrebbe esserci

  16. AKirA scrive:

    Infatti… pensavo anche io ci sarebbe stato ma non ero sicuro di dirlo. Se ci sarà, seguite il blog, lo metteremo anche qui!

  17. Marioooo scrive:

    Se c’è la TV siamo apposto! :D

  18. AKirA scrive:

    noooooooooo divoooooooooooool :(

  19. DiVoL scrive:

    naaa, skerzo :D non posso mancare, xo c’è possibilità che mi salto il sabato argh, lo sapro solo domani!

  20. Junko scrive:

    Oklahoma University is the best ranked institution for sports activities.
    While you take a real look around at clothing collections yet designer’s ranges you will will always consider a leather jacket included somewhere. Just like any other sport, it takes discipline and commitment.

Trackbacks / Pingbacks


Rispondi