Categorie | Curiosità, Tempo Libero

Una cartuccia del NES venduta a 40.000$ [Stadium Events]

Una cartuccia del NES venduta a 40.000$ [Stadium Events]

Conoscete gli amici di Gamescollection.it ? E’ una community convinta che i videogiochi migliori siano già stati inventati e che punta tutto sul retrogaming, grande protagonista grazie a Mossgarden anche delle pagine di Inside The Game (dove ha aperto un museo molto speciale ;) ). Io li conosco, conosco anche il fondatore e “cuore” di questa community, Federico Salerno: un vero e proprio collezionista di videogiochi che ha in casa sua più videogiochi vecchi e console vecchie di quante potete nominarne anche in un mese.

Una volta infatti Fedeweb mi ha detto il numero preciso di giochi che possiede e… sono rimasto di stucco. Lo inviterò a postare qui sul blog al più presto per farci sapere al più presto questa informazione… e voglio anche chiedergliene un’altra: quanto è costato il suo pezzo più “prezioso”? Quanto ha speso per il videogioco più raro e più introvabile che ha?

Avrà speso 40.000$???

No perchè c’è un tizio che su eBay ha pagato questa folle cifra per una cartuccia del Nintendo Entertainment System, più comunemente conosciuto come NES. Per l’esattezza 41.300 dollarozzi. Un titolo che è l’antisignano del WiiFit (aveva infatti una speciale “pedana”) e che non credo abbia particolari meriti ludici. Ma ha moltissimi meriti collezionistici.

Pare infatti che la cartuccia comprata sia una delle due in circolazione in tutto il mondo ancora chiusa e ovviamente è un gioco molto raro, stampato in pochissime copie.

Certo speriamo che Bandai (al tempo publisher del titolo) non prenda come realistico questo prezzo e non lo riproponga per i suoi giochi del futuro ;)

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 1304 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

7 Di risposte a “Una cartuccia del NES venduta a 40.000$ [Stadium Events]”

  1. Fedeweb scrive:

    Ciao Simo!
    grazie della citazione, che allargo a tutto lo staff di GC.it, in particolar modo a Vittorio “Miyamoto” Spagarino.
    In effetti il mercato del retrogaming sta impazzendo e forse, con questa bomba, in tanti hanno capito che certi pezzi non li vedranno più. Perché?
    perché chi li acquista, con veri gesti di follia, li terrà stretti: forse per sempre.
    Sono tanti i giochi, le console, le periferiche e vari oggetti legati al mondo del videogioco passato che stanno sparendo piano piano dalle pagine di internet, dalle case di ignari possessori di tesori, dalle aste di ebay..e più spariscono, più valgono.
    Isterie? forse oggi si. Ma nel futuro?
    Stiamo pur sempre parlando di giochi, ma tanti pezzi sono considerabili già oggi Modernariato ed un giorno chi lo sa cosa potranno valere.

    Personalmente, anche ad averli, 40mila dollari per una cart non li spenderei mai. Troppi soldi, troppa follia per una Passione.
    Sin dove mi sono spinto per un singolo acquisto? 1000 euro! E già per me è stato tanto, forse troppo! Ovviamente è stato un acquisto ponderato, e gestito in 4 mesi a botte da 250 euro.
    Ma io sono abbastanza contenuto, amo l’affare e non ho il budget illimitato. Ma ne conosco tanti di collezionisti nel mondo che hanno staccato assegni (o paypallizzato) cifre tra i 4000 ed i 6000 euro per un singolo oggetto.
    Tutto va a passioni.
    C’è chi spende per le macchine, chi per modificarle, chi per lo sport, chi per i quadri, chi per gli orologi, chi per i videogiochi.
    E qui mi si apre una parentesi. Sono un investimento i VG?
    al 90% no, o almeno secondo me.
    Però un buon 10% dei nostri pezzi pregiati, che spesso coincidono con quelli pagati di più (esclusi i colpi di fortuna!), sono solitamente equiparabili ad assegni al portatore. I pezzi rari e ricercati, vanno sempre! E ci sarà sempre un altro pazzo collezionista pronto a svenarsi pur di possederli.

    Quanti giochi ho?
    meno di due anni fa! perché nel tempo me ne libero, aumento la qualità e sfoltisco la fuffaglia. Ho dovuto fare delle scelte chiare nella mia casa. O io. O i videogiochi.
    Ha vinto la razionalità.

  2. Però ora devi dirci cosa hai comprato per quei 1000 Euro! :)

  3. siiiii!! Sono curioso pure io :D

  4. Ragazzi Fedeweb è uno dei più grandi collezionisti italiani! Tirerà fuori ALMENO qualcosa di autografato da Miyamoto in persona! ;) hiihhi

    Comunque sia grazie del commento Fede, consiglio a chiunque sia interessato di seguire il sito e soprattutto gli eventi di gamescollection.it!!!

  5. Fedeweb scrive:

    All’epoca, il cubo di Final Fantasy CC nuovo, prodotto in 150 esemplari ed ottenibile solo tramite concorso (di cui ho l’unica pagina – conosciuta – della rivista).
    Direi una follia giustificata!
    forse..
    ma ho fatto anche altre follie.. vedi qualcosa che arriverà a breve!

Trackbacks / Pingbacks


Lascia un Reply toFedeweb