Categorie | GamingBlog, Tempo Libero

Inside The Game 2.0, ci siamo quasi [Podcast-radio, forum, tornei]

Inside The Game 2.0, ci siamo quasi [Podcast-radio, forum, tornei]

Così, puff, in un post nemmeno annunciato o un po’ spoilerato da mesi per farvi salire l’hype, scrivo la notizia forse più importante dell’anno: Inside The Game sta per cambiare faccia, volto, testa, colori, infrastruttura, funzionalità.

Come se avessimo quasi paura di comunicare a voi, i nostri più fedeli lettori, una novità così grande e muscolosa ce la siamo tenuta per noi, ma adesso manca davvero poco tempo e voglio spiegarvi cosa vi attenderà ad accogliervi nella vostra nuova casa a partire dalla settimana prossima (si spera).

Intanto cominciamo con le notizie certe: la settimana prossima alle 21:30 di sera io e Fucktotum saremo di nuovo in onda. Che bello, non vedevo l’ora che si trovasse una soluzione giusta, equa e corretta per rifaticare sulle frequenze web radiofoniche. Grazie a Stefano Valle e Ambra Volpe, quindi, e grazie a Fragtime che si è trasformata da webradio in società di produzione di contenuti radiofonici.

Torna quindi “Funzine” con un nuovo nome, molto più semplice: Inside The Game. Si lo so, abbiamo poca fantasia (anzi ho poca fantasia) ma l’intento della trasmissione è semplice, portarvi dentro al gioco. Quindi quale migliore nome dello stesso che ci ha portato così in alto tra i blog italiani (ricordate che state leggendo il secondo blog sui videogiochi secondo la classifica “Tempo Libero” di Wikio)? Inoltre è anche un richiamo al sito perfetto e sarà pubblicato anche sotto forma di podcast. Ma dei dettagli di questa trasmissione parleremo magari in un post apposito, sappiate solo che sarà su Goozex Radio, ora invece cerchiamo di andare avanti con ciò che vi aspetta sul blog.

Probabilmente, sempre alla fine di questa settimana (se ci riusciamo), chiuderemo il blog al pubblico per un paio di giorni: il tempo di mettere a posto senza farlo online tutti i problemi derivanti dall’installazione di una nuova versione di WordPress condita da un nuovo tema grafico e soprattutto da nuove funzionalità, molto più in linea con il presente dei blog videoludici.

Come ben sapete infatti questo è uno spazio partito come Blog Personale, con funzionalità simili a quelle utili ad un blog di una persona sola. Poi però c’è stata una prima evoluzione (è entrato Fucktotum) e poi una seconda (sono entrati Pinolo, Viewtifulmee e Inskin) e ora è venuto il momento di una terza, cioè l’abbandono anche formale di questo “atteggiamento” della struttura ad essere un blog personale per trasformarsi in un vero e proprio magazine.

Avete presente la scritta Simone “AKirA” Trimarchi qui sopra? Bene tra poco quella sparirà quindi se ancora non vi siete letti la mia biografia è il momento di farlo ;) Questo perchè ormai io sono solamente una pedina dello scacchiere di ITG e voglio rimanere tale: niente di più, niente di meno. La passione rimane la stessa e le qualità anche: ma gli utenti non devono più percepire questo spazio come “il blog di AKirA“. Questo è il blog di Fucktotum, Pinolo, Inskin, Viewtifulmee e AKirA. E soprattutto sarà il blog di un’altra persona che per ora non vi svelo con nome e cognome. Un certo Jabaskunda che ha già scritto qualche post (i più attenti l’avranno notato) ma che farà davvero “tremare” l’editoria online specializzata perchè è un signore con un’esperienza che è il doppio della mia e con due palle fumanti. Oltre a lui la redazione si allargherà e già parlare di redazione significa parlare di magazine quindi non avrebbe senso lasciare il nome del suo fondatore in alto, verrà sostituito con una bella scritta  “Inside the Staff” o una cosa simile (chi siamo, info, redazione ecc).

Detto questo ci saranno altre novità che verranno però in un secondo momento e non quindi in questa prima release che chiameremo 1.5. La 2.0 avrà veramente sorpresissime per tutti voi e speriamo che vi appassionerete al nostro Forum (che avrà qualche idea in più delle solite board) e ai nostri tornei, gestiti da uno degli admin più importanti a livello nazionale nel netgaming italiano.

