Categorie | COPERTINA, News

Dark Souls II: trapelano informazioni dalla rivista Edge! [difficoltà, trama, grafica mozzafiato, scelte morali e ambientazione]

Dark Souls II: trapelano informazioni dalla rivista Edge! [difficoltà, trama, grafica mozzafiato, scelte morali e ambientazione]

Tra tutte le meraviglie mostrate durante gli ultimi Spike Video Game Awards (e ce ne sono state di cicciose!), quella che ha dato il più grande scossone in casa Inside The Game è stato sicuramente l’annuncio di Dark Souls II. Il titolo From Software è davvero molto amato tra queste mura bianche e arancio, con gran parte di voi lettori e noi blogger beccati a tirar bestemmioni tra i pericolosi dungeon del gioco.

Dopo il breve trailer che ne ha svelato l’esistenza, è la rivista Edge a svelare qualche succulenta informazione aggiuntiva sul progetto in cantiere, amorevolmente riportata nel “listone” qui sotto:

  •  Prima di tutto, Dark Souls II dovrebbe arrivare sugli scaffali (e di riflesso sulle nostre console e PC) solo durante il 2014. I redattori che hanno potuto testare il gioco con mano già parlano di un impatto visivo molto vicino a quello di Star Wars 1313 e Watch Dogs, elemento che proietterebbe il gioco come possibile titolo di lancio per i sistemi della prossima generazione.
  • Il team di sviluppo, che  conta un numero doppio di programmatori e designer rispetto a quello del capitolo precedente, è davvero sui primi ciottoli del lungo cammino di sviluppo, con una percentuale di completamento del gioco fissata ad un misero 25%. D’altronde i lavori sono cominciati ufficialmente a metà Settembre.
  • Se il più grande cruccio degli appassionati è un possibile abbassamento del livello di difficoltà, sappiate che potrete (e potremo) dormire sonni tranquilli. From Software non ha alcuna intenzione di sminuire la sfida offerta dal titolo, piuttosto renderla più accessibile e “comprensibile”, nonostante il passaggio di testimone dal curatore storico della saga (Miyazaki) a Tomohiro Shibuya e Yui Tanimura.
  • In nome dell’accessibilità, i programmatori stanno quindi pensando di mantenere bloccato l’accesso a determinate funzioni del gioco durante le prime ore di storia, per poi rendere gradualmente disponibili magie, armi speciali, missioni secondarie e quelle sotto-trame che, in modo particolare e delicato, hanno reso grande e affascinante l’universo di Dark Souls.
  • La trama dovrebbe essere più chiara e definita, con una narrazione sì articolata, ma ben collegata tra i vari personaggi secondari presenti. Cronologicamente riprenderemo gli eventi dell’episodio precedente, proprio dalla sua conclusione, e l’antagonista principale dovrebbe essere uno sciamano nero in grado di risvegliare e controllare non-morti.
  • L’ambientazione sarà molto diversa rispetto al passato, con un mondo di gioco più vasto e ricco di location segrete.
  • Largo anche ad un sistema di scelte morali tanto in voga nel mercato videoludico degli ultimi anni, in questo caso influenzato dalle azioni del nostro avventuriero durante le fasi più significative di gioco.
Per ora le noccioline da sgranocchiare sono finite: per quanto gustose noi ne vorremmo molte di più, almeno per sfamare quella grossa scimmia che si è appollaiata sulle nostre nerdiche spalle!

 

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 1691 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

8 Di risposte a “Dark Souls II: trapelano informazioni dalla rivista Edge! [difficoltà, trama, grafica mozzafiato, scelte morali e ambientazione]”

  1. Kamina scrive:

    Devo prepararmi psicologicamente per riuscire a riprendere il primo…

  2. Pinuzzo85 scrive:

    dragon age 3 e dark souls 2 sullle prossime console…… io volevo resistere :(

  3. Alucard scrive:

    Se dovesse uscire una consolle chiamata Scatola Merda che abbia DS2 al lancio, sarei il primo nella fila per averla.

  4. Marco "Strider Hiryu" Tinè scrive:

    Per quel che mi riguarda, Dark Souls 2 arriverà alla fine del ciclo vitale di Xbox 360 e PS3. Dubito che Bandai Namco e From Software abbiano la disponibilità economica per buttarsi nella prossima generazione a testa bassa.

    Ma a prescindere da questo, la necessità di definire una morale all’interno della saga o di esplicitare meglio la storia mi sembrano un po’ fuori posto. Voglio dire… servono davvero? Il bello dei due Souls, secondo me, stava proprio nel fatto che questi elementi fossero soltanto accennati o lasciati all’interpretazione di chi gioca.

    Sembra che gli autori vogliano ritoccare tutto il ritoccabile (per fortuna il livello di sfida non è nella lista) per dare al gioco un maggiore appeal di massa.

Trackbacks / Pingbacks


Rispondi