Categorie | Annunci, News

Ninja Theory spiega il nuovo look di Dante [Devil May Cry 5 – Xbox 360/Ps3]

Ninja Theory spiega il nuovo look di Dante [Devil May Cry 5 – Xbox 360/Ps3]

Quando è stato presentato il nuovo Devil May Cry 5 (o per meglio dire DmC) la settimana scorsa beh…diciamo che non ne siamo stati molto contenti. Ammettiamolo, il nuovo Dante sembra proprio Hillary Swank e questo non è esattamente quello che avevamo sperato per il futuro della serie!

Il cambio di look è giustificato dal totale reboot della serie che pone quindi questo nuovo DmC nell’universo dei prequel piuttosto che in quello dei sequel, il tutto condito dalla nuova filosofia Capcom di prendere spunto dalla cultura occidentale per svecchiare i clichè giapponesi moderni (in questo caso il protagonista androgino coi capelli bianchi), però….boh, siamo sicuri che qualche purista in rete sarebbe ben lieto di bastonare i Ninja Theory per il cambio di look effettuato.

In ogni caso, a placare gli animi (con poco successo in realtà) ci pensa il creative director Tameem Antoniades (vi giuro che si chiama così!) che spiega:

Devil may Cry è un prodotto nato per essere figo, incentrato su un personaggio figo che ti fa sentire figo quando lo controlli, quindi lo stile del protagonista è parte integrante del gameplay. Quello che era figo nel 2001, al lancio del primo Devil May Cry, oggi non lo è più! Sono sicuro che se il Dante originale se ne andasse in giro per i locali del 2010, sarebbe deriso da tutti! Il nostro nuovo Dante si adatta al cambiamento dei gusti, della musica, dello stile avvenuto in questi anni!!! Ad esempio, Bayonetta è un gioco fenomenale, trasuda stile in ogni particolare, ma non è figo perchè il look della protagonista è assurdamente ispirato ad un clichè giapponese che oggi fa solo ridere.”

Fate voi.

A me questo discorso non ha convinto per niente, sarà per il reiterato uso della parola “figo” che suona tanto di crisi di mezza età, sarà che a prescindere dall’anno il vecchio Dante verrebbe deriso nel mondo reale (cioè secondo Antoniades dieci anni fa erano di moda gli impermeabili rossi e i capelli argento???), ma questa infelice uscita del creative director ha il sapore di una scusa accampata in fretta e furia dopo aver constatato che i gusti di tutto il mondo non si sposano con quelli del team di DmC.

E voi lettori di Inside The Game vi siete lasciati convincere da queste dichiarazioni? Avete fiducia nella buona riuscita del progetto? E soprattutto: davvero vi sentirete così tanto cool a giocare nei panni di quel manichino???

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 351 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

13 Di risposte a “Ninja Theory spiega il nuovo look di Dante [Devil May Cry 5 – Xbox 360/Ps3]”

  1. Strider Hiryu scrive:

    Non è tanto il nuovo look di Dante a darmi sui nervi.
    Innanzitutto, il gioco NON si inquadra nella time line di Devil May Cry – perchè se così fosse, esistono degli anacronismi già nel trailer.
    In secondo luogo, stanno usando quel ca**o di Unreal Engine 3. Non ne possiamo più di giochi che oltre a sembrare tutti uguali, hanno performance incoerenti tra console e console, né di middleware che incoraggiano ad affrontare con leggerezza lo sviluppo per amor di finire tutto il più in fretta possibile.
    Ninja Theory poteva e doveva utilizzare l’ MT Framework, qui, invece che scegliere la soluzione più economica.

  2. Killy77 scrive:

    Non mi convincono per niente, nella maniera più assoluta. Se così fosse allora dovrebbero cambiare anche lo stile di Mario Bros, Link e tanti altri.

  3. Pinuzzo85 scrive:

    [B]Sono sicuro che se il Dante originale se ne andasse in giro per i locali del 2010, sarebbe deriso da tutti![/B]

    cioè, vedi un tipo cosi e gli ridi in faccia?! se………………. XD

  4. Gold Jok3 scrive:

    E questo soggetto (mi rifiuto di chiamarlo Dante) sarebbe figo? Bah.

  5. Floh scrive:

    imbarazzante il nuovo look di dante. un emo boy al passo coi tempi. chissà che locali fashion frequenterà e che musica gagliarda ascolterà?il suo look da “figo” sarà un sicuro punto di forza per tutti i famigliari degli sviluppatori. purtroppo per loro buona parte del mercato non se lo filerà poichè le ragazzine che ascoltano i tokio hotel giocano a giulia passione stilista emo edition. bleha! pietà…

    dopo re5 capcom sempre più allo sbando…

    • ely scrive:

      Mi permetto di risponderti che sono stata una fan dei Tokio Hotel, ma non ho mai giocato con quelle scemenze, bensí sono sempre stata una grande ammiratrice di Lara Croft (Tomb Raider) e Dante. Sai, non dovresti fare di tutta l’erba un fascio..

  6. Curiosamente quello che la maggior parte della gente pensa ora del Dante di Ninja Theory (che per la cronaca, non mi spiace affatto) è quello che pensavo di quello originale all’epoca…guarda tu i casi della vita! :)

  7. Alucard scrive:

    Beh, dai, ha ragione. Oggi giorno una cosa del genere fa solo ridere.
    http://www.youtube.com/watch?v=p_1kETIVweo

    -_-

  8. Kiory scrive:

    Tutte cazzate! Dante, il vero Dante, è uno dei personaggi più cool mai sfornati da Capcom! Il nuovo Dante non riesco ad accettarlo… Bye

  9. mnmnm97 scrive:

    ma dmc5 come può essere un prequel se già devil may cry 3 era un prequel e dante avrà avuto all’ incirca 18/20 anni. qui quanti dovrebbe avere dante?? 10?? ninja theory rovinerà la saga

  10. Bastet scrive:

    Ok. Se lo sbarbatello emoide è più figo di Dante… I don’t want to live on this planet anymore. ><

    Clichè giapponesi <3

  11. RaReSHHHHH! scrive:

    guardate eh…ho solo 13 ma gioko a DmC da quando ne avevo 6 dal 1 al 4 …. e vi assicuro che il nuovo look di dante…spiace chiamarlo cosi pk lo stimo tanto…fa PISCIARE!!! vogliamo il nostro vero Dante con cappotto in pelle rosso e capelli fighi e la solita aria da badass di sempre ;>

  12. Marco "Strider Hiryu" Tinè scrive:

    Spiacente per il ragazzino. Senza nulla togliere al gioco o alla nuova direzione stilistica, esiste un solo Dante, ed è quello di Devil May Cry 1 e 2.

Trackbacks / Pingbacks


Rispondi