Categorie | News, Voci di corridoio

Rumor: Solid Snake in Metal Gear Solid 5 [parola di Kojima???!]

Rumor: Solid Snake in Metal Gear Solid 5 [parola di Kojima???!]

Un rumor arriva a smuovere montagne che nemmeno Goku, post Maestro Muten, avrebbe osato sfiorare: nel numero di IG Magazine di Giugno, sarebbe contenuta un’intervista con Hideo Kojima, nella quale affermerebbe che, nel prossimo capitolo di Metal Gear Solid, ci sarà appunto il ritorno di … Solid Snake!!! Di chi se no, del Bradley Cooper al quale io farei tanto interpretare il giovane Snake in una possibile pellicola dove una, sempre seducente, Scarlet Johansson vestirebbe i panni di Meryl??? No, non è un rumor, solo fantasie che mi prendono nel sonno!

Secondo la rivista francese, Kojima, avrebbe affermato che, “Riguardo Metal Gear Solid 5, posso dire due cose: ci saranno molte azioni d’infiltrazione, spionaggio e di persuasione, cercando di convincere le persone a concederci ‘un favore’, come nell’ultimo Metal Gear Solid”.
“Ho amato l’idea delle interazioni sociali viste in Deus Ex: Human Revolution, ma staremo a vedere. Se dicessi di più la donna ninja dell’ufficio relazioni pubbliche dietro quella porta, mi farebbe a pezzi. Quindi è meglio se c’incontriamo nuovamente quando verrà il tempo di parlare riguardo Metal Gear Solid 5.”

Un Kojima che, come spesso capita, usa il suo humor giapponese – che non so bene in cosa consista, essendomi appena inventato questa cosa – per fare di questa possibile spoilerata titanica una macchietta. Giusto per non andare oltre, secondo questa fantomatica chiacchierata, il mattacchione giapponese, avrebbe detto che il prossimo MGS5 sarebbe in via di sviluppo grazie “al nuovo Fox Engine”. Per non essere troppo formali e ruttando sbottonandosi la giacca ha affermato che “Metal Gear Rising: Revengeance non è mai stato annunciato come un Metal Gear Solid,” considerando che il titolo non riguarda il famigerato Snake. Insomma, ammesso che questa cosa sia vera, starebbe prendendo le distanze dal titolo con protagonista il biondo ballerino, marito di Carmen Russo, Raiden. Certo, Kojima non ha mai fatto mistero di questo suo approccio asettico nei confronti del titolo, soprattutto quando parlò del suo Project Ogre e di possibili sequel anche dopo il suo allontanamento dalla saga.

“E’ uno spin-off dove si prova qualcosa di diverso. Non abbiamo finito con Solid Snake, nonostante abbia deciso di farlo morire alla fine di Guns of the Patriots.”

Come avrete ben intuito, il pezzo è infarcito della nostra più sottile ironia che, tagliata spessa come un marciapiede, vi accompagna attraverso questo rumor. Intanto vi esponiamo alcuni fatti riguardanti questa voce di corridoio o trip sciamanico, fate voi: Konami si è rifiutata di commentare a riguardo; IG Magazine, sul sito web, non fa alcun riferimento a un’intervista con Kojima sul numero di Giugno; il magazine viene scritto da diversi freelancers e nessuno di questi è rintracciabile per commentare a riguardo; infine, le dichiarazioni sono tradotte dal francese all’inglese – considerando la fonte – e noi tutti sappiamo quanto queste traduzioni comportino, a volte, dei problemi di “fedeltà” al testo.

Insomma, un rumor che fa accapponare la pelle, soprattutto dopo che milioni di fans hanno scherzato riguardo un possibile ritorno di Snake. Troppo vecchio, sarebbe come una puntata di Beatiful. Inoltre, Kojima, appare troppo ben disposto a speculare sulla sua creazione, proprio lui che aveva detto di voler proteggere la sua creatura, di volerla veder proliferare in futuro, ma anche di prestare bene attenzione al team di sviluppo. Tutto questo gettando occhiate malefiche al progetto, nato storto, che vede Raiden danzare di fioretto.

Ultima considerazione personale, verificabile nel link allegato poco sopra, ma non era super intrippato con Project Ogre e la faraonica realizzazione di questo titolo ad ampio respiro di stampo hollywoodiano???

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 574 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

Rispondi