Categorie | News, Video e Trailer

Sam Lake ci mette la faccia, spiega perché Alan Wake non avrà un sequel [video Remedy]

Sam Lake ci mette la faccia, spiega perché Alan Wake non avrà un sequel [video Remedy]

Se avete seguito insieme a noi l’evento di debutto di Xbox One, saprete che Remedy ha in programma un nuovo titolo per la console e che soprattutto, non ha nulla a che fare con le sue produzioni precedenti. Pare che il reveal di Quantum Break abbia indotto un po’ di agitazione nei fan, che probabilmente si aspettavano un sequel per il classico di culto Alan Wake, e a calmare le acque è dovuto intervenire addirittura Sam Lake in persona pubblicando il video più in alto. Naturalmente vi consigliamo di premere il tasto Play ed ascoltare direttamente il suo intervento, ma il succo del discorso è molto chiaro: poco importa se crei un titolo di qualità, o se sulla lunga distanza si raggiungono buoni risultati di vendita (3,5 milioni, nel caso di Alan Wake)… Se il gioco non è un hit immediato e gli investimenti non rientrano subito, allora hai perso. Il finale alla X-Files della clip diventa perciò emblematico: capitolo chiuso e andiamo avanti. Almeno sino al prossimo cambio di idea…

Vi ricordiamo che Alan Wake: Collector’s Edition e l’espansione American Nightmare fanno parte dell’Humble Bundle di questa settimana. Potete accaparrarvi questi titoli – ovviamente in versione PC – pagando una cifra a vostro piacimento a partire da 1 dollaro.

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 3648 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

Una risposta a “Sam Lake ci mette la faccia, spiega perché Alan Wake non avrà un sequel [video Remedy]”

  1. Kiory scrive:

    In realtà American Nightmare da quello che so è un vero e proprio sequel, per cui l’hanno già fatto. Mentre il segnale e lo scrittore DLC/espansioni.

Trackbacks / Pingbacks


Rispondi