Categorie | News

Microsoft interromperà il supporto ad XNA e DirectX, nuove tecnologie in vista? [industria]

Microsoft interromperà il supporto ad XNA e DirectX, nuove tecnologie in vista? [industria]

Ecco quello che in maniera molto appropriata, potrebbe descriversi come un bel calcione ai danni della scena indie su Xbox e Windows: in una mail interna giunta all’attenzione di CVG, Microsoft dichiara di volere escludere definitivamente XNA e DirectX dal suo MVP Award Program, un programma di incentivi offerti agli sviluppatori affinché supportino determinate tecnologie. A quanto pare, l’ambiente di sviluppo che ha dato i natali a titoli come Bastion e FEZ non sarebbe più in sviluppo, e lo stesso varrebbe per le API DirectX che sin dagli anni ’90 sono il simbolo dello sviluppo di videogiochi sotto Windows ad ogni livello. Ecco il testo completo della mail in questione:

Il nostro obiettivo consiste nel’offrirvi la migliore esperienza possibile durante il vostro anno di incentivi nel rapporto con i nostri gruppi tecnologici. Lo scopo del comunicato è quello di diffondere informazioni riguardo al ritiro di XNA e DirectX dalle aree di Specializzazione Tecnica.

La specializzazione XNA/DirectX era stata creata per identificare figure chiave della community dedicate all’utilizzo di XNA Game Studio e/o allo sviluppo sotto DirectX. Al momento l’XNA Game Studio non è in sviluppo attivo e DirectX non si sta più evolvendo come tecnologia. Visto lo stato delle tecnologie, non è possibile offrire uletriore valore e coinvolgimento agli utilizzatori del MVP. Di conseguenza, a partire dal 1° Aprile 2014, XNA Game Studio e DirectX saranno rimossi dal prorgamma di incentivi MVP.

Poichè vogliamo continuare a valorizzare l’alto livello del vostro contributo tecnico alla community, intendiamo collaborare con voi per l’individuazione di altre aree di specializzazione tecnica. Potete rimanere nella vostra area di incentivi sino alla scadenza prevista, o cambiare specializzazione a condizione di avere requisiti compatibili con la nuova area. Vi preghiamo di informarci su quali prodotti e tecnologie vorreste allineare le vostre competenze, ed esamineremo i vostri contributi al fine di individuare altre specializzazioni prima del ritiro di XNA e DirectX. 

Nota bene: effettuando un cambio di specializzazione prima che i vostri incentivi scadano, le valutazioni sul rinnovo dei premi MVP si baseranno sui contributi offerti nella nuova area.

Contattatemi per qualsiasi domanda riguardante questi cambiamenti.

Al momento non è chiaro se Microsoft intenda sostituire XNA con un nuovo tool di sviluppo per non professionisti, mantenendo così in vita l’ambiente XBLIG, né se vedrà mai la luce un sostituto di DirectX. L’impressione di chi vi scrive è che in entrambi i casi la risposta sia “no”, nel primo caso perché dall’ambito indie Microsoft non ha mai avuto ricavi degni di nota (tra l’altro, programmatori indipendenti stanno già realizzandone versioni non ufficiali per iOS, Android e dispositivi PlayStation Certified quali PS Vita), e nel secondo perché di fronte al dilagare di chip grafici OpenGL per smartphone, tablet e notebook, la libreria di SGI diverrà probabilmente uno standard molto più forte.

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 3648 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

2 Di risposte a “Microsoft interromperà il supporto ad XNA e DirectX, nuove tecnologie in vista? [industria]”

  1. Giku scrive:

    Il declino evolutivo di DirectX era evidente già da qualche anno a questa parte. Per XNA mi dispiace un po’. Non era un brutto concetto, anche se l’unico concetto sono leppecunie oramai.
    Però se questo portarà a “nuove” tecnologie di sviluppo tanto di guadagnato no?

  2. Gidantribal scrive:

    Con una mossa simile nella prossima gen la scena indie si sposterà in massa su Ouya, o almeno spero.

Trackbacks / Pingbacks


Rispondi