Categorie | News

Sony saluta SuperBot Entertainment, per lo studio sarà “un nuovo inizio” [PlayStation All Stars]

Sony saluta SuperBot Entertainment, per lo studio sarà “un nuovo inizio” [PlayStation All Stars]

Secondo voi, è possibile affermare senza patemi che l’unico problema di PlayStation All-Stars Battle Royale è il roster? Perché pad alla mano, sembra siano rimasti un po’ tutti soddisfatti dall’esperienza. Ma d’altro canto, è chiaro che per un titolo che dovrebbe rappresentare il meglio del mondo PlayStation e della sua storia, la mancanza di Snake, del Dante old school, di Lara e di tanti altri personaggi pesa moltissimo; forse Sony avrebbe potuto sforzarsi di più per rivendicare queste icone. Oggi invece, la giapponese conferma di aver risolto il proprio rapporto con SuperBot Entertainment, e che d’ora in poi la gestione del loro gioco passerà in altre mani:

“Sony Computer Entertainment conferma che l’accordo professionale con lo sviluppatore SuperBot Entertainment si è concluso in termini amichevoli. Abbiamo avuto un rapporto di lavoro positivo con questo talentuoso studio, ed auguriamo loro ogni successo per i pogetti futuri. PlayStation All-Stars Battle Royale ed i DLC a venire saranno pienamente gestiti da Santa Monica Studio”, ha dichiarato un portavoce Sony ai microfoni di Kotaku. Alla luce dei recenti licenziamenti in casa SuperBot, si è addirittura temuto per la chiusura della software house, ma una dichiarazione del presidente David Yang ha allontanato questo spettro. Si noti l’ironica perifrasi del comunicato Sony:

“SuperBot Entertainment conferma che il rapporto con SCEA si è concluso in termini amichevoli. Siamo estremamente grati di avere avuto l’opportunità di lavorare con Sony su PlayStation All-Stars Battle Royale, ed estremamente orgogliosi del lavoro svolto. SuperBot Entertainment continuerà a lavorare su progetti che riflettono la nostra passione per i giochi ed il nostro impegno a creare titoli di alto livello. Siamo molto entusiasti di avviare un nuovo capitolo del nostro futuro, ed invitiamo tutti i nostri sostenitori a seguirci nel viaggio.”

(via Kotaku)

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 3648 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

Rispondi