Halo Wars diverte, ma il futuro degli RTS è un altro!

Mi riallaccio al mio post “Halo Wars il futuro degli RTS?” per parlarvi finalmente nel dettaglio delle mie impressioni su Halo Wars, un gioco uscito a febbraio ma che io, con tutta calma, recensisco solo ora. Perchè? Sinceramente volevo scrivere questo post il giorno che fossi arrivato primo nella ladder mondiale (ce l’avrei potuta fare tranquillamente…) così prendevo al volo l’occasione per darvi la buona notizia. In verità, arrivato al 220esimo posto su circa 150.000 giocatori è uscito Street Fighter 4 e il mio tempo videoludico si è dannatamente assottigliato.

Allora ho aspettato, sempre per cercare di non dare giudizi sbilanciati sulla produzione Ensemble Studios / Microsoft (esclusiva per Xbox 360) e il torneo di The Live Community (TLC, ve li dovreste ricordare per La Zona X, erano nostri partner) è caduto proprio a fagiolo. La mia vittoria a questo evento online, mi permette di  parlare nuovamente di questo gioco che è dannatamente intrigante, per un fanatico della strategia in tempo reale come me, ma purtroppo anche realizzato in maniera approssimativa per poter essere ricordato come un capostipite negli anni a venire.

Il mio primo posto, in verità, ha una doppia valenza. In primis mi ha permesso di giocare con molti altri italiani e comunque capire molte cose in più sul gioco, visto che contro gli stranieri non parlavo mai con nessuno di strategie e contromosse. E poi mi ha permesso di prendermi una rivincita personale molto gradita: al tempo del mio post sull’Arbiter, infatti, molti commenti di alcuni partecipanti allo stesso torneo che ho vinto, ebbero addirittura i toni di una “presa in giro” (bonaria, per carità, comunque vi voglio bene :) ) nei confronti di ciò che dicevo io sull’eroe Covenant (una delle due fazioni in gioco). Beh, ho giocato contro quello che reputo uno dei migliori giocatori italiani (probabilmente anche migliore di me, perchè almeno non usava l’Arbiter…) in finale, cioè Great Teacher e l’ho battuto 2 a 1 (unico match che ho perso, tra l’altro, in tutta la competizione) usando il suddetto eroe. Scelta che ho adottato per quasi tutto il torneo (ho giocato una partita col Profeta, di cui parleremo a breve), quasi a voler autodimostrare che non sbagliavo una virgola quando descrivevo questa unità come totalmente sbilanciata (troppo forte, in gergo si direbbe “imba”) nei match multiplayer di Halo Wars.

Apro una parentesi e ringrazio quindi comunque TheForce (l’admin di TLC dedicato al torneo) per l’ottimo lavoro svolto e tutti i giocatori contro cui ho giocato: tutta gente simpaticissima e cordialissima. E’ stato davvero un bel torneo! Ed ora è giunto il momento di esprimermi su Halo Wars, con questa nuova esperienza alle spalle.

Innanzitutto, il discorso fino a qui fatto e quello che sta per iniziare, non vale minimamente per chi vuole giusto divertirsi con un RTS per console: in questo caso il titolo Bungie è comunque fatto davvero bene. Graficamente, tecnicamente e soprattutto a livello di controlli. Credeteci o no, comandare uno strategico col pad, in questo modo, è comunque un piacere. Io non ho sentito la mancanza di mouse e tastiera. Promosso, quindi, per qualche 2vs2 in compagnia, ma non certo per un torneo nella televisione coreana…

Infatti per chi prende le sfide multiplayer con un po’ più di “serietà” e soprattutto per coloro che masticano già il linguaggio degli RTS online, il gioco purtroppo non può essere definito godibile, perchè totalmente sbilanciato in molte unità, alcune abilità e soprattutto nelle razze.

Quando ho scritto il post sull’Arbiter, infatti, non avevo capito che non era tanto quell’eroe a fare la differenza ma tutti gli eroi. Cosa voglio dire? Dovete sapere che in Halo Wars ci sono 2 fazioni: i Covenant e i CST (alieni e umani, niente di più banale…). La prima è dotata di un eroe mentra la seconda no, ha invece delle abilità (a pagamento). Nonostante io debba ammettere che comunque il gioco è anche più bilanciato di quel che credessi e ci sono modi per vincere anche contro Arbiter bravi , il problema fondamentale è la mobilità della razza Covenant confrontata con quella dei CST.

