Categorie | News

THQ prenota la bancarotta, tutte le IP in vendita per 60 milioni di dollari [economia]

THQ prenota la bancarotta, tutte le IP in vendita per 60 milioni di dollari [economia]

Come parte della propria strategia di rilancio, THQ ha attuato delle misure atte a pilotare un eventuale processo di bancarotta nel caso in cui i suoi piani per il futuro non dovessero andare come previsto. È stato siglato un accordo preventivo con la società di investimenti privati Clearlake Capital Group che nel corso del tempo, cederà a quest’ultima tutti gli assets e le proprietà intellettuali della casa produttrice per 60 milioni di dollari; per agevolare la transizione, THQ ha avviato le procedure preliminari di bancarotta. Commenta così il direttore esecutivo Brian Farrell:

“La vendita e l’avvio della procedura di bancarotta sono passi indispensabili per completare il processo di trasformazione di THQ ed il suo posizionamento per il futuro. Restiamo fiduciosi nell’attuale pipeline di giochi nella forza dei nostri studios e nel nostro alveo di talenti. Siamo grati al nostro fantastico team di impiegati, partner e fornitori per la comprensione ed il supporto che ci offrono in questa fase di transizione. Siamo lieti di avere assicurato un forte partner finanziario al nostro business, e speriamo di completare la vendita al più presto per rendere il processo il più fluido possibile.”

Anche il neopresidente Jason Rubin ha sottolineato l’importanza del talento interno di THQ, nella prospettiva di far ripartire gli affari con nuovo slancio: “Qui in THQ abbiamo talenti creativi incredibili. Siamo interessati a collaborare con investitori esperienti per ricominciare da capo, continuando ad usare le nostre proprietà intellettuali per sviluppare giochi della massima qualità, creare nuovi franchise, ed ottemperare alla domanda tramite i canali tradizionali e digitali.”

Fortunatamente, la trasformazione di cui parla THQ non comporterà licenziamenti, e tutti gli impiegati continueranno a lavorare secondo i loro programmi ricevendo stipendi e bonus, salvo diversa pronunciazione degli organi legislativi.

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 3648 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

Rispondi