Categorie | Annunci, News

Bye bye, Windows XP! L’engine Frostbite 2 esigerà presto sistemi operativi a 64 bit [DICE parla al mondo PC]

Bye bye, Windows XP! L’engine Frostbite 2 esigerà presto sistemi operativi a 64 bit [DICE parla al mondo PC]

“Ma Windows XP ha una versione a 64 bit!”, avrà da obiettare qualcuno… Peccato che il suo sviluppo si sia fermato nel 2005, e quindi rilevi ben poco ai fini della notizia che stiamo per darvi. Johan Andersson, ingegnere del software presso DICE, ha fatto sapere via Twitter che “a partire dal 2013 avremo titoli basati su Frostbite che richiederanno_obbligatoriamente_un OS a 64 bit. Se siete ancora su un sistema a 32 bit, è una grossa ragione per passare a Windows 8″ [gli underscore sono dello stesso Andersson, ndr]. Quali titoli rientreranno in questa categoria? Quasi certamente il Command & Conquer: Generals 2 di Bioware, e tutti i Battlefield da qui in poi. È il progresso, ragazzi: sputtaniamolo quanto vogliamo, ma sperare di osteggiarlo è pura follia.

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 3648 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

2 Di risposte a “Bye bye, Windows XP! L’engine Frostbite 2 esigerà presto sistemi operativi a 64 bit [DICE parla al mondo PC]”

  1. Io sono sempre stato un convinto sostenitore della compatibilità perché con un sguardo rivolto verso il futuro sistemi meno compatibili (quantitativamente) rischiano di perdersi negli HDD della storia…pensiero digital-filosofico XD

    Comunque non mi sembra troppo strano dal 2013 si parlerà di Windows 8, e quindi il FB2 sarà compatibile con Win7 e Win Vista (questo si che dovrebbe morire)…tre sistemi operativi, mi sembra già abbastanza. Va beh che siamo in Italia dove trovi nostalgici con Win 2000 o Win 98 SE…ma non esageriamo XD

  2. Gidantribal scrive:

    Fortuna che esistono le console! :D beh in aggiunta immagino che le software house vogliano anche pensionare le DirectX 9.0 visto che sono vecchie e stravecchie e Windows Xp non supporta le successive.

Trackbacks / Pingbacks


Rispondi