Categorie | Annunci, News

Xbox One: Si potranno prestare i giochi a tutti gli amici che vogliamo [Ufficiale Microsoft]

Xbox One: Si potranno prestare i giochi a tutti gli amici che vogliamo [Ufficiale Microsoft]

Xbox One, ormai lo sapete, ci ha convinto con i suoi giochi ma ci ha anche lasciato l’amaro in bocca per la confusione che ha generato sullo spinoso argomento dei DRM e dell’always online.

Deve essersene reso conto Yusuf Mehdi, capo della divisione Marketing di Xbox e Strategy Officer in Microsoft, che in una intervista di pochi minuti fa ha finalmente fatto chiarezza sull’argomento che è stato motivo di scherno da parte di Sony durante la propria conferenza: la possibilità o meno di prestare i giochi agli amici.

Ebbene, effettivamente potremo ancora prestarci i giochi a vicenda, questo è sicuro! Ogni account avrà la possibilità di inserire dieci dei suoi amici Xbox Live in quello che Microsoft chiama Account Famiglia, e sarà dunque possibile prestare a chiunque faccia parte di questa categoria qualsiasi gioco da noi acquistato. A quanto pare poi, l’Account Famiglia non sarà in nessun modo permanente, e avrete modo di modificare la lista di contatti idonei a ricevere i vostri giochi in qualsiasi momento, eliminando di fatto il rischio di non poter prestare agli amici i software acquistati.

Unico requisito: l’amico che riceverà il gioco da noi dovrà per forza di cose utilizzare il disco per giocare e non potrà installare il contenuto nella console (un po’ come accade oggi insomma).

Che dite? Qualche raggio di sole in più brilla su Xbox One? Certo, il check online e la possibilità di vendere il gioco usato solo una volta rimangono tristi realtà…

 

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 351 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

13 Di risposte a “Xbox One: Si potranno prestare i giochi a tutti gli amici che vogliamo [Ufficiale Microsoft]”

  1. Gidantribal scrive:

    Che gioia! Tutti a comprare xboxone allora :P :P

  2. Marco "Strider Hiryu" Tinè scrive:

    Backup, backup! Piano B, ca**o, piano B!

    Ad ogni modo, è sempre un palliativo. L’unico cambiamento è che prima dicevano che installando il gioco dall’amico, poi costui avrebbe potuto sbloccarlo pagandolo come nuovo su Live, mentre adesso no.
    Non dirime per nulla il problema dell’always online e del controllo licenze perpetuo che Microsoft vorrebbe imporre.

    • per me questa notizia è stata il punto di svolta… non mi capita quasi mai di comprare giochi usati, al massimo compro dall’inghilterra per risparmiare, ma sempre giochi nuovi quindi la licenza non mi impensieriva…. però con gli amici i giochi li ho sempre prestati, quindi la notizia mi pesava parecchio!
      ora ho un pretendente per il day one, i giochi mostrati da microsft mi hanno convinto di più

  3. ryohazuki84 scrive:

    ma perchè andare a complicare le cose in questo modo… :facepalm:

  4. BlackSilver scrive:

    Microsoft ha sbagliato tutto dal punto di vista comunicativo. Ho trovato i comunicati e le precisazioni successive molto impacciate e quasi improvvisate…non voglio dire un test su larga scala perché mi farebbe abbastanza incazzare. Un atteggiamento che ha messo in crisi l’incredibile forza della presentazione all’E3 dove a suon di esclusive a dimostrato la pochezza del catalogo Sony per i primi 6 mesi di vita della console. Questa news indubbiamente mi svolta molto visto che io solitamente ho un intenso scambio di giochi con i miei amici. Comunque si vedrà sul lungo periodo come verranno aggiustate le cose…

Trackbacks / Pingbacks


Rispondi