Insomma ragazzi, sento già il profumo delle cose che bollono in pentola e pensate che non vi ho svelato nemmeno tutto.

Nell’immagine allegata trovate come sarà la nuova homepage di Inside The Game. Che ne pensate? :)


P.S. Come al solito uso questo spazio per un po’ di “autopromozione”, visto che è una delle ultime volte ;) Mi hanno intervistato sull’argomento “Poker Online un videogioco anomalo”. Ringrazio Marco di GamblingPlanet per le belle parole spese nei miei confronti e invito tutti a leggere questa intervista.

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 1304 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

26 Di risposte a “Inside The Game 2.0, ci siamo quasi [Podcast-radio, forum, tornei]”

  1. s3ccoR scrive:

    Bella Simone :)
    Provo ad indovinare… Il ritorno di tilt?

  2. Pablus scrive:

    L’arancione mi è sempre piacuto!
    Auguroni per tutto.
    Lo Staff fa, ha fatto e farà la differenza ;)

  3. niccobricco scrive:

    non vedo l’ora di vedere il nuovo ITG!

  4. AKirA scrive:

    Niente Tilt :) Anche se mo che mi ci fai pensare… ;)

  5. Sheik scrive:

    a colpo d’occhio la nuova grafica mi sembra un pochino impersonale. quella attuale è molto riconoscibile mentre la nuova, imo, non molto.
    comunque se posso dare un consiglio per il nuovo ItG 1.5 è quello di evitare le catene dei link. twitter->facebook->sito tanto su fb non dice nulla pi più che non venga già detto su twitter, si tratta solo di un passaggio (inutile) in più, io lo eliminerei.
    ah mentre ci siete potreste anche mettere qualcosina di carino nei commenti… tipo la possibilità di rieditarli negli x minuti successivi all’invio.
    Sono piuttosto curioso invece di vedere il nuovo forum.
    Buon Lavoro

  6. AKirA scrive:

    E per il forum toccherà aspettare. Mentre per twitter facebook ecc, devo dire la verità: è solo un modo che abbiamo di fare un “reminder” alla gente che sta solo su Facebook e non su ITG di suo. Così otteniamo che gli articoli vengono letti da molte persone che invece non li leggerebbero. Per la grafica impersonale, cazzo mi spiace, devo dire che io non ho avuto questa impressione: il nuovo logo mi piace molto ad esempio e anche i colori. Cosa è che di questa vecchia ti sembrava “personale” che lasceresti? Se siamo ancora in tempo, chissà che non viriamo al volo e ascoltiamo il tuo consiglio Marco :) Per i commenti abbiamo moooooooolto in programma ma nella prima release si vedrà poco. Poi li “trasformeremo” ;)

  7. Hardin scrive:

    Primo reply … giusto per farvi i complimenti per il Blog e un in bocca al lupo per il futuro magazine.

  8. Sheik scrive:

    no no ma aspetta, lo so che Twitter e FB servono come reminder, e FB credo che sia ben gestito. È Twitter che secondo me dovrebbe cambiare un pochino. nel senso che io ti segui sul pennuto, quando leggo un nuovo articolo clicco sul link e mi apre FB che a sua volta mi rimanda al sito…secondo me il twitter dovrebbe puntare direttamente al sito, saltando il passaggio FB. in pratica ora li hai concatenati io li metterei in parallelo.
    Sulla grafica condivido il fatto che il restyle del logo sia piuttosto carino, e penso che fai anche bene a cambiare grafica quindi non farei porting di elementi. però se guardi l’attuale versione anche quando guardi la pagina un po’ scrollata (quando l’header non è più visibile) il sito resta comunque riconoscibile. sarà per i box laterali che riprendono il font del titolo e anche il motivo geometrico/codice a barre ricorrente, forse per una palette di colori un po’ particolare o per lo sfondo che rimane onnipresente… sta di fatto che se nascondi l’header il sito resta comunque riconoscibile.
    la nuova versione è sicuramente molto minimal, molto pulita nelle forme, molto squadrata, con un buon equilibrio tra i vuoti e i pieni e con una palette di quanto?! 5 colori? sono tutte cose lodevoli, quasi da manuale. Ma se nascondiamo la parte del header, non trovi il risultato sia alquanto anonimo?
    prendi anche Kotaku, anche quando sei a metà pagina resta comunque riconoscibile.
    Imo una buona cosa potrebbe riprendere in maniera blanda il leit motive del sito all’interno di ogni singolo box, non una presenza soffocante eh! solo una presenza discreta che però rappresenti il filo conduttore del tema.
    altra cosa è che la colonna di destra (nell’immagine) risulta semi vuota ma sovrapponi le schede in uno dei pochi elementi presenti. Fai attenzione! perchè il contenuto delle schede nascoste (Latest, Comments, Tags) sarà poco visto, già solo per accedervi è necessaria un azione volontaria del lettore. Sei sicuro di voler nascondere i tuoi contenuti? specialmente se hai dello spazio a disposizione…
    forse valuterei anche la presenza di un footer che fornisca qualche informazione in più…
    vha bhe me sto ad allargà (che poi sembra quasi che non mi piaccia, e non è così)

