La Fine di un’Era: Xbox 360 [I Pensierini di Doll – Episodio 12]

La Fine di un’Era: Xbox 360 [I Pensierini di Doll – Episodio 12]

Tornano i Pensierini, e lo fanno con il primo appuntamento di una “mini-saga” di tre puntate… tiriamo le somme della generazione di console che si appresta a finire con l’arrivo sul mercato di Nintendo Wii U!

In questa prima puntata parliamo di Microsoft e di Xbox 360, che da terzo incomodo è diventata una realtà potente nel mondo dei videogiochi! Pro e Contro di una console che, almeno per il sottoscritto, si merita il titolo di vincitrice morale della generazione!

Buona Visione!

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 351 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

19 Di risposte a “La Fine di un’Era: Xbox 360 [I Pensierini di Doll – Episodio 12]”

  1. Eeeeh addirittura 3 milioni di Xbox!
    Dai ne hanno piazzati 25 di milioni :)

    Per il resto sono sostanzialmente d’accordo, se non ci fosse stato tutta la gran presa per culo del RROD e qualcosina di poco lungimirante nelle politiche di pubblicazione dei titoli Arcade direi che la seconda console MS avrebbe pochissimi punti a suo sfavore.

  2. Gidantribal scrive:

    Concordo con il tuo pensierino, Microsoft è partita veramente a razzo, con i mitra spianati, ha portato avanti Halo, ha fatto di Forza un simulatore di guida che ha oscurato tecnicamente il dominio di Gran turismo, ha usato un marketing aggressivo e una serie di accordi veramente da far tremare le fiere videoludiche. Penso ancora a quando Wada o chi per lui di square è arrivato con il sorrisone alla conferenza Microsoft e ha annunciato che Final fantasy XIII sarebbe approdato anche su 360. Ha strappato nei suoi primi 3 anni tantissime esclusive, vedi Mass Effect e Gears of war che non sono neanche usciti da produzioni 1st party. Giochi che hanno venduto a pacchi e di conseguenza hanno spinto la console e non poco.
    Penso anche agli sforzi, poi risultati vani di vendere il 360 anche in Giappone, facendo uscire in esclusiva due RPG creati direttamente dalle mani di Hironobu Sakaguchi, ovvero blue dragon e lost odissey.

    Insomma i primi 4-5 anni sono stati veramente indiavolati, poi ormai il colpaccio l’avevano fatto e hanno lentamente tirato i remi in barca… Mass effect è arrivato su ps3, l’accordo di esclusiva sui DLC di GTA4 è svanito nel nulla, han tirato fuori kinect e i cespugli rotolanti del far west da contorno. Halo 4 e forza horizon che fortunatamente sono veramente fighi da quel che ho visto dai video, mi sanno più di contentino all’utenza che non la voglia effettiva di fare grossi colpi.

  3. Gidantribal scrive:

    fossero tutti così i contentini mi viene da aggiungere :P

  4. Hanamichi scrive:

    Premete
    0. Per Doll che dice “benvenuti” in stile programma notturno.
    1. Per ottenere la sincerità di Doll
    2. Per fargli dire “PU!”
    3. Per fargli ammettere la sua tentazione
    4. Per farvi dare un suo avviso.
    5. Per farvi capire che non è un quarto, non è metà…è l’intero gioco!
    6. Per sentire ciò che ha distrutto i videogames nella loro totalità
    7. Quale titolo ogni anno ha sempre la stessa roba all’interno? Diccelo Doll.
    8. Per fargli dire “Padicomadopoduanni”
    9. Per un Doll che rimembra un signor titolo

    Detto questo,oltre a “viva il vino”, trovo il video molto corretto con un analisi piu che giusta :) La 360 ha rullato e se lo è meritato per i primi 3-4 anni…poi si è un pò persa, ma ho trovato la vita di 360 piuttosto normale e “giusta” :) non poteva mantenere quei ritmi, soprattutto parlando di esclusive (avete tralasciato Eternal Sonata e Ace combat fires of liberation,dove quest’ultimo però è rimasto esclusiva)

  5. Hizaki scrive:

    Diciamoci la verità: la 360 è così bella che ha fatto passare in secondo piano il RRoD, e cioè la più grande porcata che si sia mai vista nell’universo videoludico. A pensarci a freddo io mi augurerei il fallimento e la chiusura definitiva del progetto xbox ma, ahimè, non riesco ad essere freddo quando si parla di videogames. Mi si è fusa la console dopo 3 anni e mezzo e ho aspettato due giorni per ricomprarla. Anche per me è la console della generazione e questo titolo se lo è guadagnato proprio nei primi 3-4 anni di vita, come dice anche Hana.

