Categorie | Annunci, News

Konami clona il Prof. Layton su Nintendo 3DS: Doctor Lautrec and the Forgotten Knights [News Famitsu]

Konami clona il Prof. Layton su Nintendo 3DS: Doctor Lautrec and the Forgotten Knights [News Famitsu]

A quanto sembra l’ultimo numero di Famitsu è estremamente gustoso in termini di notizie su giochi per Nintendo 3DS: come si conviene alla più famosa (ma soprattutto controversa) rivista giapponese gode di un certo vantaggio sulla concorrenza, che sfrutta lanciando nel mucchio un titolo di Konami e qualche altra curiosa opportunità.

Inutile illudersi che le cose stiano diversamente, tra titolo e veste grafica Doctor Lautrec and the Forgotten Knights è un clone bello e buono del Prof. Layton, in cui però seguiremo le avventure di Lautrec, un archeologo,  della sua compagna Sophie divise in quattro modalità: conversazione, battaglia, esplorazioni ed eventi. Originale come la nonna di Pong, non è detto che non possa essere un titolo valido: secondo me sarà più sulle differenze con il “gemello” che sulle somiglianze che potrà piazzare la sua stoccata.

Prendi i geni di un altro, ritocchi qua e là e provi il colpaccio!

A seguire, gli articoli di Famitsu dedicati a Winning Eleven 3DS Soccer, Pro Baseball Spirit Series e Asphalt 3D Nitro Racing, sempre per il prossimo gioeillino portatile targato grande N.

Scivolate spezza-carriera anche in 3D!!

La mazza 3D!!!:D

Asphalt 3D Nitro Racing e poco più :)

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 884 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

4 Di risposte a “Konami clona il Prof. Layton su Nintendo 3DS: Doctor Lautrec and the Forgotten Knights [News Famitsu]”

  1. Lo stile dei personaggi del Doctor Lautrec mi gusta assai.

  2. Alucard scrive:

    Oddio, già il fatto che ci siano “battaglie” può essere una buona differenza rispetto a Layton.

  3. marty scrive:

    Il prof. Layton mi piace mooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooltiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiisssssssssiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiimmmmmmmmmmmoooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo di più del prof. Lautrec .

Trackbacks / Pingbacks


Rispondi