Categorie | Annunci, News

A Survivor is Born: Square Enix ufficializza il reboot di Tomb Raider

A Survivor is Born: Square Enix ufficializza il reboot di Tomb Raider

Tra i tanti meriti che vanno riconosciuti ad una saga tanto longeva come quella di Tomb Raider, c’è sicuramente quello di avere, in un certo senso, aperto il mondo dei videogiochi al grande pubblico, sdoganandolo dalla concezione for nerds only. Quando la serie è passata nelle sapienti mani di Crystal Dynamics le avventure della sexy archeologa hanno trovato nuova linfa, riappropiandosi di quel fascino che con gli anni era dato fisiologicamente per disperso, ed osando su nuove ed originali strade per il franchise, come The Guardian of Light, titolo in digital delivering per PSN, Xbox Live e Steam, ha recentemente dimostrato. E se persino un’icona come Dante è alla ricerca di nuova fortuna (e pubblico) puntando tutto su un restyling quantomeno discutibile nelle mani dei Ninja Theory sotto l’attena supervisione di Capcom (TGS: annunciato Devil May Cry 5, trailer di debutto), è tempo anche per Miss Croft di avventurarsi sulla strada del reboot.

“Dimenticate tutto quello che sapete su Lara Croft”, aveva dichiarato qualche tempo fa Darrell Gallagher di Crystal Dynamics. Dichiarazione che ha trovato conferma nelle ultime ore sulle pagine di Game Informer, con tanto di primissima immagine a rivelare il “nuovo” volto dell’esploratrice di tombe più famosa (e formosa! :D) del Regno Unito.

Quella che andremo a controllare nella seconda metà del 2011 su PC, Xbox 360 e PS3, sarà una Lara più fragile ed inesperta, vittima di un naufragio su un’isola apparentemente deserta e, allo stesso tempo, in preda alle proprie insicurezze e paure. Scopriremo il cammino che l’ha portata a diventare l’impavida archeologa che oggi conosciamo, così come alcuni retroscena della sua vita privata.

Dopo la distruzione della nave sulla quale viaggiava a causa di un violento uragano, una giovane donna spaventata si ritrova su una spiaggia deserta”, recita il comunicato stampa. “Da sola, in un mondo che nasconde presenze minacciose, il suo unico obiettivo sarà sopravvivere”.

Saremo dunque chiamati ad incrociare le nostre strade con quella di una donna qualunque alla prese con l’istinto più primordiale che esista, quello di sopravvivenza. Del nuovo percorso intrapreso dalla serie ne sapremo molto di più l’11 Dicembre, data di uscita del prossimo numero della rivista Americana: vista la coincidenza di date con l’inizio dei VGA 2010, è lecito aspettarsi qualche sorpresa durante l’evento Spike TV. Io, nonostante gli ultimi giorni all’insegna del freddo siberiano, sono piuttosto accaldato, e voi? ;)

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 1691 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

17 Di risposte a “A Survivor is Born: Square Enix ufficializza il reboot di Tomb Raider”

  1. Riordian scrive:

    questo sicuro è un titolo che promette moolto bene :) non me lo lascerò scappare

  2. Quanto è bella la nuova lara??? MOOOOOLTO meglio della formosa old style… questa ragazza qui sembra più vera! Quella era una bambolona

  3. Dollmasterz scrive:

    io adoro tomb raider!!!! speriamo bene!

  4. Quoto Akira, l’artwork è fichissimo. Rimangono i tratti, ma è più “umana” e convincente. E poi.. Mi sono innamorato di quegli occhi là! :D

  5. Killy77 scrive:

    Bello davvero. Potrebbe trattarsi di un action survival horror con enigmi.

  6. @Killy: Magari my friend, magari. ;)
    L’ultimissimo aggiornamento di Crystal Dynamics farebbe proprio propendere verso questa direzione:
    “La protagonista dovrà resistere fisicamente ed emozionalmente al trauma per sopravvivere, avrete bisogno di raccogliere cibo e acqua per la sopravvivenza sull’isola, espandendo il concetto di survival-adventure.
    Niente mira automatica, siamo alle prese con l’implementazione di un sistema di mira libera.
    Tomb Raider vedrà l’inclusione di campi base, dove sarà possibile combinare oggetti e avere accesso ad un sistema di skill che permetterà di migliorare le abilità di Lara.”

    • Killy77 scrive:

      Una cosa da importare da Dark Corner of Earth e Condemned 2, sarebbe una visuale e un gameplay influenzati dallo stato psicofisico del protagonista. Questa é una caratteristica che vorrei vedere in piú videogame, anche se mi rendo conto che in un TR sarebbe TROPPO radicale come inclusione.

  7. Killy77 scrive:

    Rinnovare ogni 2 o 3 episodi é buono, non farlo mai come per CoD o GH é male.

  8. Riordian scrive:

    si però mi devono rimettere il mitico: “a-ha’ :D

  9. Marco "Strider Hiryu" Tinè scrive:

    E le tette, checchè ne diciate. È un marchio caratteristico della saga, e d’altra parte, parliamo di un prodotto Square-Enix: quanta sessualizzazione c’è in The 3rd Birthday? Non vedo perchè dovrebbe andare diversamente con un nuovo Tomb Raider. Quanto al viso, beh… È praticamente Jessica Alba. Adesso sappiamo a chi faranno interpretare il prossimo film.

  10. Eh purtroppo le tette le hanno già ridotte di un bel pò. In The Guardian of Lights sono arachidi rispetto ai vecchi tempi! :D

  11. Riordian scrive:

    [QUOTE=Strider Hiryu;43550]E le tette, checchè ne diciate. È un marchio caratteristico della saga, e d’altra parte, parliamo di un prodotto Square-Enix: quanta sessualizzazione c’è in The 3rd Birthday? Non vedo perchè dovrebbe andare diversamente con un nuovo Tomb Raider. Quanto al viso, beh… È praticamente Jessica Alba. Adesso sappiamo a chi faranno interpretare il prossimo film.[/QUOTE]

    vabbeh per essere al top allora anche il lato B :D

  12. Alucard scrive:

    Per lo meno non gli è finita come Devil May Emo.

  13. Hanamichi scrive:

    lo ripeto, questa lara qui mi fa impazzire, già la meno popputa del legend mi fece salire qualche brivido (una bella lara in hd,bisogna ammetterlo),ma se tengono fede all’artwork la nuova lara sarà la mia preferita di sempre!

  14. Kiory scrive:

    Finalmente un bel Reebot, altro che l’orrido Devil May Cry con quel coso emo nei panni del nuovo Dante! Bye

  15. Xenorik scrive:

    Bella questa immagine, anche se io ricorderò Lara sempre come una manciara di poligoni dalle grandi tette sode.

  16. Giampaolo scrive:

    di male in peggio, ma dove è finita la Lara Croft di sempre ? L’hanno stravolta troppo dai, addirittura le hanno cambiato colore degl’occhi,da marrone sono passati ad azzurro…
    assolutamente deluso, di già la lara di underworld era troppo diversa,figuriamoci questa !
    Non me lo aspettavo ! Il mio gioco preferito in assoluto si sta lentamente trasformando in uno dei più orribili . .

Trackbacks / Pingbacks


Rispondi