Come è stato il Roma Videogames Festival?

Come è stato il Roma Videogames Festival?

Che bello usare le nuove categorie del blog… :) Piano piano stiamo riducendo tutto il “casino” che c’era precedentemente e elimineremo tante categorie ridondanti per farvi trovare un blog molto più fruibile e chiaro. Adesso per esempio posso mettere questo mio articolo nella macro-categoria “opinioni” visto che sto esprimendo un parere sul Roma Videogames Festival di questo week end. Ovviamente però questa è un opinione su un evento (quindi ho flaggato la categoria “events“) che principalmente ha ospitato dei fantastici tornei di videogiochi (e quindi ho flaggato anche anche eSport e Netgaming).

E quindi, come è stato il Roma Videogames Festival? A mio avviso, (non fate i maliziosi pensando ad un effettivo “conflitto di interessi”: sapete che cerco sempre di essere oggettivo, come potete sentire dall’intervista qui sopra), l’evento è stato davvero organizzato bene e gestito altrettanto bene dall’accoppiata AIOMI ed ESC Italia.

Andiamo a livelli: di eccellente c’è stato sicuramente il livello delle competizioni. Sotto questo punto di vistale community di HaloItalia, XLC.it (col suo contest “Sfida il campione” che ha visto partecipare un vero e proprio fuoriclasse di FIFA 10, KeyVale: davvero impossibile da battere), Arcade Extreme, Tekken ecc hanno risposto davvero bene all’appuntamento. Unica nota negativa, Guitar Hero, il cui torneo ha visto iscriversi pochissimi partecipanti. Le partite che ho osservato, comunque, sono state davvero incredibili e soprattutto a Street Fighter 4 ho visto cose che voi umani… non potreste nemmeno immaginare. Ho visto, ad esempio, Gorefrost battere Shirl (di loro due potete vedere tanti ottimi video nel Coverage della Ranbat a Garbatella), ad esempio, in una partita Dhalsim contro Akuma che spero qualcuno abbia registrato (postatela nei commenti) poichè davvero INCREDIBILE.

Di buono c’è stato tutto il lato organizzativo e la comunicazione tra i vari reparti. Lavorando da molto tempo nell’ambito dei tornei di videogiochi non mi era mai capitato di lavorare a stretto contatto con persone che cercano davvero di fare di tutto perchè l’evento vada bene al di là di interessi economici o personali. Questa è una cosa bellissima che, secondo me, si è vista nel rispetto dei giocatori (tutti avevano spazio a sufficienza per giocare, buona illuminazione, ottimi monitor ecc) e dello staff. So che sembra retorica ma vorrei ringraziare quindi Marco Ambrosi de Magistris e Roberta Ippolito per l’ottimo lavoro svolto, coadiuvato ovviamente da quello dei “giganti” Marco Accordi Rickards, Raoul Carbone e da quello di tutti gli admin e lo staff (un saluto particolare a Vernon, Lo7 e a Okayasu).

Di medio c’è stato sicuramente il lato spettatori: c’era poco da fare, se non qualche partita in fun o qualche giro sulle fantastiche monopost di guida portate da DrivingItalia. La parte mediatica è stata “illuminata” solamente dalle finalissime di ogni gioco (che, a onor del vero, sono state tutte abbastanza a senso unico tranne quella di Tekken) mentre, secondo me, si poteva assolutamente alternare nella giornata di sabato qualche partita di tutti i tioli nella sala del megaschermo. Domenica è andata meglio: c’è stata la conferenza stampa (seguita da un folto pubblico) tenuta da Sebastiano Silluzzio, Simone Galli e Federico Bruneri sulla nascita di una nuova federazione italiana dedicata al netgaming e all’eSport, la FNIGE (su questo fronte vorrei dire di più ma non posso: per ora sappiate che FNIGE si sta proponendo di organizzare una serie di eventi sul territorio italiano per il 2010 che si chiamerà Italian Videogames League, un Grand Final, e una rivista sull’eSport a 360 gradi: wow, direi) il contest di FIFA 10 “Sfida il campione” anche questo molto divertente, e le finalissime di tutti i giochi (però solo 4 partite in tutto). Ecco se posso proprio dare un suggerimento per migliorare il tutto… sfruttiamo di più questo fantastico megaschermo di Technotown a Villa Torlonia, magari anche collegando ciò che si vedè su con qualche monitor “spia” nella varie sale per evitare così la dispersione dei visitatori.

Di pessimo o brutto o mal organizzato… non c’è stato davvero nulla. Fidatevi. Se ci dovesse essere un nuovo “Roma Videogames Festival” affrettatevi a visitarlo, sono convinto che ne vedrete delle belle.

Per l’intervista volevo ringraziare Valerio e il portale Wings of Magic.

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 1304 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

8 Di risposte a “Come è stato il Roma Videogames Festival?”

  1. OraK scrive:

    bella intervista!!

    Akira sembra che parli con la tua coscienza! :D

    ps: auguri per il portale

  2. AKirA scrive:

    LoL … l’intervistatore non voleva farsi riprendere… però io lo guardavo per le domande ;) Che dovevo fare.

  3. Loseven scrive:

    Sono d’accordo con te su tutto.
    Peccato davvero per Guitar Hero, che a mio avviso ha risentito un po’ della sua dislocazione. L’area dedicata infatti era non solo isolata, ma anche poco "pubblicizzata"; nemmeno un cartello che indicasse con una freccia "-> qui Guitar Hero 5 e DJ Hero". Posso testimoniare che in quella stanza è entrata davvero poca gente, penso che molti nemmeno sapessero della sua esistenza.

    Tra le note positive dovresti aggiungere Red Bull a iosa!

    Ti ringrazio per il saluto, e spero di collaborare nuovamente con loro/voi.

    A presto e buon Natale a tutti

    Loseven

  4. Levin scrive:

    Peccato non esserci stato :) Son contento che sia andato bene.

  5. Dont scrive:

    Da come lo descrivi sembra proprio che dietro a questo evento ci sia gente che non pensa solamente agli introiti. Oramai erano riusciti (non faccio nomi) ad ipnotizzarci nel seguire uno standard che si stava facendo sempre più noioso e mano a mano faceva perdere la passione nei videogiochi.
    Non appena sento queste notizie mi si aprono le orecchie e l’entusiasmo sale a mille. Spero riescano a risvegliare questa dormiente potenzialità che da anni è stata malsfruttata e auguro buona fortuna a tutta questa brava gente.

  6. niccobricco scrive:

    lo voglio anche io l’avatar!!!

  7. AKirA scrive:

    @Niccobricco: non ti preoccupare che arriva col nuovo anno… insieme a un sacco di cose in più (si spera ;) ).

  8. Bel report Simò, complimenti ;)
    Speriamo di fare qualcosa di simile al più presto!

    Ps. ti posto il match da te menzionato: http://www.youtube.com/watch?v=TMUxR8LV-nU

Trackbacks / Pingbacks


Rispondi