Categorie | News, Voci di corridoio

Microsoft avvia la campagna acquisti, il primo gioco Respawn sarà un’esclusiva Xbox? [rumor]

Microsoft avvia la campagna acquisti, il primo gioco Respawn sarà un’esclusiva Xbox? [rumor]

Pochissime ore fa, un rumor a dir poco bollente ha cominciato ad attraversare la Rete: secondo un paio di fonti di Kotaku, Microsoft avrebbe messo in cassaforte un’esclusività Xbox per il primo titolo targato Respawn Entertainment, previsto sia sull’attuale 360 che sul suo successore next gen. Si tratterebbe di uno sparatutto esclusivamente online basato su scontri futuristici tra soldati corazzati ed enormi titani (il termine ricorda un recente marchio registrato dalla stessa Respawn).

Il titolo richiederebbe una connessione ad Internet sempre attiva per funzionare, ma questo rimando più o meno volontario ad una tra le caratteristiche più controverse della futura Xbox Durango va preso con le pinze; in effetti, Kotaku non ha saputo dire se lo shooter funzionerà anche in modalità non connessa. Alquanto deludenti invece le caratteristiche tecniche: sembra infatti che il gioco giri su una versione modificata del vecchio Source Engine di Valve (lo stesso di Half Life 2Left 4 Dead e Portal) supportando squadre da 16 giocatori e due sole fazioni. Non suona molto next gen, vero?

Quale che sia la realtà, l’accordo tra Microsoft e Respawn Entertainment sarebbe solo il primo in una strategia di acquisizioni aggressive che il gigante di Redmond starebbe portando avanti. Le fonti di Kotaku parlano di una Microsoft “indietro di sei mesi” sul programma di sviluppo software per la nuova console, con diversi progetti cancellati ed un quadro di scarsa produttività da parte degli studios interni. Per rimettere in carreggiata la situazione, all’azienda non resterebbe che metter mano al portafogli e cercare di costruire un portfolio di esclusive third party.

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 3648 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

11 Di risposte a “Microsoft avvia la campagna acquisti, il primo gioco Respawn sarà un’esclusiva Xbox? [rumor]”

  1. Gidantribal scrive:

    Non mi pare che con 360 si siano spremuti le meningi a sfornare idee come fa Sony con i suoi studi interni, hanno pagato una caterva di software house per ottenere esclusive e ben poco altro.

    • Killy77 scrive:

      I giochi per Kinect non li consideri? Io ho provato decine di titoli in esclusiva per questo sensore e ne sono molto soddisfatto anche fisicamente, visto che mi sto anche mantenendo in forma e sto diventando più atletico, risparmiando peraltro sulla palestra (qui in Spagna si va per sudare e non per socializzare e per questo mi annoio, mentre con il kinect mi diverto ed ho anche il personal trainer).

      • Gidantribal scrive:

        Assolutamente no, è qualcosa di associato a una costosa periferica così come non considero i titoli per il move. Mi infastidisce vedere Microsoft poco attiva sul fronte dell’innovazione visto che preferisce coprire di soldi le terze parti quando con quei soldi potrebbe andare ad innovare o creare giochi memorabili in prima persona come fanno Nintendo e Sony.

        Personalmente gioco a football americano, non saltello davanti a una telecamera nel tentativo di migliorare la mia forma. Se si vuole fare attività fisica basta uscire di casa, correre e fare esercizi in un parco, risparmi sulla palestra e socializzi.

        • Killy77 scrive:

          Il Kinect costa adesso 50-60€ usato e poi si dia il caso che E’ un’innovazione. Quali sarebbero questi giochi memorabili in prima persna di Nintendo e Sony?

        • Killy77 scrive:

          Poi scusami, senza polemica, ma se non consideri il Kinect un’innovazione, il problema è tutto tuo. Io l’ho provato e giocato tantissimo, ne sono soddisfatto e con il tempo mi aspetto altri titoli, anche se ho il sospetto che questa periferica sia arrivata un pò tardi e che molti sviluppatori stiano pensando alla next gen per i nuovi titoli kinect.

  2. Killy77 scrive:

    Mi viene un pochino da ridere pensando a quella che viene chiamata “console war”. Insomma prima le console rivali uscivano a distanza anche di anni l’una dall’altra, mentre adesso a quanto pare la PS4 e la Xbox Durango, usciranno entrambe alla fine del 2013-inizio 2014. Questo anche a causa del fatto che per le software house stesse è meglio avere più piattaforme dove poter vendere e non solo una.

    • Uscivano tutte nello stesso periodo.

      • Killy77 scrive:

        Ma che dici?

        PS2: Marzo 2000
        Xbox: Novembre 2001
        Xbox 360: Novembre 2005
        PS3: Novembre 2006

        PS4: Dicembre 2013
        Xbox?: Novembre 2013

        • Dexter scrive:

          Ci sono anche le console Nintendo. Comunque in ogni generazione la concorrenza è sempre stata serrata e separata da pochi mesi per i rispettivi lanci. E’ vero che prima era giocata maggiormente sulle esclusive, soprattutto in Jap (in cui le macchine debuttavano prima e a distanza più ravvicinata), ma i costi di produzione del sw sono cambiati.

          Su Kinect a me non pare abbia innovato granché: è ancora un accrocchio poco e mal sfruttato di cui davvero pochi sentono l’esigenza. ;)

          • Killy77 scrive:

            Nintendo va per i fatti suoi, come affermato anche da loro più volte, visto il sistema di gioco ed il catalogo, per non parlare della potenza, addirittura inferiore a PS3 e X360.
            Per kinect quanti titoli hai provato e completato? E quando?

          • Dexter scrive:

            Va per i fatti suoi dalla scorsa generazione, non è che NES, SNES, GameBoy, DS, N64 e GC non sono mai esistite.
            Nessun titolo perché nessuno mi pare imprescindibile per i miei gusti. Ho giocato a Fable per mezz’ora e continuavo a chiedermi a cosa servisse un approccio così limitato. A Dance Central con gli amici e dopo un’oretta mi sono stufato. Per gusti personali non mi pare ci sia nulla per cui strapparsi i capelli.

Trackbacks / Pingbacks


Rispondi