  9. Niki scrive:

    Tornei, forum, nuova interfaccia, ma tutto questo è Fantastico, complimenti ancora una volta, non vedo l’oraaaa hihi!!

  10. Snuffz scrive:

    http://www.gamblingplanet.org/it/editoriale/Simone_AKirA_Trimachi_sul_poker_online_un_videogioco_anomalo

    Sarò l’ultimo dei puristi ma per me videogiochi e poker online sono due mondi separati. Metterli nello stesso paniere, sdoganare il gioco d’azzardo online accomunandolo ai comuni videogiochi, è culturalmente e socialmente pericoloso (come inserire una pistola fra gli “accessori” di un monello, fra la cerbottana e la fionda). Questo naturalmente secondo il mio parere.
    Akira: viste alcune tue passate prese di posizione (mi vengono in mente il gioco contro la violenza sulle donne o anche le recenti polemiche sulla missione ammazza-civili di modern warfare 2, e in generale tutte le campagne volte a portare un po’ di chiarezza sul tanto condannato dai media “mondo dei videogames”) non mi aspettavo che sposassi la causa del poker online.
    Da uno "venuto su dalla strada" come te (da videogiocatore a giornalista specializzato), mi aspettavo una posizione diversa.

    Snuffz
    http://oostyle.net

  11. Snuffz scrive:

    http://www.gamblingplanet.org/it/editoriale/Simone_AKirA_Trimachi_sul_poker_online_un_videogioco_anomalo

    Sarò l’ultimo dei puristi ma per me videogiochi e poker online sono due mondi separati. Metterli nello stesso paniere, sdoganare il gioco d’azzardo online accomunandolo ai comuni videogiochi, è culturalmente e socialmente pericoloso (come inserire una pistola fra gli “accessori” di un monello, fra la cerbottana e la fionda). Questo naturalmente secondo il mio parere.
    Akira: viste alcune tue passate prese di posizione (mi vengono in mente il gioco contro la violenza sulle donne o anche le recenti polemiche sulla missione ammazza-civili di modern warfare 2, e in generale tutte le campagne volte a portare un po’ di chiarezza sul tanto condannato dai media “mondo dei videogames”) non mi aspettavo che sposassi la causa del poker online.
    Da uno "venuto su dalla strada" come te (da videogiocatore a giornalista specializzato), mi aspettavo una posizione diversa.

    Snuffz

  12. Gnappy scrive:

    Grazie Simone carissimo, sarà un piacere per me gestire il vostro forum e la vostra splendida community! ;)

  13. niccobricco scrive:

    per quello che cercava i rep dei WCG di stacraft e’ appena uscito il pack
    http://www.mediafire.com/?gdmejtgdnio
    scusate l’OT

  14. AKirA scrive:

    @Gnappy: grande Ste!!! Se porti gente ad iscriversi, ben venga ;) Anche se tu e il tuo “ban a caso” mi avete comunque lasciato di sasso! ahahah ;)

  15. Dont scrive:

    E’ quindi Gnappy sarà quello che gestirà tornei e forum!