Tutti gli RTS, infatti, si basano sulla possibilità e sul controllo della mappa, non solo sulla velocità nel costruire le giuste truppe e i giusti upgrade. E’ chiaro che se io potessi “teletrasportare” sul campo di battaglia le mie unità nel punto dove avviene un attacco oppure dove io voglio attaccare, avrei un vantaggio enorme, incolmabile, direi. Ed è proprio quello che ogni giocatore Covenant può fare!

L’eroe, qualunque esso sia, è infatti come un “beacon” dove teletrasportare in ogni momento le proprie truppe. Si può quindi, per esempio, preparare delle truppe in casa (a sorpresa), non farle vedere al nemico (o addirittura produrle senza rilasciarle, possibilità che c’è in Halo Wars), portare l’eroe in prossimità della sua base, teletrasportarle tutte e poi attaccare, con o senza comandante. Allo stesso modo, inoltre, si può riportare l’eroe in casa (che da una bella mano, alle battaglie) al costo di 100 sole risorse se si viene attaccati.

Questo significa che, soprattutto a partita avanzata (quando si hanno più basi, dalle quali è sempre lecito fare questi giochini), il giocatore Covenant ha possibilità di movimento non paragonabili a quelle dei giocatori CST. Questo sbilancia la partita in maniera da rendere davvero innocuo anche il più abile dei giocatori, non lasciandogli grande scampo se si usano bene il proprio eroe e le proprie truppe.

Con questo voglio anche dire che, effettivamente, il mio post sull’Arbiter non è poi così corretto… era semplicemente il primo eroe che vedevo e imparavo a conoscere e quindi mi ha messo davvero paura con tutte le sue abilità… Lì per lì ho pensato fosse quello imba, invece praticamente era tutta la razza grazie ai suoi tre eroi. Trovo davvero ingiusto che si sia programmato un titolo in cui ad una razza non si danno le stesse possibilità dell’altra e, fidatevi, Halo Wars è così ed ha solo due razze.

Scusate per il post forse troppo tecnico e comunque molto lungo, mi rifarò domani con un video divertente. Notte a tutti. In apertura un Arbiter rush, uno dei pochi che ho trovato su Youtube, così anche voi potrete vincere facile :)

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 1304 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

16 Di risposte a “Halo Wars diverte, ma il futuro degli RTS è un altro!”

  1. ashun scrive:

    ahah me li ero persi i commenti nella news vecchia :)

  2. Fucktotum scrive:

    nel frattempo, con tutti i miei limiti “tecnici”, ci o giocato anch’io.
    Non mi esprimo sullo sgravio delle unità dato che sono una pippa colossale (5 match, 5 sconfitte :D ), però l’ho trovato assolutamente godibile, anche col pad.
    Si vede che il lavoro è stato ben focalizzato sui comandi, e tutto funziona abbastanza bene: l’unica cosa che trovo scomoda è selezionare le singole unità con lo stick, che trovo estremamente meno preciso del mouse, anche se per fare le pessime figure che faccio la precisione non è così fondamentale ;)

  3. AKirA scrive:

    Secondo me il gioco è davvero ben fatto. Va bene per “divertirsi”, perchè no: mica tutti i giochi devono essere tecnici e precisi nel bilanciamento multiplayer. Però quelli che lo sono lasciano il segno (Starcraft, Counterstrike, Warcraft 3 ora COD4). Quindi… perchè non provarci, a lasciare questo segno? :) Magari però solo con la pubblicità ce l’hanno comunque fatta…

  4. rjT scrive:

    Ci ho giocato abbastanza ad halo wars, ci avrò fatto una cinquantina di partite online, a parte lo sbilanciamento del gioco io ho notato una "noia" di fondo che spesso mi portava a nn fare un altra partita
    Alla fine qualsiasi tattica tu faccia si finisce sempre a giocare nello stesso modo
    Molto probabilmente questo era dovuto al fatto che io fossi scarso ma onestamente ripetere per 1000 volte la stessa cosa annoia.
    Un altro aspetto negativo che è determinato da quello scritto sopra è l’impossibilità di avere un proprio stile.
    Ci sono aspetti positivi come il sistema di controllo che secondo me è ottimo per l’xbox ma non è un gioco che può far appassionare

    ps : forse sono troppo critico ma avere come termine di paragone starcraft mi fa sembrare qualsiasi rts una merda :D

  5. ashun scrive:

    oltre a sc e wc3, "armies of exigo" era carino – non troppo innovativo ma divertente, soprattutto perche’ sullo stampo degli rts blizzard. e "rise of legends" invece era un capolavoro :'(

  6. Gnappy scrive:

    forza ensemble, sei la delusione suprema!

