Categorie | News

Game Informer vuota il sacco su InFAMOUS: Second Son [Sucker Punch, PS4]

Game Informer vuota il sacco su InFAMOUS: Second Son [Sucker Punch, PS4]

L?ultimo numero di Game Informer reca in copertina uno splendido artwork di InFAMOUS: Second Son dedicato al giovane protagonista Delsin Rowe, preludio ad una corposa anteprima da cui distilliamo per voi i dettagli salienti. Delsin è un nativo americano con il pallino dell’arte, particolarmente attratto dai graffiti anti-autoritari ed egli stesso abituato a “taggare” gli edifici. La sua vita scorre come qualsiasi altra finché non si imbatte in un incidente d’auto molto particolare: un furgone perde il controllo e si schianta, al suo interno sono imprigionati individui con superpoteri che Delsin, ignaro di tutto, cerca di estrarre dalle lamiere. In questa occasione, il ragazzo scopre di essere egli stesso un mutante: la sua abilità è quella di mimare istintivamente i poteri di altri mutanti, ed il primo che acquisisce è il controllo del fumo.

Il suo bersaglio principale è ovviamente la DUP (Department of Unified Protection), la forza di contenimento dei mutanti che li segrega in strutture lontane dalla città, definendoli “bioterroristi”. Seattle è disseminata di avamposti DUP, e Delsin può usare il potere del fumo per penetrarvi attraverso i condotti d’aria; può anche scagliare proiettili di fumo ed effettuare degli scatti in stile Nightcrawler, cose che lo rendono particolarmente abile ad eludere i sistemi di sicurezza. Se invece si preferisce un approccio più brutale, Delsin è in grado di lanciare palle di fuoco ed atterrare da un salto producendo un’onda d’urto simile al thunder drop di Cole McGrath.

Parlando di ambientazioni, il team Sucker Punch non si è limitato a ricalcare digitalmente ogni singola strada di Seattle, ma ha cercato di offrire piuttosto la stessa atmosfera, la sensazione di trovarsi li. Certo, la presenza tentacolare della DUP è qualcosa che nella realtà non troveremmo, e che è stata studiata nei minimi particolari: ci sono posti di blocco per evitare che la cittadinanza esca dalla città e si avventuri nelle foreste circostanti, con sistemi di sicurezza che trasformano lo scenario urbano in una sorta di gigantesco aeroporto. Strade e strutture sopraelevate brulicano di telecamere, scanner e agenti di guardia. Un contesto del genere porta naturalmente a dei paralleli nel mondo reale: Sucker Punch cita il clima post-11 Settembre come sua fonte di ispirazione, ed in generale, il tema di fondo di InFAMOUS: Second Son oppone l’esigenza di sicurezza alla libertà personale.

InFAMOUS: Second Son è il terzo episodio regolare della saga Sucker Punch, e sarà disponibile nei negozi al lancio di PlayStation 4.

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 3648 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

Rispondi