    Parola di un jappominkia :sisi:

  6. … e poi Killer Istinct 2 già esiste! Volevo picchiarti per aver rimosso Child of Eden dalle cose belle di Kinect, ma ti sei salvato con il commento su Viva Pinata ;)

  7. Killy77 scrive:

    Per me kinect è ancora acerbo, ma vedrete che usciranno tanti altri bei titoli, a meno che poi i costi di realizzazione non siano eccessivi.

  8. boh io tutta ‘sta speranza non capisco proprio in cosa alberghi. Gli anni passano (uscì a novembre 2010, quindi siamo a due anni di vita) e i giochi latitano. Una delle fregature meglio congegnate della storia, venduta a un pubblico di creduloni che pensavano di essersi messi in casa un affare alla Minority Report e si sono ritrovati a rimpiangere i soldi (tanti) spesi per comprarlo. Il mio disprezzo sin dal primo giorno dopo due anni di fallimenti è un vanto!

  9. Xenorik scrive:

    Mi trovo con molte delle cose espresse da Doll nel suo serioso video, anche se uno dei punti di forza della 360, gli achievement, non l’ho mai digerito troppo. Secondo me influenzano e interferiscono eccessivamente nell’esperienza di gioco, spingendoti fare cose a volte assurde, mentre altre volte si tratta di semplice farming. Benissimo gli obiettivi come “Finisci il gioco al massimo livello di difficoltà” o “Fai 10 perfect di fila” (soprattutto se queste cose ti fanno ottenere non solo dei punti, ma anche dei primi più “tangibili” come finali alternativi, armi, costumi, livelli etc.), ma quelli tipo “Raccogli tutti i 7000 torsoli di mela cagati dalle fantapecore della brughiera incantata” o “Compra lo sparatutto più frenetico sul mercato e non sparare mai un colpo, perché sì” non dovrebbero neanche proporli. E’ vero che nessuno è obbligato a farli, ma preferirei che gli sviluppatori si concentrassero sul gioco vero e proprio invece di perdere magari giornate a inventarsi e implementare cavolate del genere.
    Non voglio entrare nel discorso RROD e Kinoct…
    Per il resto, ottima console quando non salta in aria, anche se a sto giro le console casalingue le ho usate molto meno di prima, concentrandomi su pc e su DS.

  10. Hizaki scrive:

    L’unica volta in cui ho guardato gli achievement in tutta la mia vita è stato in Daytona HD

  11. Alucard scrive:

    Come ogni invenzione, dipende dall’ uso che se ne fa. Presi a sé, gli achievement sono la più grande innovazione di questa generazione.

    Una curiosità, Doll, da dove viene la musichetta iniziale?

  12. Hizaki scrive:

    A me piace!

  13. Killy77 scrive:

    Secondo me qui si commette l’errore di considerare il Wii come facente parte di una rivale di Microsoft e Sony, visto che Nintendo va per i fatti suoi.

  14. Anto' scrive:

    Io per la prima volta ho tutte le home console di una generazione e quindi posso dire di avere un quadro completo della situazione… nella scorsa, per dire, non avevo la prima Xbox…

    e comunque mi sento di dire che sostanzialmente concordo… anche per me la 360 è stata la console più usata delle tre, concordo sul live, concordo sugli achievements (sebbene non sia un folle, anzi me ne frega il giusto, però è indubbio che in tanti casi aumentino indirettamente la longevità di un titolo)… concordo sul RROD, scandaloso…

    tra i punti a sfavore aggiungerei che negli ultimi tempi le esclusive siano parecchio venute a mancare e che quelle di livello rimangano tutte su PS3… tant’è che, ad oggi novembre 2012, dovessi comprare per la prima volta una console di questa generazione, una solo, prenderei la PS3…

  15. Hizaki scrive:

    Concordo su tutto.
    Aspetto ora il video sulla ps3 per dire quanto siano scandalosi i lettori br scadenti e per parlare dell’ylod. E’ stata la generazione delle console scadenti, su questo non c’è dubbio >.<

Trackbacks / Pingbacks


Rispondi