Categorie | Annunci, News

Ubisoft Toronto: nuovi orizzonti per Assassin’s Creed

Ubisoft Toronto: nuovi orizzonti per Assassin’s Creed

Gli sviluppatori della Ubisoft Toronto hanno iniziato a collaborare con la Ubisoft di Montreal per i futuri titoli della famigerata saga di Assassin’s Creed. E’ la stessa Jade Raymond ad annunciarlo a Polygon. Il prossimo titolo che vedremo su console è già stato rivelato, si chiamerà “Assassin’s Creed 4: Black Flag”.

Terminato il lavoro sulle mappe multiplayer di “Rainbow Six: Patriots” e ormai vicini al completamento di “Splinter Cell: Blacklist“, Raymond lascia trapelare alcuni dei progetti futuri del team: due grandi collaborazioni per i franchises di maggior successo della Ubisoft, due nuovi IP e un quinto titolo riguardante la serie di Splinter Cell.

Le parole di Raymond accendono, dunque, dei nuovi riflettori su uno studio che ci aveva abituati a vederli all’opera con un solo titolo alla volta, espandendo il loro punto di vista a nuove e multiple realizzazioni. La manager, nonostante non abbia voluto parlare nello specifico di alcun nuovo gioco, afferma comunque di essere eccitata all’idea di tornare a lavorare su un franchise che lei stessa ha assistito nel lancio.

Jade conclude affermando, infatti, di essere contenta di poter incontrare nuovamente alcune delle persone con le quali aveva lavorato all’inizio del franchise e ancora ne fanno parte. “Abbiamo vissuto moltissime situazioni insieme e, alcuni di questi ragazzi, c’erano e continuano a far parte del progetto. Quindi sarà bello per me lavorare nuovamente con alcuni di loro.”

 

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 4 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

Una risposta a “Ubisoft Toronto: nuovi orizzonti per Assassin’s Creed”

  1. Leo91star scrive:

    Chissà se si accorgeranno che i giochi che stanno producendo ( e produrranno) non hanno per niente lo stesso spirito di un tempo(vedi ac e splinter cell).Bha i miei soldini non gli avranno piú questi signori qua:)

Trackbacks / Pingbacks


Rispondi