Categorie | News

Uccidere e sedurre, ecco il mestiere di Mondo Zappa! [immagini e dettagli per Killer Is Dead]

Uccidere e sedurre, ecco il mestiere di Mondo Zappa! [immagini e dettagli per Killer Is Dead]

Di recente, Siliconera ha avuto modo di dare un’occhiata a Killer Is Dead in compagnia di Goichi Suda e carpire qualche dettaglio in più su due particolari caratteristiche del gioco, ossia le tecniche di spada ed il misterioso Gigolo Mode. A queste informazioni fa da cornice una nutrita galleria di immagini (ben 50), parte delle quali riferita ad un nuovo personaggio: si tratta di Natalia, altrimenti nota come “The Pheromone”, una spia brasiliana 27enne abituata ad usare la propria bellezza per manipolare gli uomini. È alta 1 metro e 70, e le sue misure sono 91/62/86. Ok, ok, prima di spulciare gli screenshots, che ne direste di tornare ai dettagli sul gioco?

  • Katana Arts – La spada del protagonista Mondo si chiama Gekkou (“Chiaro di Luna”), e può assorbire il sangue dei nemici consentendo al suo padrone di sferrare combo sempre più potenti. Gli attacchi di base consistono in un fendente, una parata ed una schivata; la tecnica “Just Block”, che consiste nel parare appena prima che l’attacco avversario colpisca, sbilancia il nemico aprendo la sua guardia. Due tipologie di nemici “standard” emergono dalle immagini. Il primo è la Guardia Debole, generalmente armata di scudo, stun gun e mitragliatrice, mentre il secondo è la Guardia Grossa, la cui costituzione imponente gli consente di usare una mazza con lame rotanti.
  • Gigolo Mode – Questa è la famosa modalità in cui Mondo può sedurre le protagoniste femminili del gioco. Una prima fase di appuntamento consente di rompere il ghiaccio selezionando diverse opzioni di dialogo ed azioni da intraprendere (occhio a non essere troppo audaci, le donne di Killer Is Dead tendono ad essere… manesche). La fase successiva, generalmente più intima, consente a Mondo di utilizzare due tipologie di occhiali con cui sbirciare attraverso i pensieri o gli abiti della partner.

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 3648 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

Rispondi