Categorie | News

SEGA è nuovamente in crisi, licenziamenti e cancellazioni in vista [industria]

SEGA è nuovamente in crisi, licenziamenti e cancellazioni in vista [industria]

Non ci sono buone notizie per l’anno fiscale 2011 targato SEGA, al termine il 31 di Marzo. La compagnia giapponese, di concerto con la proprietaria Sammy, ritiene di chiudere il periodo con perdite nette pari a 7.1 miliardi di yen, il che significherà dover ristrutturare profondamente una divisione videogiochi soffocata dal difficile clima economico e dai cambiamenti nei mercati occidentali. Per fare ciò, spiega SEGA-Sammy, “sarà essenziale semplificare l’organizzazione del settore software negli USA ed in Europa, passando ad una struttura che rifletta le nuove realtà ambientali e rafforzi lo sviluppo nel campo dei contenuti digitali”. Gli sforzi si concentreranno unicamente sui brand più proficui (Sonic, Football Manager, Total War ed Aliens, preoccupante l’assenza di Yakuza nell’elenco) e progetti non ancora annunciati saranno annullati, il che prelude ad inevitabili licenziamenti. L’idea per il prossimo futuro è quella di trasformare la compagnia “in una realtà più piccola che renda profitti in maniera costante”. Una compagnia, quindi, in cui non ci sarà posto per Shenmue 3.

Fonti: Edge, http://www.segasammy.co.jp/english/pdf/release/20120330gyoseki_e_final.pdf, http://www.segasammy.co.jp/english/pdf/release/20120330sega_kaikaku_e_final.pdf

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 3349 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

Una risposta a “SEGA è nuovamente in crisi, licenziamenti e cancellazioni in vista [industria]”

  1. Gidantribal scrive:

    Un colpo al cuore per la società che fa tutt’oggi la storia del videogioco. Uffa!

Trackbacks / Pingbacks


Rispondi