Categorie | Annunci, News

Syberia III annunciato ufficialmente: “infartiamo”!

Syberia III annunciato ufficialmente: “infartiamo”!

Oh potente protettore delle avventure grafiche, GRAZIE! Grazie per la tua generosa e inaspettata benevolenza, grazie per regalarci ancora dei brividi in pixel e fondali statici, grazie per tutti gli enigmi che illumineranno il nostro cammino.

Ecco, scusate per il breve delirio in apertura, ma non capita praticamente mai di dover scrivere nello stesso mese di ben due gemme del passato pronte a tornare, due gemme che in qualche modo hanno fatto la storia recente di un genere. Dopo l’insperato annuncio di un seguito per The Longest Journey, arriva infatti quello per un terzo episodio di Syberia!

L’avventura “punta e clicca” di Benoît Sokal manca dalle scene da ben 8 anni e, dopo l’acquisizione di Microïds da parte della francese Anuman Interactive, le speranze per un sequel si erano fatte via via più deboli. Eppure la sorpresa è arrivata, con un Syberia III confermato dallo stesso Stéphane Longeard, CEO di Anuman, pronto ad alzare il sipario su un gioco che potrebbe davvero fare la felicità di milioni di appassionati.

Al progetto collaboreranno lo stesso fumettista Sokal e il fondatore di Microïds Elliot Grassiano, grazie a due intensi anni di trattative e alla promessa di concedere ampia libertà narrativa ai due autori originali.

L’unico neo nell’annuncio di una nuova avventura della bella Kate Walker deriva dalla data di uscita, fissata per un generico 2014/2015 su PC e, probabilmente, console di prossima generazione.

Sto infartando, e voi? :D

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 1691 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

4 Di risposte a “Syberia III annunciato ufficialmente: “infartiamo”!”

  1. Killy77 scrive:

    Sono contento e sicuro che vedremo anche un’edizione HD dei primi 2 episodi.

  2. x MISS HATRED x scrive:

    bo ragazzi, adesso la mia vita è completa.

  3. Kamina scrive:

    Fantastico!!!!

  4. Marco "Strider Hiryu" Tinè scrive:

    Che notizia, ragazzi, che notizia! GRAZIE!!

Trackbacks / Pingbacks


Rispondi