    Ottimo Re-styling, a me piace tantissimo. Il sito più largo mi gusta molto e come dice Sheik la scelta di pochi colori è veramente azzeccata. Però lo seguo anche sul discorso della "perdita di personalità" che ha nel momento in cui il banner si nasconde.
    Però guardato attentamente traspare la serietà, l’impegno ed il progetto che il vostro team vuole farci arrivare. Complimenti veramente una mossa azzeccata.

  16. AKirA scrive:

    No Gnappy ancora non è stato cantierato per nulla. La persona che gestirà i tornei sarà un’altra. Sul forum con Stefano (Gnappy) ne parlerò sicuramente :)

  17. FATALiTY T scrive:

    la nuova grafica mi piace ,
    complimenti per non aver cambiato il nome , oltre che azzecattissimo , dalle mie parti si dice "squadra che vince non si cambia! "
    complimenti Akira
    :)

  18. Mariooooooo scrive:

    Che bella notizia! Ci voleva un nuovo sito, ormai questo si è fatto "stretto" per voi :D Complimenti ancora, non vedo l’ora di navigare sul nuovo ITG ;)

  19. OraK scrive:

    Notiziona!! Tanti auguri :D
    Non vedo l’ora di iscrivermi a qualche torneo competitivo per 360 ;)

  20. Gold Jok3 scrive:

    Grandissimi! Auguri a tutti i membri dello staff e alle prossime new entry, spero proprio in tornei competitivi su 360!

  21. AKirA scrive:

    @OraK e Gold: pronti a darci una mano si? :) Trasformiamo questa community 360 in qualcosa di serio!

  22. Gold Jok3 scrive:

    sempre pronto a collaborare con te!

  23. IronRoccia scrive:

    Grande Akira, non vedo l’ora di vedere il nuovo progetto!! :) Complimenti ancora per il tuo blog ;)

  24. OraK scrive:

    ovviamente ;)

  25. raz3r scrive:

    Bel lavoro Simo :) Effettivamente mi chiedevo come mai ancora non si era ingrandito il tutto :D Buona fortuna non mancherò di presenziare all’inaugurazione ^^

  26. AKirA scrive:

    @Snuffz:

    Che dire.

    Mi spiace averti deluso ma continuo a pensare che, oggettivamente, poker online e videogiochi (soprattutto quelli online come Starcraft o Warcraft 3) abbiano davvero molti punti in comune.

    Non è una questione di “sensazioni” o “cultura”: è chiaro che sono completamente opposti in tal senso. Mi riferisco prettamente alle meccaniche con le quali sono costruiti e sulle conoscenza delle quali si distingue un giocatore niubbo da uno bravo. Fondamentalmente la capacità di concentrazione, di calcolo, di non farsi prendere dal panico ecc rendono i giochi davvero molto più simili di ciò che sembra; la continua proliferazione di campionissimi del poker che vengono dai giochi online ne è una riprova (l’ultimo, Andrea Dato, chissà forse te lo ricordi anche tu ai tempi di Starcraft: SoL.Datino).

    Il discorso dell’azzardo, lo capisco: è chiaro che rimane ed è pericoloso. Nella mia carriera di giornalista però mi è capitato di itnervitsare chi gioca al poker online in maniera “professionale”, chi ha scalato la vetta che va dal niubbo al pro, e ti posso dire una cosa interessante: l’azzardo per loro è completamente inesistente. Loro vedono le fisches (e quindi i soldi) come la “barretta di energia” dei videogiochi, anche perchè se arrivi a quei livelli non è una vittoria o una sconfitta che ti cambiano “la vita” e neanche la serata. Giochi solo per il gusto del confronto e i “soldi” sono solo una delle meccaniche di gioco.

    Diciamo che la mia riflessione era quindi totalmente finalizzata a sottolineare questi punti di contatto a livello di Gameplay. Lungi da me comunque, lungi da uno “venuto dalla strada”, consigliare a chiunque il poker online: spero che dalle mie parole non si sia travisato questo. Molto meglio un videogioco: lo dimostra il fatto che nelle mie parole ho detto che come mi ci sono avvicinato, mi ci sono anche allontanato e che culturalmente non ha assolutamente nulla.

    Saluti Snuffz e grazie per il commento!.

Trackbacks / Pingbacks


Lascia un Reply tos3ccoR