Categorie | News, Video e Trailer

7 giorni con l’ assassino otaku [No More Heroes 2 Desperate Struggle]

no, more heroes 2 desperate struggle wallpaperGoichi Suda o si ama o si odia: pochi personaggi nel mondo dei videogiochi sono stati in grado di spaccare in due il pubblico come ha fatto questo signore dai tempi di Killer7Game designer geniale o imbonitore da baraccone la cosa certa è che quando si tratta di ribaltare le regole e i luoghi comuni della cultura pop e videoludica Suda51 sa quello che fa.

L’ultima opera del game designer è stato No More Heroes per Nintendo Wii, che pur apprezzato dalla critica non è mai riuscito a conquistare pienamente il pubblico. Visto lo scarso successo l’annuncio di un secondo capitolo fu un po’ un fulmine a ciel sereno, ma No More Heroes 2 è ormai in dirittura d’arrivo. Ne aveva giò parlato Fucktotum nel post relativo al ritorno di Trevis Touchdown.

Le prime succose indiscrezioni vengono da 1Up che gli dedica la copertina della settimana. Per adesso sappiamo che i nuovi personaggi giocabili saranno Henry e Shinobu, entrambi già incontrati nel primo gioco, e che il rapporto tra quest’ultima e Travis sarà cambiato parecchio (tant’è che lei gli si rivolgerà chiamandolo “Maestro“); ancora non si sa quali differenze ci saranno tra i protagonisti se non che Shinobu sarà in grado di saltare, se ciò corrisponderà a un qualche cambiamento nel gameplay, è tutto da vedere.

Le altre notizie riguardano l’esclusione del MotionPlus e l’implementazione invece del Classic Controller accanto all’accoppiata Wiimote/Nunchuck. Per quanto mi riguarda il sistema di controllo del primo episodio è stato uno dei migliori mai visti su Wii (insieme a quello di MadWorld) e la curiosità di vedere come (e se) sarà ultimamente migliorato è tanta.

no more heroes 2 grasshopper travis

Nessuna novità riguardo la quantità e i tipi dei minigiochi in versione 8bit che andranno a costituire gli eredi spirituali del sistema di lavori introdotto nel primo titolo, l’ ultima  curiosità riguarda proprio Suda51, il quale ha confessato ciò che tutti già sapevano: lui e Travis sono la stessa persona!

no more heroes 2 minigiochi minigame

La conferma viene dai ragazzi di Grasshopper che hanno raccontato alcuni aneddoti al riguardo: il fatto che la camminata di Travis, le cui chiavi fanno rumore è basata su quella del creatore del gioco e che quest’ultimo ha mostrato le mosse di wrestling del protagonista al team degli animatori usandole su di loro; la chicca definitiva? Il fatto che quando qualcuno dello studio va al bagno, l’espressione ormai tipica è “andare a salvare“. Naturalmente.

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 239 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

Rispondi