Categorie | News, Voci di corridoio

Anche Madden NFL 25 salterà WiiU, EA e Nintendo ai ferri corti? [rumor]

Anche Madden NFL 25 salterà WiiU, EA e Nintendo ai ferri corti? [rumor]

Continuano a fioccare notizie preoccupanti per chi è già saltato sul treno di Nintendo WiiU. Sembra proprio che Electronic Arts non abbia in simpatia la nuova console, e nel silenzio che ancora circonda l’eventuale conversione di FIFA 14, il publisher ha confermato che Madden NFL 25 non farà parte della lineup WiiU, nonostante si tratti di un progetto current-gen per PS3 ed Xbox 360. Ad ogni modo, EA parla di “una forte partnership con Nintendo” e dell’opportunità di fare uscire su WiiU prodotti d’altro genere a marchio Madden.

Dal canto suo, Nintendo non ha proprio bisogno di notizie del genere in questo momento. Il supporto dei grandi produttori è essenziale per riuscire a riportare a galla WiiU, ed è strano che dopo l’idillio dell’E3 2011, EA assuma oggi un tale atteggiamento nei confronti della console. Volendo escludere l’alibi delle performance commerciali, pare che un mancato accordo per la gestione del Nintendo Network tramite Origin stia sortendo gli effetti che vediamo oggi: si dice che circa un anno fa, Electronic Arts abbia chiesto a Nintendo di basare il suo Network sull’infrastruttura di Origin, trasformando di fatto WiiU in una “Origin Box”.

Adesso, non so quale sia l’equivalente giapponese del nostro “tiè!”, ma immagino che la risposta possa essere stata di quel tipo. Se tutto questo corrispondesse al vero, la “forte partnership con Nintendo” di cui EA continua a gloriarsi altro non sarebbe che un discutibile modo per coprire una situazione vergognosa. Ci vuole del fegato per proporre ad un’azienda orgogliosa come Nintendo un accordo che oltre a renderla dipendente da un ente americano, le precluderebbe l’accesso al software ospitato su altre piattaforme digitali. Pretendere che venisse accettato a cuor leggero per poi negare in toto il supporto alla piattaforma, con conseguenze disastrose sul mercato americano, non giova certo all’immagine del publisher.

(via Nintendo World Report)

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 3648 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

Rispondi