Categorie | Annunci, COPERTINA, News

LIBERI! Ivan Buchta e Martin Pezlar ritrovano la libertà su cauzione [video dell'arrivo a casa]

LIBERI! Ivan Buchta e Martin Pezlar ritrovano la libertà su cauzione [video dell'arrivo a casa]

Se il buongiorno si vede dal mattino, questo inizio 2013 sarà indimenticabile per Ivan Buchta e Martin Pezlar, una sorta di seconda rinascita. I due programmatori di Bohemia Interactive impegnati nello sviluppo dello shooter ArmA 3 erano stati arrestati lo scorso Settembre dalla polizia di Lemno, in Grecia, perché accusati di aver ripreso e fotografato installazioni militari: con grande sollievo apprendiamo che alle 8:30 di stamani, Buchta e Pezlar hanno riguadagnato la libertà su cauzione (5000€ a testa) e potranno riabbracciare molto presto i familiari nella Repubblica Ceca. Il caso ha acquisito rilevanza internazionale a Novembre, quando il presidente ceco Vàclav Klaus ha scritto al suo omologo greco Karolos Papoulias chiedendo trasparenza ed equità nel trattamento degli indagati.

Durante i 128 giorni di prigionia, Buchta e Pezlar hanno continuato ad offrire per lettera supporto professionale ai colleghi di Bohemia Interactive, mentre sul sito www.helpivanmartin.org si raccoglievano firme per la loro liberazione. Dalle rassegne stampa di oggi, che potete consultare presso lo stesso link in lingua inglese, emerge un particolare inquietante: pare che i due sviluppatori fossero attesi dalle autorità locali al momento del loro arrivo in Lemno, e che siano stati tenuti sotto controllo col preciso intento di arrestarli al minimo pretesto utile. Un destino scritto, dunque? Così pare. L’odissea di Buchta e Pezlar non è ancora finita del tutto – esistono delle pendenze giuridiche per le quali dovranno affrontare un regolare processo in Grecia, ma potranno farlo da uomini liberi, ed è questo ciò che conta di più. Ai due coder giunge il più accorato applauso da Inside the Game, augurandoci che tutto ciò sia di buon auspicio per l’anno appena iniziato.

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 3648 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

2 Di risposte a “LIBERI! Ivan Buchta e Martin Pezlar ritrovano la libertà su cauzione [video dell'arrivo a casa]”

  1. Gidantribal scrive:

    Era ora! per loro è davvero la fine di un bruttissimo incubo!
    Che possano abbracciare i propri famigliari il prima possibile :)

  2. Killy77 scrive:

    Certo che viviamo in un mondo a dir poco grottesco.

Trackbacks / Pingbacks


Rispondi