Categorie | News

News da Take Two: Max Payne e Booker DeWitt spaccano al botteghino, ma niente GTA V all’ E3 [vendite]

News da Take Two: Max Payne e Booker DeWitt spaccano al botteghino, ma niente GTA V all’ E3 [vendite]

Se già oggi è impensabile uscirsene con un titolo AAA e vendere meno di 3/4 milioni di copie, figurarsi che succederà in futuro con le nuove console. E mentre ieri Square-Enix piangeva miseria lamentando ben 135 milioni di dollari perduti nello scorso anno fiscale (con robe pazzesche come Tomb Raider, Deus Ex ed Hitman Absolution sul mercato, badate) qualcuno invece brindava a champagne e cozze gratinate: parliamo di Take Two, che festeggia rispettivamente i 4 milioni di copie di Max Payne 3 piazzate ad un anno dall’uscita, ed i 3.5 milioni di Bioshock Infinite raggiunti in appena due mesi. Il presidente Strauss Zelnick ha sottolineato che nel caso di Infinite, il titolo meglio valutato su Metacritic per quest’anno, c’è anche una solida domanda di pass stagionali.

Take Two ha comunicato agli investitori di starsi preparando al futuro con ulteriori episodi delle serie più conosciute, ma anche con una “nuova rivoluzionaria proprietà intellettuale” destinata alle future console – stavo giusto chiedendomi che fine avesse fatto Agent, ma si tratta di una mia supposizione personale, il nome non è mai saltato fuori durante il rapporto finanziario di Take Two. I guadagni dell’anno fiscale 2012 conclusosi a Marzo ammontano alla bellezza di 1.214 miliardi di dollari (nel precedente ne avevano beccati solo 826, i poveretti) e pensate un po’, con tutta questa fortuna in tasca il publisher ha ben pensato di saltare l’E3 2013. Proprio così, durante la fiera di Los Angeles non vedremo né Grand Theft Auto VXCOM Declassified perché si è optato per organizzare piccoli eventi satellite, un po’ come Nintendo. Alcuni sviluppatori saranno comunque presenti allo show, per chi volesse beccarsi qualche autografo.

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 3648 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

Rispondi