Categorie | News, Video e Trailer

Nvidia Project Shield: il Tegra-4 mostrato in azione [video]

Nvidia Project Shield: il Tegra-4 mostrato in azione [video]

Nvidia Project Shield non è il titolo dello spin-off dedicato a Nick Fury, ma quella ficata atomica che ha illuminato gli occhi dei nerd più curiosi, e non delfini diabetici affamati di caramelle, scombussolando gli equilibri, già instabili, del CES 2013. Come se il post Steam Box e successiva presentazione del Mini PC – quindi non Steam Box ma un semplice progetto compatibile con l’idea Steam non avessero reso ancora più cervellotiche le speculazioni sul futuro del mercato next-gen.

Il video allegato riguarda il Tegra-4, che potrà essere collegato anche alle televisioni tramite HDMI e che non sfigura di certo grazie allo schermo on-board, dotato di visualizzazione a 720p. Il controller, ricordiamo, ha una porta per SD-Card, per l’espansione di memoria, e sarà in grado di far girare titoli Android e PC, in stream, con tutta la comodità dell’amico divano. Riassumendo, come Steam Box, ma secondo altri dittami, vorrebbe portare il PC in salotto.

Per quel poco che abbiamo visto e che potete vedere anche voi, l’idea è meravigliosa, fantastica e un po’ eccitante, ma è utile?

I videogame dipendono sempre e comunque dal PC e dalle sue performance e non tutti, io in primis, vogliono abbandonare la sicurezza e l’immediatezza della console, prodotto consegnato nelle nostre mani come fatto e finito, per ritornare a dispendiosi upgrade della macchina per rimanere al passo con le produzioni.

Crescendo, mi sono sempre più convinto che il pc sia uno strumento di LAVORO e la sua funzionalità di macchina videoludica è secondaria. ATTENZIONE! Questo non significa che non riconosca quanto uno sviluppo pensato per un ambiente pc, permetta l’accesso a potenzialità di sviluppo – non limitate quindi solamente al lato grafico ma anche fisico, di calcolo e quindi di gameplay – virtualmente illimitato.

Inoltre, per la situazione odierna, i titoli vengono pensati principalmente per console e questi miei sproloqui sono forse antiquati, senza contesto o addirittura inutili. Perdonatemi, confessioni di un vecchio pazzo che NON vogliono assolutamente dare via a wars fra fazioni o discussioni su cosa sia meglio o peggio. Per quello esiste il cortile dell’asilo.

Ora la domanda di rito che, in questo caso, è quantomeno dovuta: pensate che questa proposta possa influire sul futuro del giocare? Come pensate possa cambiarlo?

N.B.: guardare il video è ESSENZIALE!

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 574 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

6 Di risposte a “Nvidia Project Shield: il Tegra-4 mostrato in azione [video]”

  1. Assodato che esteticamente la console sia orrenda, non capisco perché in rete si continui a dire che non sia utilizzabile come un portatile. A me sembra di dimensioni affrontabilissime.

    • Perché se dici portatile la gente pensa che ci puoi giocare in metro o in università, questa non è nata per giocarci ovunque. Non ci carici su giochini, hai il giochino sul pc scaricato da steam e lo strimmi sul pad-console-portatile per giocarci in salotto o metre fai tantissima cacca per metterla sul set di jurassic park!

      E’ portatile finché sei a tiro del tuo wireless collegato al pc, poi diventa useless.

  2. Gidantribal scrive:

    Di questo video penso che prima di tutto il tizio con gli occhiali si sia cambiato le mutande alla fine della registrazione.

    A seguire finchè non sarà Nvidia stessa a dire qual’è la sua funzione primaria (console portatile? pad? periferica per il remote-play? un onlive casalingo?) questo Shield rimane una console portatile che è supercazzuta ma che non sa ancora bene cosa andrà a fare. Esteticamente sarà spigolosa o come uno la vuol definire ma sembra piuttosto ergonomica e neppure 3DS e psvita hanno un hardware che inneggia alla tascabilità.

  3. Porto una precisazione! Da come ho messo giù il pezzo sembra che io pensi che il Tegra 4 sia la console, mentre invece si parla dei muscoli dentro il pad-sole.

    A scanso di equivoci, si avvisa!

  4. startawell scrive:

    Praticamente è l’ennesimo aggeggio che si attacca alla console, ma con schermo. Ma se non è portatile, serve così tanto quello schermo? E’ un Wii remote più o meno! Andrè, che pantaloni porti?

    • No, non si attacca a nessuna console. Funziona in stream con il pc. Tu hai un gioco digital delivery e lo fai partire in streaming dal controller. Quindi puoi giocarci in sala, sul cesso, nel letto o in giardino. In aggiunta, puoi collegare il pad al televisore e sfruttarlo come monitor.

Trackbacks / Pingbacks


Rispondi