Categorie | GamingCulture, Opinioni

Forza 3 è il gioco mainstream più accessibile ai diversamente abili [premio AbleGamers 2010]

Forza 3 è il gioco mainstream più accessibile ai diversamente abili [premio AbleGamers 2010]

Spessissimo, il reame del gaming sembra assumere i connotati di un ambito riservato a chi ha il miglior colpo d’ occhio, i riflessi più pronti. Essere normodotati comporta in questo senso indubbi vantaggi, ma ciò ha ben poco a che fare con l’ idea che anche i soggetti diversamente abili debbano trovarsi in condizione di fruire un qualsiasi titolo AAA su PC e console. A tal proposito, la fondazione americana AbleGamers seleziona ogni anno il titolo di alta gamma che più di altri si distingue per l’ esiguità (o nel migliore dei casi, l’ assenza) dei requisiti fisici necessari a godere dell’ esperienza offerta: per il 2010, il titolo di “Gioco Mainstream Più Accessibile dell’ Anno” è stato tributato a Forza Motorsport 3.

Il titolo Turn 10 è stato scelto sulla base di due funzioni specifiche, ossia la frenata automatica ed il riavvolgimento dell’ azione. La prima caratteristica consente non solo di ridurre il numero di tasti utilizzabili per giocare (il video in alto mostra Forza 3 fruito attaverso due semplici interruttori), ma anche di fare a meno della linea di traiettoria ideale, i cui colori non sarebbero correttamente percepibili da soggetti daltonici. Il riavvolgimento sopperisce invece alle difficoltà di chi non è in grado di effettuare decisioni immediate, come quelle relative alla direzione di sterzata, evitando di riavviare continuamente le gare. Ecco infine il pronunciamento ufficiale di AbleGamers sul racer Microsoft:

“Ciò che distingue questo titolo rispetto agli altri è l’ abbondanza di opzioni dedicate a chi ne ha bisogno. Come da sempre sosteniamo in AbleGamers, le opzioni costituiscono il modo principale per aumentare l’ accessibilità di un gioco, preservando la difficoltà per chi non ha necessità specifiche. Forza 3 offre ai giocatori diversamente abili gli strumenti necessari ad adattare il gioco alla loro particolare disabilità, ma lo fa in maniera tale da non obbligare chi non necessita di assistenza ad accorgersi di queste possibilità.”

Microsoft e Turn 10 meritano tutto il plauso possibile per aver tenuto conto di questi fattori (AbleGamers ricorda che nei soli States, 1 individuo su 5 è diversamente abile), offrendo ai loro stessi competitors un esempio virtuoso di game design. Seguite questo link per accedere all’ articolo completo sul sito di AbleGamers e saperne di più sulle iniziative promosse dalla fondazione.

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 3648 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

Una risposta a “Forza 3 è il gioco mainstream più accessibile ai diversamente abili [premio AbleGamers 2010]”

  1. Xenorik scrive:

    Esempio assolutamente da imitare, clap clap!

Trackbacks / Pingbacks


Rispondi