Categorie | PC, Recensioni, Xbox 360

Sul filo di una lama…ninja [recensione Ninja Blade]

  • Piattaforma: PC, XBox360
  • Publisher: Microsoft game Studios
  • Software House:
  • Sul filo di una lama…ninja [recensione Ninja Blade]

    Tutti noi, chi più chi meno, ha il proprio rapporto col cinema d’azione, le evoluzioni scriteriate e tutto il corredo di cose impossibili che normalmente vediamo in sala. Ninja Blade cerca di replicare questo tipo di dinamiche in un contesto estremamente simile all’ottimo Ninja Gaiden: tecnologia, arti marziali, esplosioni, tutto elevato all’ennesima potenza e portato all’estremo.
    Sarebbe facile dargli addosso, ma il prodotto non è affatto da disprezzare: un pochino breve, ma d’intensità senza pari.

    Insomma, molto dipende dallo spirito con cui si approccia l’aspetto su cui From Software ha puntato tutto: il ritmo incessante. Fondamentalmente ci sono tre alternative nei livelli del gioco: o si tagliuzzano una ventina di avversari minori, o si combattono boss giganteschi, oppure si spara da un elicottero nelle sezioni sparatutto.
    A condire il tutto, decine e decine di quick time events a sorprendere il giocatore distratto.
    Tra schivate all’ultimo secondo, attacchi fulminei e mosse incredibili, una buona metà del gioco scorre veloce premendo a tempo il tasto indicato sullo schermo.
    A questo punto una precisazione è d’obbligo: non troverete la più minuscola innovazione o idea mentre affetterete i vostri avversari.
    La trama è stata sfruttata in precedenza decine di volte, col solito virus che minaccia una città, Tokyo in questo caso, e l’eroe chiamato alla disperata lotta per impedirne la diffusione, la quarentane etc…; metteteci il padre malvagio che però in fondo è buono, gentile omaggio di Star Wars, l’ennesimo boss ragno della storia e, squillino le trombe, le sfere magiche che si respingono al mittente a colpi di spada (Zelda…) e capirete che lo sbadiglio potrebbe essere in agguato.
    Ecco che si capisce come mai sia stato tutto improntato sull’azione facile ed immedita: combo, qualche spada diversa da utilizzare e tre tipi di shuriken magici (meglio: uno imbevuto del potere di 3 elementi…wow!) sono le poche variabili da sfruttare per farsi strada: poi basta capire come fonteggiare i vari boss prima del loro riciclo continuo negli ultimi livelli e il più è fatto.

    Insomma, per quanto io mi possa sbattere a consigliarvelo (io mi sono divertito) la risposta giace nelle vostre reazioni vedendo cose simili (a 1:07 per l’esattezza):

    Se ora state pensando: ” Fico!”, beh, avrete questo all’ennesima potenza per circa 12 ore. Se invece vi state tenendo la pancia dalle risate…idem!

    Inside The Game

    • Tonnellate di scriteriata azione ninja

    Outside The Game

    • Se amate un minimo di profondità narrativa statene alla larga
    Voto:

    Da non perdere

    Come valutiamo i giochi

    Questo post è stato scritto da:

    - ha scritto 884 articoli su Inside The Game.

    Contatta l'autore

    Commenti

    Commenti

    4 Di risposte a “Sul filo di una lama…ninja [recensione Ninja Blade]”

    1. Daemon scrive:

      Cioè, io ho giocato devil may cry, e mi è piaciuto… ma questo è forse un po’ troppo :)

    2. inskin scrive:

      L’idea della truzzissima surfata sul missile all’inizio sa tanto di Super Probotector.. 8)
      Ad ogni modo questo tipo di giochi mi piace e mi attira talmente tanto che oggi ho preso Wii Sports Resort… ;)

    3. Daemon scrive:

      http://www.youtube.com/watch?v=yUa2r9MVG8o

      eh, scusa. io prima di qua non l’avevo ancora visto :|

    4. Daemon scrive:

      Ops, video sbagliato, scusate

      http://www.youtube.com/watch?v=4hvqfrf1CwY&feature=related

      da qualche parte qui :|

    Trackbacks / Pingbacks


    Rispondi