Categorie | News

Avalanche Studio punta il dito su Nintendo: “I Dev Kits per Wii U prendono polvere” [polemica]

Avalanche Studio punta il dito su Nintendo: “I Dev Kits per Wii U prendono polvere” [polemica]

E’ con l’esperienza della Wii che si è compreso il pessimo rapporto che Nintendo è riuscita (o ha voluto…non è chiara la faccenda) instaurare con le terze parti. In fondo chi ama le console della grande N lo fa principalmente per le sue esclusive sviluppate internamente e per rari casi di eccelsa qualità provenienti al di là della sue mura d’avorio. Purtroppo sembra che la situazione si stia riproponendo anche oggi ed è Avalanche Studio, i talentuosi creatori di Just Cause 2, a puntare il dito contro l’assenza di comunicazione che Nintendo si ostina a tenere. Comportamento abbastanza grave vista la traballante situazione di Nintendo ed il recente “mea culpa” di Satoru Iwata per le scarse vendite di Wii U.

Il j’accuse arriva direttamente da Chrisofer Sundberg, il fondatore di Avalanche Studio: “I nostri dev kits per Wii U stanno prendendo polvere“. E visto che era inutile glissare sul perché di tale situazione Sundberg ha dichiarato che i motivi sono due: la scarsa base installata della console e la difficoltà che provano gli sviluppatori ad entrare in contatto con Nintendo. Infatti, come dichiarato dalla stessa Avalanche Studio, sarebbero interessati a fare qualcosa su Wii U ma: “Nintendo è sempre stata difficile da raggiungere. Non si sa mai chi bisogna contattare”. La domanda da porsi è una sola: “Può Nintendo continuare a permettersi questo atteggiamento verso le terze parti con due nuove console pronte a colpire il mercato?” Ai posteri l’ardua sentenza.

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 325 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

5 Di risposte a “Avalanche Studio punta il dito su Nintendo: “I Dev Kits per Wii U prendono polvere” [polemica]”

  1. Killy77 scrive:

    Peraltro hanno lanciato una console il cui modello base ha 8GB di spazio e la più grande 16GB, mentre le next gen partiranno da almeno mezzo tera.

    • BlackSilver scrive:

      Non ti preoccupare a fine anno se ne usciranno con la versione a 64 Gb per rilanciarsi XD Comunque battute a parte, è veramente ridicolo che il modello base di una console uscita a fine 2012 abbia la stessa quantità di memoria del mio smartphone uscito nel 2011.

      Nintendo deve cambiare profondamente il suo atteggiamento, perché ormai si è capito che solo con un notevole sforzo si avvicineranno ai risultati della Wii o del DS…il problema è che a sentire questa news ancora tale sforzo non pare preso in considerazione.

  2. Gidantribal scrive:

    Se quelli wiiu prendono polvere immagino che si siano addirittura dimenticati di avere quelli di PSVita… XD

Trackbacks / Pingbacks


Rispondi