  7. IX Non saprei scrive:

    Ti ricodo ke esiste l’emp….

  8. IX Non saprei scrive:

    Ah cmq mi stupisce ke u tipo così abbia vinto il torneo 1v1…Sai a TLC c’è stato pure il 3v3 vinto dal mio team e ti assicuro ke Halo Wars è u gioco da fare 2v2 o 3v3…lì si vede la bravura de team non nell’uno v uno dove si vince a "culo" in base alla razza: Prof perde con arbiter ma brute ara arbiter(se usato bene)ma brute perde con prof…Cmq non sparare buffonate come: Il tipo ke hai battuto è il plyer + forte xkè nn usa l’arbiter…solo xkè ti ha battuto in una partita…wow kissà in team quanto sarete bravi, ah senz dire ovviamente ke non hai detto ke alla lunga il covenant è inutile…ora io non so cme giochi e non ci tengo a vedere un nabbo cn l’arbiter ke a 2/3 le prende ma non dire simili baggianate…

  9. AKirA scrive:

    Guara mi tocca risponderti ma sinceramente dal tuo tono non meriteresti alcunchè. Prova ad essere più educato e magari chiunque ti ascolta proverà a dare più peso alle tue parole.

    Io credo che gli RTS, in 2vs2 e 3vs3, non siano mai veramente bilanciati, nonostante il gran lavoro di alcune software house come blizzard. Ne è la prova che in qualunque torneo ufficiale sia di Starcraft che di Warcraft III che di altri RTS, la modalità a squadre non venga MAI presa in considerazione. Ovviamente sto parlando di alti livelli (i tornei), questo però non significa che la cosa non sia vera anche per partite più divertenti che competitive. Purtroppo è già difficile bilanciare 3 o 2 razze diverse nell’1vs1, nei game a squadre si compromette ancora di più questo delicato bilanciamento: chi attacca per primo in in 2 contro 1, di solito, vince (se ovviamente si è fatto bene i calcoli e non attacca tanto per…), perchè è davvero dura reggere un attacco portato bene da due avversari mentre si attedndono i rinforzi del compagno.

    Chiaro che questa sia la mia opinione, che però trova riscontro, ti ripeto, in evidenze e soprattutto nei 10 e più anni di “carriera” in questo tipo di giochi (ho giocato a Starcraft, Warcraft 3, Warhammer 40.000 Dawn of War, Command and Conquer 3 ecc).

    Sul discorso della fortuna devo dire che, almeno fino alla patch precedente, avevi sicuramente ragione. Prendere un eroe o un altro e incontrare la propria nemesi diretta (che non trovo però concorde con ciò che scrivi) si perdeva facilmente, troppo facilmente, ed era questione di fortuna nell’incontrarla o meno. Ora sinceramente non la vedo così netta come dici tu ma, boh, ognuno apre la bocca e gli da fiato, giusto?

    Passiamo al discorso delle buffonate. Innanzitutto non hai letto per bene ciò che ho scritto, in seconda battuta, uno per parlare deve cercare di non cadere in ridicolo. Ok tu hai vinto il torneo 3v3… stiamo parlando di 3v3 qui? No, di 1v1. Chi ha vinto il torneo 1vs1? :) Io. Chi ha la più alta trueskill di tutti i giocatori che hanno partecipato a questo torneo? Io (nei top 300 mondiali, tipo) :) Allora chi sei tu per venire qui e scrivere schifezze senza neanche motivarle. Fai un post serio, spiegami cosa vuoi dire, e almeno ci si confronta.

    Che maleducato mamma mia, davvero un bambino.

    Sull’emp avevo già risposto in precedenza e per questo non trovi un mio commento. Costa 450 e come esci dal raggio richiami l’eroe a casa. Si ricarica più lentamente di quanto ci impiega un nuovo eroe a venire creato (più del doppio più lenta). Serve per vincere l’ultimo scontro, non è certo una soluzione allo strapotere degli eroi nel gioco.

