Categorie | GamingPolitics, Opinioni

Hideo Kojima punta sul cloud gaming [il futuro è online per il papà di MGS]

Hideo Kojima punta sul cloud gaming [il futuro è online per il papà di MGS]

Ricordo ancora una interessantissima domanda durante lo spazio dedicato alle FAQ con AKirA su Gamerland (a proposito, avete già letto la nostra intervista al creatore e presentatore del programma, Dino Lanaro?) in cui si parlava di cloud gaming. Di mio sono sostanzialmente d’accordo con Simone quando descrive il “giocare fra le nuvole” solo un’interessante alternativa, che in futuro dovrà fare i conti con tutta una serie di limitazioni legate ai server e alle connessioni tecnicamente disomogenee nelle varie parti del globo.

Di diverso avviso è Hideo Kojima, creatore di Metal Gear e ZOE, che sulle pagine di EDGE immagina il futuro dei videogiochi tutto proiettato sul cloud, in cui non sarà importante la piattaforma in nostro possesso, ma solo il tipo di collegamento e l’attivazione di un profilo utente:

“Quando saremo nell’era del cloud gaming ci saranno parecchi sistemi diversi e molti modi per interagire con l’ambiente di gioco”.

E voi, Insider, come la vedete? Credete che servizi come OnLive o Gaikai possano davvero alzare la voce?

 

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 1691 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

6 Di risposte a “Hideo Kojima punta sul cloud gaming [il futuro è online per il papà di MGS]”

  1. Gidantribal scrive:

    Hmmm, ci lamentiamo e facciamo licenziare Orth per il solo rumor di avere console “always online” proprio perchè le nostre linee non sono tra le più performanti, figuriamoci il cloud gaming che oltre a richiedere di essere sempre online ha bisogno di tempi di latenza minimi e velocità elevate…

    • Orth non si è dimesso per le sue opinioni, ma per il modo in cui le ha espresse. Mandare a fanculo un’intera community non è il massimo della vita. :)
      In ogni caso, il cloud per me rappresenta ancora un grosso punto interrogativo, sia per quello che dici tu giustamente, sia in termini più banali di “sicurezza”. ;)

      • Gidantribal scrive:

        Bè quello è vero se l’è stracercata XD era un pretesto per dire che la faccenda in qualche modo ha già fatto vittime :P

  2. Hizaki scrive:

    Tra 20 anni magari tutto sarà online. Come vuole casaleggio :D

  3. Hizaki scrive:

    Però magari grazie a Orth Microsoft farà un passo indietro…sempre che davvero avesse intenzione di fare quel passo in avanti, quello nel burrone :D

    • Gidantribal scrive:

      Se mai M$ lo ha pensato ha ritrattato già il 21 febbraio quando sony ha calmato tutti dicendo che la console sarà utilizzabile anche offline.

Trackbacks / Pingbacks


Rispondi