Categorie | GamingPolitics, News, Opinioni

Lettera di Ivan Buchta e Martin Pezlar, i due coder reclusi in Grecia [game politics]

Lettera di Ivan Buchta e Martin Pezlar, i due coder reclusi in Grecia [game politics]

Dopo la negazione del diritto d’appello, per Ivan Buchta e Martin Pezlar giunge l’ottantunesimo giorno di reclusione. Lo scorso 22 di Novembre, i due sviluppatori di Bohemia Interactive hanno indirizzato una lettera a tutti coloro i quali attraverso il sito www.helpivanmartin.org, hanno sotoscritto una petizione per la loro liberazione. Ne traduciamo il contenuto per gli amici di Inside the Game, riportando in basso l’immagine originale della lettera in questione:

“Cari amici,

Desideriamo ringraziarvi per il supporto che state dando alla nostra causa. Dopo due stancanti mesi, è importante per noi sentire (beh, leggere) parole di incoraggiamento e capire di non essere dimenticati. Siamo trattati bene, ma riteniamo che dovremmo essere con le nostre famiglie piuttosto che qui. I vostri sforzi rendono la situazione un po’ più agevole: ci fanno piacere le cartoline, le notizie dalla community, le fotografie ed i passatempi che il magnifico staff di questo sito ci invia regolarmente. Sembra sia necessario ancora un po’ di tempo prima di poter rientrare a casa e c’è sicuramente molto altro da superare. Facciamo del nostro meglio per mantenerci ottimisti ed usare bene il nostro tempo: leggiamo e camminiamo, chiacchieriamo e discutiamo, e Martin riesce addirittura a fare un po’ di training autogeno. Abbiamo già passeggiato per centinaia di chilometri, letto migliaia di pagine, ma i pensieri viaggiano sempre verso le nostre famiglie, gli amici e le persone che stanno aiutandoci in ogni modo. Dobbiamo anche ringraziare tutti coloro che hanno partecipato alla petizione! 14.000 firme è un numero davvero incredibile, che ci fa sperare per il meglio nonostante le difficoltà.

Coi migliori riguardi, dalla ventosa Grecia,
Ivan & Martin”

Se la vicenda di Pezlar e Buchta vi tocca, e come chi vi scrive percepite un senso di ingustizia in quanto sta accadendo ai due sviluppatori, helpivanmartin.org vi suggerisce una serie di modi per far conoscere alle autorità greche la vostra opinione. Qui in Inside the Game, ci auguriamo che questa brutta vicenda si concluda presto e nel migliore dei modi.

Lettera di Ivan Buchta e Martin Pezlar ai sostenitori

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 3614 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

Rispondi