Categorie | News

Nuovi dettagli ed immagini da Famitsu per Lightning Returns: Final Fantasy XIII [Square-Enix]

Nuovi dettagli ed immagini da Famitsu per Lightning Returns: Final Fantasy XIII [Square-Enix]

La macchina dell’hype comincia a macinare giri sulla pista di Lightning Returns: Final Fantasy XIII, con informazioni “di sostanza” che fano capolino nelle pubblicazioni giapponesi di settore. È la solita Famitsu ad aprire le danze, svelando in ordine sparso una lunga serie di caratteristiche che mettono già una certa distanza tra Lightning Returns e gli altri titoli della Fabula Nova Cristallis (era da un pezzo che non sentivate questo titolo, eh?). Cercheremo di condensare organicamente per voi le informazioni tratte dalla rivista:

Lightning ed il sistema di combattimento

  • Il nuovo costume di Lightning è opera di Tetsuya Nomura, il giocatore potrà cambiare abbigliamento e colori dell’eroina in qualsiasi momento.
  • Il gioco ha un “contatore del tempo” che scorre di continuo, si ferma soltanto durante l’apertura dei menu. In base ad esso, i PNG condurranno una vita autonoma e certe informazioni potranno ottenersi solo in momenti specifici.
  • Lightning sarà l’unico personaggio giocabile, ed in battaglia potrà scegliere diversi “Stili” (ossia dei particolari set di armi, armature, oggetti e abilità). Il giocatore sarà comunque libero di configurare aspetti ed abilità dell’eroina in ogni dettaglio.
  • Sconfiggendo i mostri, Lightning potrà arrestare o fare arretrare il contatore del tempo, guadagnando oggetti che la renderanno più forte.
  • Il nuovo sistema di battaglia, ad oggi, è semplicemente noto col nome di ‘Amazing ATB’. I giocatori potranno iniziare volontariamente un combattimento premendo un tasto, e usando per default il classico sistema a comandi. Ma assegnando le abilità ai pulsanti del pad, potranno dare essi stessi al gioco un indirizzo più action. L’inventario sarà limitato. 
  • Secondo la rivista, nonostante l’eroina sia solo una, il giocatore avrà l’impressione di controllare più personaggi (?).
  • I mostri possono apparire ovunque, persino nelle città. Il loro arrivo è preannunciato da una nebbia oscura. Oltre metà delle creature saranno completamente nuove.
  • Niente DLC o trucchetti di sorta: Lightning Returns avrà un finale vero e completo, che secondo Yoshinori Kitase chiuderà perfettamente il cerchio sulle vicende di tutti i personaggi di FFXIII. “I giocatori saranno molto soddisfatti”, ha affermato..

Il mondo di gioco ed il fattore tempo

  • Si può attraversare il continente a piedi o in monorotaia. Il mondo è aperto, molto vasto ma ancora non del tutto rifinito, per questo SQuare-Enix sta lavorando per la creazione di una mappa che sia il più possibile completa ed efficiente.
  • In Lightning Returns, la durata del giorno è di 24 ore contro le 26 di FFXIII.
  • Cosa succede se una scadenza temporale avviene mentre il giocatore è impegnato in battaglia? La risposta non è ancora chiara, ma il giocatore avrà dei modi per prolungare la vita del mondo oltre i 13 giorni che lo separano dall’Apocalisse. Il tempo di completamento non influirà molto sul finale della storia, ma ci saranno elementi di gioco che i giocatori non riusciranno a scoprire entro il tempo limite, lasciando ampio spazio alla rigiocabilità.  
  • Per completare la storia principale del gioco, i tester più abili impiegano dai 2 ai 4 giorni. La durata varia sensibilmente in base all’approccio del giocatore.

 

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 3648 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

3 Di risposte a “Nuovi dettagli ed immagini da Famitsu per Lightning Returns: Final Fantasy XIII [Square-Enix]”

  1. Gidantribal scrive:

    Se volevano creare il character design per una protagonista che fosse il più brutto della gen bèh bravo Nomura ci sei riuscito in pieno! Dillo che l’hai fatto apposta per far vendere DLC a raffica eh?

  2. Hizaki scrive:

    A me lightning piace molto, è il gioco in sè che comincia a stufarmi. Un jrpg ha un party formato da varie persone con caratteristiche differenti…Caratteristiche che vengono sfruttate nelle battaglie a seconda dei nemici che si incontrano. Nel primo ciò è avvenuto; nel due assolutamente no dato che raramente ho avuto bisogno di una classe in particolare, tranne che nei pressi finale del gioco. In questo 3 io vedo Lightning combattere da sola e mi chiedo: ma davvero sarà così anche la versione finale del gioco. Beh, dopo aver visto la fotocopia sfigata dei pokemon nel 2, direi che ci potrebbe stare…

  3. Marco "Strider Hiryu" Tinè scrive:

    A volte, nelle parole delle software house c’è da leggere un po’ tra le righe. Square-Enix ha indicato Lightning come unica protagonista giocabile, ma il gioco dovrebbe “dare l’impressione di avere molti personaggi controllabili” (cit. Kitase). Che significa tutto questo? Significa che probabilmente controlleremo in maniera indiretta il comportamento di eventuali alleati, senza però impartire loro comandi precisi. O almeno, questo è ciò che mi piacerebbe credere.

Trackbacks / Pingbacks


Rispondi