Categorie | News

Project Draco esce dall’anonimato e diventa Crimson Dragon [Kinect]

Project Draco esce dall’anonimato e diventa Crimson Dragon [Kinect]

Il Kinect di casa Microsoft è una di quelle cose nel mondo che raramente lasciano indifferenti, dividendo l’universo dei gamer tra gli amanti e i detrattori della periferica. La mia personale opinione su tale gioiellino tecnico è mutata molto nel tempo, passando dallo scetticismo all’entusiasmo più sfrenato per poi arenarsi in questo periodo in un tiepido ottimismo. Durante il Tokyo Games Show del 2010 vennero infatti presentati fior di titoli in sviluppo esclusivo per Kinect, lasciando presagire che anche il cuore pulsate dell’utenza X360 poteva trovare una collocazione tra giochi di danza e party game di dubbio gusto. Project Draco era assolutamente uno di questi titoli visto che poteva vantare il lavoro di Yukio Futatsugi, il creatore di Panzer Dragoon.

Precedente annunciato per il 2011 il titolo è stato rimandato a questo atipico 2012 in bilico tra old e next generation. Se infatti ancora non sappiamo quando uscirà per lo meno è stato annunciato il suo nome ufficiale, uscendo dall’elenco dei progetti, ovvero: Crimson Dragon. Non sappiamo ancora bene come si strutturerà il gameplay, però sono ormai certe le sessioni di combattimento aereo (a dorso di draghi ovviamente) on-rail. In tale modalità muoveremo il drago attraverso le inclinazioni del nostro corpo usando le mani per gli attacchi. Con la mano sinistra potremo contare su attacchi ad aggancio, mentre per il fuoco diretto dovremo usare la destra…entrambe per avere un potente attacco totale sullo schermo. Tale attacco comunque brucerà completamente la barra energia, chiamata “Spirit Gauge“, la quale si ricaricherà col tempo. Insomma se avete giocato a Child of Eden sapete perfettamente di cosa sto parlando.

Ma veniamo all’aspetto che maggiormente mi infastidisce, ovvero la distribuzione solo via Xbox LIVE Arcade! Senza alcuna versione Retail, magari per i piccoli collezionisti del mondo. Tornando a quella celebre conferenza a Tokyo del 2010, vediamo che quasi tutti i giochi annunciati sono stati poi demandati a tale modalità di distribuzione. Titoli come Haunt e Diabolical Pitch…e adesso anche Crimson Dragon. Mentre in versione retail abbiamo visto l’arrivo solitario di Rise of Nightmares. Eppure se andate in un negozio di videogiochi troverete un notevole quantitativo di titoli “infantili” con la loro bella scatolina viola. Purtroppo è dall’uscita di The Gunstringer che non vedo nulla all’orizzonte per il mio sensore di movimento, notando invece una certa incertezza in questo modo di operare che difficilmente aiuterà a rivalutare il Kinect. Situazione che sicuramente non sarà migliorata dai soli titoli compatibili. La mia paura è che ormai si pensi solo a creare una piattaforma su cui andare a lanciare un sempre più concreto Kinect 2 insieme alla nuova console Microst (oramai data in uscita da molti rumor nel 2013). Timori da gamer malizioso ? Forse !

[Fonte: Gematsu - Projec Draco officially titled Crimson Dragon]

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 286 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

Rispondi