Categorie | News, Voci di corridoio

Gli autori di Deadly Premonition tornano al lavoro, ma manca un publisher…

Gli autori di Deadly Premonition tornano al lavoro, ma manca un publisher…

Per Access Games, avere in curriculum un titolo come Deadly Premonition è al tempo stesso un vantaggio ed una bella seccatura. Fonti autorevoli hanno trovato del buono nella loro bizzarra avventura horror (Jim Sterling di Destructoid gli ha addirittura affibbiato un 10/10), altre egualmente autorevoli hanno invece evidenziato una serie di pecche talmente inaccettabili da consegnare il titolo al classico novero dei “così brutti da risultare paradossalmente belli”.

Basterà una tale reputazione a rimediare un publisher per il prossimo lavoro di Access Games? Lo spera di certo il produttore Swery65, ansioso di mettersi all’opera su qualcosa di nuovo: “la verità è che muoio dalla voglia di creare un nuovo gioco! Ma per quanto possa desiderarlo, la sola volontà non è sufficiente a mettere in moto il processo. Qualcuno si sentirebbe pronto ad investire su di noi?”, dichiara attraverso il suo blog.

Il buon Swery65 aggiunge di essere disposto a lavorare sino alla morte (cit.) pur di realizzare qualcosa di buono, il che, oltre a rendergli onore, alimenta il sospetto che egli stesso non abbia un’altissima opinione di Deadly Premonition. Eppure, quel numeretto cerchiato in verde dovrebbe quantomeno essergli di conforto… Da tutti noi di Inside the Game giunge il più sentito in bocca al lupo!

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 3648 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

2 Di risposte a “Gli autori di Deadly Premonition tornano al lavoro, ma manca un publisher…”

  1. Pinuzzo85 scrive:

    voglio il loro nuovo gioco ora! :D

  2. Marco "Strider Hiryu" Tinè scrive:

    Già, curiosità a mille!

Trackbacks / Pingbacks


Rispondi