Categorie | News, Voci di corridoio

MP3 “pirata” nella colonna sonora di Assassin’s Creed Brotherhood per PC

MP3 “pirata” nella colonna sonora di Assassin’s Creed Brotherhood per PC

La Deluxe Edition di Assassin’s Creed Brotherhood per PC prometteva un bel CD con la colonna sonora del gioco. Effettivamente Ubisoft, il CD all’interno delle deluxe scatole, li ha messi. La provenienza degli MP3 all’interno, però, sembrerebbe l’edulcorato mondo dei torrent. Premettendo che questa notizia non è stata confermata e che si attendono notizie dalla Software House francese in tal senso (Ubisoft ha fatto sapere che sta indagando su questa indiscrezione trapelata in rete), e aggiungendo che siamo disponibili a pubblicare qualsiasi comunicato stampa che smentisca quanto stiamo scrivendo in queste righe, la situazione è assai imbarazzante!

Pensate che gaffe: uno dei più importanti publisher di videogiochi al mondo, da SEMPRE schierato contro la pirateria informatica, utilizza MP3 provenienti da metodi “pirata” (un torrent, appunto) per il proprio CD aggiuntivo nella Deluxe Edition del suo titolo di punta.

La news proviene da un utente del famoso sito Reddit che, esaminando i file provenienti dalla colonna sonora del gioco, ha notato che la codifica era stata effettuato da Arsa 13, nome abbastanza illustre legato a tanti file disponibili, illegalmente, sulla rete torrent.

Inutile dire come la pensiamo noi: gaffe, ok, ma niente, davvero, di grave per Ubisoft.

Perchè non troviamo nulla di così “illegale” nello scaricare file da internet, forse?

Questa almeno è la mia opinione che si allinea a quanto dichiarato recentemente da Markus Persson, l’inventore di Minecraft. Il nostro è autore di un pensiero (gridato ai quattro venti dall’International Game Summit di San Francisco) sull’argomento che sposo in tutto e per tutto:

“La pirateria non rappresenta un furto. Se rubate un’auto, quel preciso oggetto originale verrà certo perduto. Ma se copiate un gioco, ne circoleranno molti altri esemplari nel mondo”.

E con questo… vediamo come andrà a finire questa storia degli MP3 piratati ;)

Quasi dimenticavo… questa news me l’ha segnalata il nostro utente Pandreol!

[fonte: Win Tricks – MP3 pirata gioco assassins creed]

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 1304 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

Una risposta a “MP3 “pirata” nella colonna sonora di Assassin’s Creed Brotherhood per PC”

  1. Taddeo scrive:

    si però un gioco copiato idealmente non fa avere dei soldi agli sviluppatori. Come per la musica. Che poi ci sia un discorso diverso da fare per i prezzi e tutti i metodi che ci sarebbero per abbattere i costi (oltre all’evitare di farci la cresta in maniera paurosa…) è un altro conto (anche se credo sia alquanto opinabile il fatto che se costassero di meno non esisterebbe pirateria), ma fatto sta che se io scarico un gioco è, all’effetto pratico, come se lo rubassi perchè chi ci ha lavorato non vedrebbe riconosciuto il suo lavoro.

Trackbacks / Pingbacks


Rispondi