Categorie | News

Blizzard si arrende, cannato il team deathmatch in Diablo III [tragedie online]

Blizzard si arrende, cannato il team deathmatch in Diablo III [tragedie online]

Siamo nell’Anno del Signore 2012. È pensabile che una software house come Blizzard (la mente dietro World of Warcraft, mica di Pong Online che tra l’altro non esiste… o no?) abbia difficoltà così grandi ad implementare una modalità multiplayer in un prodotto moderno come Diablo III? A quanto pare la risposta è “si”, sebbene inferita nel classico linguaggio che le software house adottano in casi imbarazzanti. Secondo il produttore Jay Wilson, l’inclusione del deathmatch a squadre nel gioco non è risultata tanto divertente quanto ci si aspettava:

“La nostra visione originale del PvP in Diablo III consisteva più nel supportare le comunità di duellanti già costituite in Diablo II. Volevamo dare ai giocatori una struttura che rendesse non solo più facile sfidarsi in duello, ma fare lo stesso anche tra squadre. È così che abbiamo pensato ad una modalità Team Deathmatch, il cui sviluppo ci ha aiutato a migliorare diversi aspetti di Diablo 3.

Ma in fase di realizzazione, testing e presentazione ad altri sviluppatori interni alla compagnia, ci siamo accorti che la modalità non era qualitativamente all’altezza delle esperienze Blizzard. Il semplice combattere gli uni contro gli altri, senza obiettivi o scelte, diventa noioso molto presto. A tanti abbiamo fatto provare il nostro deathmatch a squadre, e benché alcuni lo abbiano trovato divertente, la maggior parte dei tester non ha ritenuto di volervi investire più di un paio d’ore, in assenza di obiettivi o di ricompense veramente lucrose.”

Il che significa, se non leggiamo male, che gli stessi tester hanno individuato il problema e suggerito a Blizzard una possibile soluzione. Di conseguenza, anziché creare dei contenuti appositi per il Team Deathmatch, si è preferito scartare del tutto l’idea e andare avanti. Ma badate bene, i duelli uno contro uno arriveranno comunque in futuro, quindi non ci sono problematiche tecniche di fondo. E allora, cosa infastidisce chi vi scrive? Semplicemente il fatto che Blizzard si arroghi il diritto di stabilire cosa diverte o meno il pubblico, soprattutto nell’ambito di un prodotto che per stessa ammissione degli autori ha pochissimi contenuti di fine gioco, con tutto il rispetto per un Paragon System che sembra noioso già solo sulla carta. E pensare che solo l’altroieri avevamo dato a Diablo III un bel voto di fiducia

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 3574 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

2 Di risposte a “Blizzard si arrende, cannato il team deathmatch in Diablo III [tragedie online]”

  1. Alucard scrive:

    Mah, cose del genere posso nascere da controversie in fase di sviluppo, o da problemi coi tempi e i costi di produzione.

  2. s3cco scrive:

    Sinceramente DiabloIII è tutt’altro che un prodotto moderno, ed è proprio la sua struttura antiquata e a scatola chiusa, che lo rende così limitato… E mi verrebbero mille idee per renderlo molto più appetibile. Così come su youtube girano decine di video con proposte. E’ la prima volta che mi sento sinceramente deluso da un prodotto blizzard. WoW non è stata una delusione per me, visto che non era il mio genere. IL titolo era indubbiamente qualcosa di qualità. DiabloIII è uscito in fase beta sostanzialmente, con una piattezza di contenuti imbarazzante (oltre alla quantità di bug/sbilanciamenti etc etc).

Trackbacks / Pingbacks


Rispondi