Categorie | Annunci, News

Microsoft dice ‘no’ al self publishing su Xbox One, cancella la sezione XBLIG [industria]

Microsoft dice ‘no’ al self publishing su Xbox One, cancella la sezione XBLIG [industria]

In un momento nel quale i grandi produttori di console invitano a braccia aperte il mondo indie, predisponendo le loro macchine ed i loro servizi alla pubblicazione autonoma da parte di singoli creativi e piccoli team, Microsoft ha deciso di percorrere la carreggiata opposta… o meglio, di andare proprio contromano: il self publishing su Xbox One non esisterà, così come non esisteranno sezioni del Marketplace Xbox appositamente dedicate ai giochi di origine indipendente. Sarà tutto posto sullo stesso piano, come hanno sottolineato nelle scorse ore Phil Harrison e Don Mattrick, di conseguenza dovranno tutti avere un editore “ufficiale”:

“In passato avevamo giochi commerciali distribuiti su disco, avevamo Xbox Live Arcade e la sezione Indie Games, ognuno aveva il proprio canale. Con Xbox One ed il nuovo Marketplace, saranno semplicemente giochi. Non faremo distinzione tra l’RPG epico da 50 ore, il puzzle game o tutto quel che sta in mezzo a questi estremi.” (P. Harrison)

“Continueremo a corteggiare gli sviluppatori indipendenti negli stessi modi che abbiamo usato sinora. Mi aspetto che in questa nuova generazione si continuino ad esplorare nuovi modelli di business e nuovi modi per portare in superficie i contenuti. Ma Microsoft Studios è un publisher che lavora con un’ampia gamma di partner, come tanta altra gente fa, per portare contenuti digitali sulle proprie macchine.” (Matt Booty, general manager di Microsoft Redmond Game Studios)

Di fronte all’eventualità che tutto questo rappresenti un allontanamento dal mondo indie, Phil Harrison ha risposto che in realtà di tratta di tutto il contrario. Mettere tutti i prodotti sullo stesso piano significherà poter trovare tra gli “spotlight” di Xbox Live i titoli indipendenti più popolari, e far si che tutta l’utenza della console – non solo una minoranza interessata – finisca per conoscerli ed apprezzarli. E mentre sul palco vanno in scena le buone intenzioni, pensiamo a quanti piccoli team dietro le quinte stanno già chiedendosi quanto gli toccherà sborsare per il loro posto al sole…

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 3648 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

Una risposta a “Microsoft dice ‘no’ al self publishing su Xbox One, cancella la sezione XBLIG [industria]”

  1. Killy77 scrive:

    Un autogol dopo l’altro.

Trackbacks / Pingbacks


Rispondi