    Comuque su un’altra cosa hai ragione, il covenant a partita avanzata (soprattutto in 2v2 o 3v3, direi) non ha tutte queste soluzioni e la potenza dell’eroe tende ad assottigliarsi… il problema è che se si è bravi non si arriva a partita avanzata :)

  10. joe 93 scrive:

    a dire il vero i CST e il covenant sembrano bilanciati:secondo me quando un giocatore sceglie le forze dell’UNSC deve essere molto esperto perchè chi sceglie il covenant in un certo senso è avvantagiato,vi spiego:i CST hanno molte abilità da contrapporre agli eroi del covenant (ancora una volta ricordo la bomba EMP che "blocca" gli attacchi speciali del leader e CAM,Bomb. a tappeto e la bomba CRYO),nn scordiamo poi quei 3 ragazzacci del Red Team,utili allo stesso tempo :) e i vulture, capaci (se in possesso di 2 o 3 è meglio) di abbattere uno Scarab cn gli attacchi speciali e cn il supporto della Spirit. provate ad usare delle tattiche da "esca", ad esempio inviate gli spartan cn qualche Tog contro il leader mentre cn vulture e hornet attaccate l’ascensore gravoitazionale della base nemica e poi usate i pellican x trasportarvi il resto delle truppe: il covenant nn è poi tanto forte 8)

  11. IX Non saprei scrive:

    Mhmh…Skerziamo…"chi è nel top dei 300…tu!" Bene ki ha battuto il primo al mondo col 50? IO!…vdi ke sono 99-12-100…ecc in molte modalità…cmq su una cosa ti vorrei dar torto,l’emp nonserve a quello,srve a distruggere la base…cmq x il coso del 2c2 o 3c3…ti ricrdo che ki attacca prima vince ma…non sempre…e cmq diciamolo l’1v1 è bello ma dai ha veramente poke tattche(x così dire),non c’è da essere bravi,mi spiego mejo: qual è la bravura nel scendere con l’arbiter e chiamare unità? cntro una prof si intende…?certo si contrasta ma devi essere malato e fare (anke se x te sn inutili) Wartog a MANETTA con lanciafiamme ecc…non dicuto ke sei bravo nell’1v1 e ke questo è la mijor modalitàx un RTS ma se me ad HW la mijore è il 3v3…

  12. IX Non saprei scrive:

    Accompagnato dal 2v2…in particolare le mijori sono ruba bandiera e deathmatch ma pure lo standar tira cm un trattore…

  13. joe 93 scrive:

    nn la penso cm te: in un RTS (magari nn halo wars che matiene alcuni aspetti da "sparatutto" o d’assalto cm Halo) serve anche tattica e conoscenza delle proprie unità e poi chi ha detto che l’EMP nn serve a bloccare l’attacco speciale di tutti gli eroi? oggi ad esempio facendo una schermaglia deathmach cn Ander mi sn trovato contro l’Arbiter :roll: dato che faccio sempre Falchi e Vulture a manetta :D quando avevo difronte quel maledetto Arbiter che salta sui falchi e li sbriciola, gli sganciavo vicino un EMP,la bomba interferente x farla breve e quello nn zompava più :) poi se mi idci che la usi contro le basi nn so che dirti:nella descrizione c’è scritto che serve a bloccare i poteri speciali dei leader,ma se questa è nuova nn so ;) devo provarci a usare la bomba interferente contro le basi rotfl XD ma suppongo gli farà il solletico!

  14. joe 93 scrive:

    giusto x puntualizzare :) :
    BOMBA EMP abilità a zona che impedisce temporaneamente ai leader di usare i poteri speciali.

    (tratto direttamente dalla guida)

  15. IX Non saprei scrive:

    Io intendo ho dieci gaus(o come si scrive) e vado nella sua base mentre mi attaca la mia…ke sifa? butti l’emp sul teletrasporto e l’arbiter ci rimane male…cmq con la patch il covenant è INUTILEEEEEEEE aHah nabbi con l’arbiter ke fate? (nell’1v1? nelle altre fatevate già ridere tranquilli)

  16. IX Non saprei scrive:

    e cmq nn venire a parlarmi di conoscenza di unità ke x i prossimi tornei 3v3 ho speso 5 ore in vacanza x creare una nuova tattica forte cn un rush di 3 min(prima senza il gioco è impossibile)

Trackbacks / Pingbacks


Lascia un Reply toIX Non saprei