Categorie | Opinioni

Per Tim Sweeney di Epic Games, i costi della next-gen potrebbero quintuplicarsi [industria]

Per Tim Sweeney di Epic Games, i costi della next-gen potrebbero quintuplicarsi [industria]

Epic Games è stata una tra le prime software house a promuovere il gioco al rialzo per la prossima generazione di console, chiedendo ai produttori macchine dotate di processori veloci e tanta memoria RAM. Così facendo, tanti vincoli tecnici e creativi sarebbero sciolti, ma a quale prezzo? È Tim Sweeney, il responsabile tecnologico di Epic, a fornire una stima di massima ed in ultima analisi, a farci anche venire un po’ di tremarella:

“L’esperienza di Samaritan ci ha molto preoccupati. Per creare quei tre minuti di demo, 30 persone hanno lavorato per 4 mesi, ed è qualcosa di insostenibile a lungo andare. Estendendo questo dato alla creazione di un intero gioco, abbiamo cominciato a temere che i costi di sviluppo per la prossima generazione potessero aumentare di tre, quattro o addirittura cinque volte. Ovviamente, si tratta di una prospettiva inaccettabile.”

Per questa ragione, Epic ha lavorato principalmente sull’ideazione di modi per sfruttare in maniera efficiente gli assets e gli strumenti di produzione, abbattendo più costi possibile. Ma anche così, la software house americana si è detta preoccupata dinnanzi all’imporsi dei giochi free-to-play:

“Se un utente dovesse scegliere tra giochi free-to-play di categoria tripla A e giochi da 60 dollari disponibili solo in formato fisico, la probabilità che i primi la spuntino è enorme”, continua Sweeney. “Per cui dobbiamo osservare attentamente questo trend e cominciare a creare giochi che garantiscano guadagni immediati e a prova di pirateria.”

Dobbiamo prepararci ad un futuro in chiave di basso? Chissà. Di certo, tutto questo getta un’altra luce sul ruolo di Nintendo e Sony nell’immediato futuro: chissà se WiiU sarà davvero “la console di mezzo” che tutti si ostinano a pensare, e se Sony deciderà sul serio di abbracciare con prepotenza il settore f2p come sta già facendo con PS3.

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 3648 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

2 Di risposte a “Per Tim Sweeney di Epic Games, i costi della next-gen potrebbero quintuplicarsi [industria]”

  1. Gidantribal scrive:

    Qui il vero problema sono i costi di sviluppo e i tempi di realizzazione estremamente dilatati, roba da far ripiegare la gaming industry su se stessa, già al momento ci sono un sacco di software house che stanno chiudendo i battenti a causa di un singolo gioco che non ottiene i dati di vendita sperati. Ci lamentiamo che le software house non rischiano, non sfornano nuove ip e non sperimentano, ma in uno scenario del genere il fenomeno non farà altro che accentuarsi, e aggiungo io farà lievitare ulteriormente il prezzo dei software, che già si assesta sui 59,99 o addirittura 69,99 in alcuni casi.

  2. Killy77 scrive:

    Io a volte mi chiedo che cavolo ci sia da migliorare ancora nei videogames, visto che Crysis 2 e Gears of War 3 sono praticamente fotorealistici.

    Poi forse qualcuno si dimentica che a molti videogiocatori interessa solo avere titoli nuovi da giocare.

    Secondo me nella prossima generazione di console ci sarà un’ulteriore boom di giochi in formula arcade ed indie, realizzati da piccoli gruppi con idee e tematiche geniali.

Trackbacks / Pingbacks


Rispondi