La Fine di un’Era: Wii [I Pensierini di Doll – Episodio 14]

La Fine di un’Era: Wii [I Pensierini di Doll – Episodio 14]

Non c’è due senza tre, ma tanto lo sapevate tutti!

Terzo e ultimo appuntamento con FINE DI UN’ERA, quest’oggi andiamo di brutto con il Nintendo Wii, che si prepara più di chiunque altro ad andare in pensione per far spazio al Wii U, in uscita venerdì 30 Novembre!

Buona Visione!

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 351 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

11 Di risposte a “La Fine di un’Era: Wii [I Pensierini di Doll – Episodio 14]”

  1. Fucktotum scrive:

    Il vitality sensor serviva per gli ottuagenari per titoli come “Scopri se il nonno è vivo!”, mi pare strano che Sony e Microsoft non abbiano copiato pure quello :D

  2. Gidantribal scrive:

    Cavoli doll, ma Xenoblade chronicles e the last story, due tra i migliori jrpg di questa generazione che sono esclusiva Wii manco me li citi? :P
    E poi non vogliamo non citare la miriade di americani che al lancio di wii hanno fracassato centinaia di LCD da 30-40 pollici perchè non sanno terenere un wiimote in mano? Nintendo si è pure gentilmente presa la colpa con la stronzata del laccetto XD Da citare anche gli occhi blu e contusioni varie dei giocatori più improvvisati XD

    Il vitality sensor era inguardabile XD ma la bacchetta per wii music era altrettando orrenda anche se aveva un perchè decisamente migliore. Ad ogni modo bella analisi Doll :)

    Il pregio più grande di wii oltre ai giochi? probabilmente non si spacca manco a buttarlo giù dal balcone :D

  3. Dexter scrive:

    Il Wii è stata, tra le console della grande N, quella che ho amato di meno. Ma le sarò sempre grato per avermi regalato Sin & Punsihment 2, un fottutissimo capolavoro.

    • Pablus scrive:

      Io ho preso MURAMASA un mesetto fa e sta in dolce attesa.
      Appena finisco MARIO 3D LAND mi fionno con gaudio sugli spadaccini :)

      Paolo

    • startawell scrive:

      Quello e Muramasa. Non l’avrò sfrutata quanto il 360 (ma sempre più della Play3), ma mai pentito di averla comprata. E poi, devo ancora giocarmi l’ultimo Zelda…

  4. Hizaki scrive:

    E’ stata senza dubbio la peggiore delle console Nintendo, ma tutto sommato è stata una buona console. Credo che Mario Galaxy (si, il primo :D) e Resident Evil TDC me li porterò nel cuore per sempre <3

  5. Wii non lascerà il segno che ha lasciato il DS, questo è evidente. Tuttavia, in mezzo a tanta ignominia, non possiamo glissare su una serie di perle che altrove non ci sono state.

    Non amo le liste, ma voglio dire… Little King’s Story, Muramasa, Sin & Punishment 2, Donkey Kong Country Returns, Fragile, The Last Story, Xenoblade, Endless Ocean, No More Heroes, A Boy and His Blob, Epic Mickey, Sonic Colours (prodromo all’eccezionale Generations)… Mario e Zelda li avete già citati.

    Insomma, non è poco per una piattaforma che effettivamente ha brillato pure meno di GameCube – dove la stessa mole di titoli degni è uscita in meno tempo ed in condizioni decisamente meno “privilegiate”.

    Ma al di là di belle, romantiche e poetiche questioni di cuore, chi oggi volesse recuperare ‘sta benedetta console avrebbe di che passare il tempo.

  6. Xenorik scrive:

    L’unica cosa che posso appuntare al Wii dal punto di vista del giocatore scafato è che non ho avuto molta scelta tra i titoli fatti per uno come me.
    Nel senso che se su Snes dovevo pormi dilemmi come “Mi prendo Yoshi’s Island o Donkey Kong Country 2?” o “Mi prendo il convert ntsc con Final Fantasy VI o con Chrono Trigger?”, col Wii non ho avuto problemi (alla faccia dei problemi XD) del genere.
    Però, come avete già segnalato, alla fine di titoli non da “ciccione americane” ce ne sono stati, magari senza troppe alternative, ma comunque non mi sono mai pentito dei aver comprato il Wii.

  7. Anto' scrive:

    come ho già detto altre volte il Wii non avrebbe mai potuto soddisfare “stand alone” un appassionato, necessariamente gli andava affiancata una console HD…

    obsoleta di hardware già in partenza, ok… sgranatissima sugli LCD, ok… piena di titoli spazzatura creati solo per sfruttare le folli vendite, ok…

    ma ha comunque alcuni tra i giochi migliori non solo della generazione ma degli ultimi 10 anni… e tanti piccoli gioiellini sparsi…

Trackbacks / Pingbacks


Rispondi