Categorie | Curiosità, Tempo Libero

Inside the Game Music! Si parla di Jazz, con i Runaway Five

Inside the Game Music! Si parla di Jazz, con i Runaway Five

Ancora weekend e ancora un appuntamentino con la musica che, si spera, potrà accompagnarvi nella settimana. Siamo di nuovo nell’ambito della rubrica di Inside the Game che si occupa di tutti quei progetti musicali che fanno proprie le colonne sonore dei videogiochi e ce le restituiscono arricchite; questa volta si parla di jazz, con le cover dei Runaway Five.

Tutto nasce da un workshop musicale al Banff Center e da due persone: Brendan McElroy e Brendan Swanson. Il primo è bassista e compositore, e l’idea di riarrangiare in chiave jazz colonne sonore di videogiochi gli frullava per la testa da un bel po'; il secondo è un pianista della Calgary’s Youth Orchestra, e dell’idea è assolutamente entusiasta. Un unico problema: i McElroy vive e studia a Toronto, mentre Swanson è di Calgary; la soluzione arriva al ritorno di McElroy nella propria città: due gruppi, due differenti versioni dei Runaway Five, in due città, con il bassista e compositore a unire le due realtà, a Toronto si unisce Alex Goodman e i due ensemble iniziano a fare il pienone in entrambi i luoghi.

Il successo, quello vero, arriva nel 2008, anno in cui il gruppo parte in tour con l’evento Video Games Live, un mega concerto che mette in classica i pezzi musicali più famosi della storia del gaming. I Runaway Five portano un repertorio che spazia da Sonic the Hedgeog a The Legend of Zelda, passando per Final Fantasy, Mega man, F-Zero e Super Mario in tutte le salse. E poi, naturalmente c’è Earthbound.

Perchè “naturalmente”? Proprio da Earthbound, storico e folle RPG per Super Nintendo, la band prende il nome; i Runaway Five sono infatti un gruppetto musicale, simili in tutto e per tutto ai Blues Brothers, in cui gli eroi del gioco si imbattono in più di un’occasione; è più chiaro?

Anche per questa volta, è tutto; il sito web ufficiale dei Runaway Five lo trovate qui. Vi lascio con una succosa anticipazione musicale per la settimana prossima: Inside the Game ha infatti in serbo per voi un piccolo reportage con interviste ai protagonisti italiani di una scena musicale interessantissima, legata a doppio filo tanto alla sperimentazione artistica quanto ai videogiochi…curiosi? Dovreste, si parla di roba grossa e interessante…ma…bisognerà aspettare (poco, promesso)!:D

A presto e…uhm…”Jazz on”?

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 239 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

Rispondi