Categorie | COPERTINA

[Preview del Martedì] GRID 2, Codemasters ci riporta in pista

[Preview del Martedì] GRID 2, Codemasters ci riporta in pista

Sono passati già ben cinque anni da quando Codemasters lanciò sul mercato Race Driver: Grid, ovvero quel piccolo gioiellino su quattro ruote che infiammò i cuori di ogni gamer amante dei racing game. E fra pochi giorni potremo finalmente mettere le mani sul nuovo capitolo che per l’occasione perde ogni premessa e diventa semplicemente: GRID 2. In molti si sono chiesti come mai Codemasters ha lasciato questo titolo nel mondo del possibile per così tanti anni, puntando ad altre saghe rombanti come DiRT e F1. La domanda è rimasta in sospeso fino alle parole di Clive Moody, il produttore esecutivo di GRID 2: “Lo sviluppo del primo Grid appartiene agli inizi del ciclo vitale delle attuali console, quando le nostre esperienze e tecnologie erano certamente inferiori a quelle attuali. Allora avevamo parecchie ambizioni e sapevamo benissimo cosa inserire all’interno del gioco, ma non tutto ci fu possibile. Con il passare degli anni, comunque sia, abbiamo affinato le nostre conoscenze. Oggi, finalmente, possiamo trasformare tutta l’esperienza accumulata nel tempo in qualcosa di unico.

Race Driver: GRID 2

A livello visivo questa esperienza si vede in maniera forte sia dai dettagli delle vetture che dalla fluidità di guida in ambienti molto differenziati. Infatti vedremo le strade passare, per esempio, dal contesto urbano di Parigi alle foreste della California con degli effetti di luce estremamente ben realizzati e pensati appositamente per aumentare la spettacolarità delle gare. Un impatto visivo notevole che però risente del periodo di lancio scelto dagli sviluppatori. Infatti se Race Driver: Grid non è riuscito a contenere tutte le idee del team per (come detto da Clive Moody) una scarsa esperienza degli hardware di PS3 e Xbox 360, adesso il problema si è ribaltato con una versione PC che viaggia fluida a 60 frame per secondo mentre su console si è dovuto abbassare il livello genere per mantenere una fluidità di buon livello, ma non assolutamente quella raggiunta su un PC settato al massimo. Insomma prima erano stati larghi e adesso invece sono finiti stretti. L’esperienza di GRID 2, a detta degli sviluppatori, dovrebbe offrire un buon livello di sfida mantenendo comunque un approccio apprezzabile anche da giocatori meno pretenziosi…un modo carino per dire che il titolo sarà scalabile nella difficoltà per rendere l’esperienza maggiormente arcade.

Grid 2_2

Eppure ci sono degli elementi che lasciano intravedere un grandissimo lavoro da parte di Codemasters, in particolare nell’intelligenza artificiale dei piloti che avranno personalità differenziate. In questa maniera ogni pilota avrà delle caratteristiche differenti che traspariranno nel loro modo di guidare, con tanto di accese rivalità tra i piloti stessi per creare delle lotte interne alla sfida complessiva della gara. Altro elemento di forza in GRID 2 sarà il comparto online che si baserà su RaceNet, un sistema che punterà a proporre una sfida costante, con eventi settimanali, e un ecosistema dove si cercherà di creare una salutare competizione. RaceNet infatti, sfruttando le statistiche dei giocatori, punterà a far scontrare i suoi utenti in maniera da mantenere sempre alta l’attenzione. I programmatori hanno comunque confermato che sarà possibile giocare in locale in split screen. Il resto dell’esperienza di gioco vedrà i classici dei simulatori di guida, con un campionato in single-player e varie sfide di abilità (come gli immancabili drifting)…tra queste la principale sarà una modalità a check-point con eliminazione progressiva dell’ultimo posto per entusiasmanti testa a testa conclusivi.

Grid 2_3

Insomma alla fine GRID 2 ha tutte le caratteristiche per essere l’ultimo grande titolo di corse per questa generazione…Gran Turismo 6 permettendo (ma essendo un’esclusiva si pone comunque su un altro livello). Il gioco di Codemasters è già sul mercato, ma solo in Nord America, mentre il resto del mondo lo troverà in negozio questo venerdì…il 31 Maggio per essere pignoli. Siete pronti a tornare in pista per sfrecciare verso il tramonto di questa generazione di console e videogiochi?

 

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 325 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

5 Di risposte a “[Preview del Martedì] GRID 2, Codemasters ci riporta in pista”

  1. Xenorik scrive:

    Il primo Grid mi era piaciuto parecchio, anche se verso la fine stavo iniziando ad annoiarmi un pochino.

    Credo che proverò anche il secondo capitolo, anche se la mancanza della visuale interna mi pesa: nel primo Grid usavo solo quella.

  2. Pinuzzo85 scrive:

    prenotato da tempo, sulla fiducia :D

  3. Gidantribal scrive:

    Si sa nulla sui danni alle vetture? del primo grid ricordo macchine che diventavano irriconoscibili se colpite nelle parti più sensibili :)

Trackbacks / Pingbacks


Rispondi