Finalmente si comincia [reportage WCG 2009 – day 3]

Finalmente si comincia [reportage WCG 2009 – day 3]

Pronti, partenza, via.

Il WCG è ufficialmente aperto visto che la cerimonia di apertura sta per concludersi tra qualche istante in uno dei due padiglioni della “Century City Venue” di Chengdu. Lo dico subito senza mezze parole: questa è  l’edizione senza dubbio più maestosa mai organizzata. Nessun paragone con Singapore, che era la migliore alla quale io abbia mai preso parte: più del doppio dello spazio, un palco gigantesco e soprattutto un fiume di spettatori.

L’eSport in Cina è realtà e ovviamente gli organizzatori lo sapevano: nonostante l’alto prezzo del biglietto per entrare a vedere i World Cyber Games i fan dei videogiochi competitivi cinesi hanno risposto in massa per ammirare, salutare e fotografare i propri beniamini. Fantastico.

La cerimonia di apertura è stata molto bella, come al solito: balli tradizionali cinesi, coerografie, portabandiera di tutte le nazioni in sfilata ed un gruppo di giovani artisti che hanno eseguito la canzone “Beyond The Game” cioè l’inno dei World Cyber Games. Ma il vero spettacolo sinceramente non l’ho visto sul palco bensì davanti. E’ stata davvero un emozione gigantesca vedere il tifo da stadio e le urla che gli spettatori accorsi hanno emesso per solamente l’antipasto di un torneo di videogiochi. Inutile dire che in Italia qualcosa di simile non la vedremo mai: se per molti punti di vista siamo un paese da terzo mondo, per quanto riguarda questo aspetto particolare siamo davvero alla preistoria. O semplicemente è la Cina, insieme alla Corea del Sud, che è catapultata anni luce nel futuro.

Ciò che risulta ancor più straordinario è che qui, anche noi italiani, siamo delle celebrità. La foto qui sotto è stata scattata mentre io e la nostra nazionale posavamo per un’immagine di gruppo con il tricolore. Nel tempo di mettersi in posa e sorridere si sono radunati davanti a noi un nugulo di ragazzi per fotografarci e farsi fotografare con noi, come se fossimo delle celebrità. Di noi conoscono solamente i nickname, letti in chissà quale replay, eppure sono bastati quelli e due occhi non a mandorla per trasformare un innocuo gruppo di nerd in novelli David Beckam.

Straordinario, ripeto, straordinario! ;)

From WCG 2009 CHengdu

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 1304 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

10 Di risposte a “Finalmente si comincia [reportage WCG 2009 – day 3]”

  1. niccobricco scrive:

    uffa…voglio essere li con voi!

  2. OraK scrive:

    forza ragazzi!!!

  3. deLa scrive:

    simò qui abbiamo sbagliato tutto…altro che europa, espatriamo in Cina! :D

  4. deLa scrive:

    comunque quando ho letto della nazionale italiana che si metteva in posa con il tricolore vi ho immaginato tutti in posa con la tutina azzurra e il gagliardetto sul petto XD

  5. Gnappy scrive:

    FAKE!
    L’unico che vi sta facendo una foto è italiano(kamma) lol

    FAKEEE

  6. Gnappy scrive:

    Rettifico l’ "italiano". Per me Fabio è "tedesco" a tutti gli effetti, lel

  7. AKirA scrive:

    No beh… non è un fake e ci sono anche dei cinesi che la fanno ;) E’ che ovviamente quando ho scattato io col mio stronzissimo iphone non sono riuscito a immortalare il momento di cui parlo :( Però è tutto vero!!! ;)

  8. Gold Jok3 scrive:

    fai attenzione alla nebbia assassina!

Trackbacks / Pingbacks


Rispondi