Categorie | News

Grasshopper Manifacture entra nella grande famiglia GungHo [acquisizione]

Grasshopper Manifacture entra nella grande famiglia GungHo [acquisizione]

Proprio come leggete nel titolo, il publisher giapponese GungHo Online Entertainment ha portato a termine con successo l’acquisto di Grasshopper Manifacture, lo studio responsabile di No More Heroes e del venturo Killer Is Dead. Il team di Goichi “Suda51″ Suda diventa così il quarto sviluppatore interno di GungHo insieme a Gravity (creatrice del celebre MMORPG Ragnarok Online), Game Arts (Grandia, Lunar) ed Acquire (Tenchu, Way of the Samurai), peraltro con un certo entusiasmo reciproco. Il presidente di GOE Kazuki Morishita ha dichiarato:

“Riteniamo che la forza di un editore stia nel suo talento creativo, con l’arrivo di Grasshopper Manifacture e Suda51 aggiungiamo alcuni tra i talenti più innovativi nello scenario dei videogiochi odierni alla nostra fantastica famiglia di studios indipendenti. I progetti di Suda51 sono celebri per il loro tocco unico, ed abbinandolo alla nostra abilità di supportare lo sviluppo di giochi tripla A comprensivi di esperienza online, crediamo che i giocatori possano trovare fruttuosa questa collaborazione.”

Lo stesso Goichi Suda si è detto entusiasta dell’accordo, convinto che dalla rinnovata stabilità finanziaria scaturiranno ottimi risultati:

“Unendoci a GungHo Online Entertainment, ci allineiamo ad una realtà editoriale forte e consolidata che supporterà la nostra aspirazione a creare nuovi ed ispirati titoli per i giocatori di tutto il mondo. Il team Grasshopper ed io abbiamo tante idee da condividere con i nostri fans, quindi questa unione con GOE ci aiuterà a trasformare in realtà i nostri piani futuri.”

Una volta tanto, l’instabile scenario del game development riserva qualche buona notizia. GungHo è stata una tra le prime case editrici a supportare PS Vita in maniera significativa grazie a Ragnarok Odyssey e Dokuro; ciò significa che con tutta probabilità, prodotti a marchio Grasshopper Manifacture compariranno non solo su console casalinghe ma anche su altri dispositivi.

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 3550 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

Rispondi