Anteprima Batman Arkham City [preview: trama, veicoli, co op, mosse, etc]

Anteprima Batman Arkham City [preview: trama, veicoli, co op, mosse, etc]

Nonostante io non abbia giocato a Batman: Arkham Asylum e nonostante Inside The Game si sia resa colpevole, per una volta, di una mancata recensione di quello che per molti è da considerarsi il gioco dell’anno 2009, sono davvero molto ispirato dal seguito, Arkham City. Fondamentalmente per due motivi: il primo è che il gioco l’ha giocato Massimo “Fucktotum” Mallia e me ne ha parlato benissimo, il secondo è che durante quest’articolo potrei spiazzarvi con informazioni davvero interessanti sulla prossima opera dei britannici Rocksteady Studios. A proposito, chi non volesse rovinarsi la sorpresa, forse dovrebbe smettere di leggere qui, piuttosto che addentrarsi nei meandri di questa succosa preview.

batman_arkham_city

Nuovo gioco, nuova ambientazione, nuova trama.

Primo punto all’ordine del giorno, la trama. Il plot del nuovo Batman è semplice: il boss del manicomio Arkham, trasformatosi in sindaco di Gotham (Quincy Sharp), ha recintato miglia e miglia di Gotham City, le ha riempite di criminali ed ha “buttato via la chiave”. L’unica regola data ai criminali è che on possono uscire. Oltre a ciò, possono fare ciò che vogliono (divertente… , soprattutto per gli abitanti della zona). Questo nuova zona “residenziale” della città si chiama proprio Arkham City e il suo “capo” spirituale è un certo Hugo Strange, un peronaggio misterioso dal passato sconosciuto che Batman non riconosce del tutto.

Questa zona, ovviamente, è molto più grande dell’Arkham Asylum. Cinque volte più grande. Ovviamente all’uomo pipistrello questa soluzione non piace per niente e sta controllando cosa accade all’interno. Questo secondo le parole di Sfeton Hill, director del videogioco, che ha anche aggiunto: “Batman E’ preoccupato, è come aver messo una bomba ad orologeria nelle strade di Gotham, pronta ad esplodere”.

Insomma da queste poche parole e dalle notizie trapelate dobbiamo immaginarci l’ambientazione di Arkham City come un misto della Gotham City del primo film di Tim Burton, mescolata ad una buona dose di Fuga Da New York di Carpenter. Molto cinema quindi, e c’era da aspettarselo, all’interno di questa nuova produzione Warner Bros.

More of the same? Non proprio, anche un po’ di altri super eroi… e una famosa automobile.

Passiamo ai fatti di videoludica attenzione: un’area cinque volte più grande dell’Asylum? Wow! Probabilmente la chiave del successo del primo Batman videoludico che sia stato riconosciuto come un capolavoro, era proprio la grandezza degli ambienti esplorabili e l’utilità del backtracking. Così si sfiorano le vette di Darksiders (cioè uno Zelda che sputa sangue), il che è un bene!

Ma ciò che ovviamente non può mancare in un titolo di Batman dove l’uomo pipistrello sarà costretto a spostarsi in ampi spazi cittadini… sono dei veicoli adeguati! E Rocksteady conferma la volontà di inserire i fantastici “gadget” (chiamiamoli così) di Batman all’interno del gioco. Ci sarà quindi la Batmobile o i Bat Aereo? Per ora non si sbottonano ma parlano di un “dettagli su questi argomenti verranno rilasciati al più presto”. Però ci sarà un nuovo rampino, il Grapple Boost, che potrà essere usato per appendersi ad una sporgenza e poi librarsi nell’aria: con modalità simili alla ragnatela dell’Uomo Ragno, l’utilizzo di questo rampino da sporgenza in sporgenza permetterà di acquistare velocità. Ovviamente non potevano mancare nuove mosse come correre sui cornicioni, sporgersi, correre mentre si rampina, scivolare ecc ecc. Tutte cose che, ovviamente, all’interno della struttura chiusa dell’Arkham Asylum erano del tutto inutili.

I combattimenti rimarranno più o meno simili (erano una figata, rimarranno una figata). Anche se ovviamente ci saranno nuove mosse e un rimpolpato arsenale.

catwoman-batman-arkham-city-videogioco

Meglio soli che male accompagnati? Mah! Meglio accompagnati da Catwoman!

Avete letto bene il titolo qui sopra? Bene. Allora siete caduti dalla sedia… o ancora no? Fatelo però, almeno per farmi contento.

Come molti sanno non sono un grande fautore di questa “moda” che tutti i videogiochi moderni hanno di inserire, nei seguiti di titoli che hanno ben figurato nella loro prima edizione solo single player, un multiplayer. L’ha fatto Bioshock 2 (con il suo ritorno all’utopia Rapture), lo farà Dead Space 2 (con la modalità dismember team) e ora è il turno di Batman 2, cioè Arkham City (e gli esempi potrebbero essere infiniti).

Certo quando però mi si annuncia che si potrà giocare in co op insieme a Catwoman, anche le mie più recondite preoccupazioni… vengono disintegrate.

La verità è che Rocksteady non ha molto dettagliato questa possibilità: ha solo detto che molte parti del gioco verranno affrontate con la donna gatto al proprio fianco. Sarà possibile utilizzarla? Sarà possibile farla controllare ad un amico? Queste sono domande a cui è stato risposto con un lapidario “non sono autorizzato a dare ulteriori dettagli”. Sapete cosa significa vero? Significa SI! ;) Quindi preparatevi, il divertimento raddoppierà quasi sicuramente con Arkham City.

E poi in fondo con un sacco di Side Story da completare, quest secondarie, una città intera da esplorare… Batman si sentirebbe solo, non trovate? :)

Ah, quasi dimenticavo, Batman Arkham City uscirà nell’autunno 2011, quindi c’è ancora molto da aspettare, purtroppo.

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 1304 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

2 Di risposte a “Anteprima Batman Arkham City [preview: trama, veicoli, co op, mosse, etc]”

  1. Dollmasterz scrive:

    come al solito akira è sinonimo di qualità!

  2. Alucard scrive:

    Spero solo che aggiungano un pò di polpa all’ esplorazione, nel primo trovati i segreti dell’ enigmista e sconfitti tutti i nemici non restava davvero nulla da fare, il che non è pessimo, ma lascia un pò l’ amaro in bocca avere tutti i gadget e disposizione e non poterli usare in uno scopo attivo.

Trackbacks / Pingbacks


Rispondi