Categorie | News

Da Gamecube a WiiU, ecco come è cambiato The Legend of Zelda: The Wind Waker [screenshots comparativi]

Da Gamecube a WiiU, ecco come è cambiato The Legend of Zelda: The Wind Waker [screenshots comparativi]

Checché se ne dica, l’evento Nintendo Direct di ieri ha messo in chiaro una questione fondamentale: il 2013 della casa di Kyoto non sarà affatto un anno debole, come temevano analisti ed investitori, al contrario ci sarà un ritorno importante (e per certi versi anche aggressivo) dei franchise chiave, quelli che con tutta probabilità permetteranno a WiiU di decollare sul mercato. Una seconda “cura 3DS”, dunque? Sembrerebbe proprio di si, ma col duro lavoro interno a scongiurare il taglio di prezzo estremo toccato al portatile. Arriva da qui il bagno di sole, di luce e di colori che attende il pubblico Nintendo con The Legend of Zelda: The Wind Waker, riproposto su WiiU in alta definizione e con un modello di illuminazione ambientale completamente nuovo.

Le immagini comparative più in basso dimostrano come il gioco regga bene alla prova del tempo, nonostante gli assets d’origine usati su Gamecube siamo rimasti assolutamente identici; l’unico neo che riscontravo ieri insieme al nostro Dexter è un sensibile impoverimento nella tavolozza cromatica dovuto proprio alla nuova illuminazione HDR, ma questo è un parametro che Nintendo può calibrare al volo in qualsiasi momento. Per il resto, godetevi le immagini del primo vero Zelda in alta definizione che avrete il piacere di fare entrare in salotto prima del prossimo Natale.

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 3648 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

Rispondi