Categorie | News, Video e Trailer

Joakim Mogren non è Hideo Kojima, ma… [The Phantom Pain]

Joakim Mogren non è Hideo Kojima, ma… [The Phantom Pain]

Nella serata di ieri, il presentatore di Gametrailers TV Geoff Keighley è stato invitato in un hotel di Austin per conoscere Joakim Mogren, l’ectoplasmatico game director di The Phantom Pain. Il risultato dell’incontro è il video che vedete più in alto, evidentemente creato per suscitare un po’ di ilarità: Mogren si è presentato col volto ricoperto di bende, esattamente come un personaggio che compare nel trailer di gioco, sostenendo di avere avuto un piccolo incidente e che per la prossima Game Developers Conference sarà del tutto in forma. Archiviati i convenevoli, Mogren ha risposto alle incalzanti domande di Keighley con un “non posso parlarne al momento”, limitandosi a mostrare qualche concept art di The Phantom Pain attraverso il suo iPad: ad un certo punto, in un angolo delle immagini compare il loro del FOX Engine, e quando Keighley lo fa notare all’intervistato, quest’ultimo simula un’impagabile espressione di sorpresa ed imbarazzo.

Usiamo il termine “simula” perché evidentemente, siamo di fronte ad un’operazione di marketing di cui Keighley è parte integrante, e l’indizio sull’engine non fa che rafforzare la tesi per cui The Phantom Pain altro non è che un nuovo Metal Gear. E non è l’unico dato rilevante emerso da questa spiritosa intervista: Mogren ha infatti dichiarato che alla prossima Game Developers Conference del 25 Marzo sarà mostrato un nuovo trailer di gioco, e che tutto quanto c’è da svelare sarà svelato. “Quindi questo gioco non avrà più segreti dalla prossima GDC?”, domanda Keighley, e la risposta è un perentorio “Si”. A questo punto, amici di ITG, non resta che pazientare una decina di giorni e lasciare che sia Hideo Kojima a dirimere la questione; tra l’altro, l’autore giapponese ha chiesto 30 minuti di tempo in più all’organizzazione della fiera per poter mostrare più materiale nel corso della sua conferenza.

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 3548 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

5 Di risposte a “Joakim Mogren non è Hideo Kojima, ma… [The Phantom Pain]”

  1. Ma solo a me il tizio pare Cliff Bleszinski? LOL

    • Gidantribal scrive:

      Eh chissà! anche a me è salito il dubbio nonostante la voce mi sembri diversa :)

      Trolljima colpisce ancora!

      Possibile che per annunciare un videogioco si possano mettere in moto simile macchinazioni??? XDDD

  2. Master of Disguise scrive:

    Almeno si cambia un po’ dalle solite presentazioni statiche XD

    La faccia del tizio cmq è da Oscar :D

  3. Marco "Strider Hiryu" Tinè scrive:

    Ma si, facciamo tornare un po’ il divertimento nel marketing :D
    Quanto a Bleszinski, mi pare gli manchi un po’ di spessore per poter collaborare a qualcosa come Metal Gear. Credo avrebbe più successo nel settore degli action game, magari nella creazione di uno studio che combatta sullo stesso campo di Platinum Games o Ninja Theory.

  4. Riddick scrive:

    Conoscendo Kojima e conoscendo le sue trollate, potrebbe anche essere un mega render del Fox Engine. Le potenzialità si sono già viste con le celebrazioni del 25esimo anniversario di Metal Gear. Potrebbe essere un render aiutato con la tecnologia laser usata in L.A. Noire. Se lo fosse, qua siamo a livelli cinematografici.

Trackbacks / Pingbacks


Rispondi